Dicembre 9, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Voto Onu sulla guerra: la comunità di Putin

DottIl voto dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sull’invasione dell’Ucraina non ha conseguenze tangibili, è un atto simbolico. Proprio per questo motivo, offre una visione a metà strada propositiva di come la comunità internazionale si trova sul fatto che un membro permanente del Consiglio di sicurezza sta conducendo una guerra aggressiva in violazione del diritto internazionale.

Solo quattro dei 193 stati membri hanno votato per Mosca. Uno dei quattro è il paese gemello della Russia, la Bielorussia, gli altri non sono tipici paesi liberali: Corea del Nord, Siria ed Eritrea. L’elenco mostra la società in cui si trova Putin.

I 35 paesi che si sono astenuti sono notevoli. Dopotutto, quasi un quinto dei paesi del mondo non vuole entrare in una cattiva relazione con Mosca. La stragrande maggioranza di loro proviene da paesi in via di sviluppo, che di solito sono irrilevanti per la politica internazionale.

Ma questo gruppo comprende anche Cina e India. Le due maggiori potenze asiatiche, che continueranno a svolgere un ruolo importante nel ventunesimo secolo, restano fedeli alle loro traiettorie equidistanti.

Nel caso della Cina, questo dimostra ancora una volta che non si può fare affidamento su Xi per fare pressione sul suo stretto alleato, Putin. Il caso dell’India mostra ancora una volta che la “più grande democrazia del mondo” non è automaticamente nel campo occidentale. Entrambi sono un problema non solo per il futuro dell’Ucraina, ma anche per il futuro della politica mondiale.

READ  Danno superpoteri alla sorella di Kim: questi potenti clan governano la Corea del Nord | Politica