Maggio 22, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sparatoria del fotografo: morte mentre girava un film con Alec Baldwin – la punizione definitiva per un maestro d'armi

Sparatoria del fotografo: morte mentre girava un film con Alec Baldwin – la punizione definitiva per un maestro d'armi
panorama Il fotografo ha sparato

Morte durante le riprese di un film con Alec Baldwin: la punizione definitiva per un maestro d'armi

Morte durante le riprese di un film con Alec Baldwin: la punizione definitiva per un maestro d'armi

Dopo la morte di una cameraman durante le riprese del film western “Rust” con la star di Hollywood Alec Baldwin, un esperto di armi è stato condannato a 18 mesi di carcere per omicidio colposo. In questo caso il tribunale ha imposto la massima sanzione possibile.

Durante le riprese di un western, la fotografa Halina Hutchins muore a causa di un colpo di pistola sparato da Alec Baldwin. Il giovane maestro d'armi sta ora scontando 18 mesi di carcere. Il giudice ha avuto parole dure. Anche Baldwin dovrebbe comparire in tribunale.

DottLa terribile morte di una fotografa durante le riprese del film western “Rust” con la star di Hollywood Alec Baldwin ha avuto gravi conseguenze per il giovane maestro d'armi. Hannah Gutierrez Reid è stata condannata lunedì a 18 mesi di carcere per omicidio colposo, la pena massima possibile nel caso che ha fatto notizia.

Era responsabile della sicurezza quando maneggiava le armi sul set. Invece di un proiettile innocuo, c'erano munizioni vere nell'arma usata da Baldwin.

Lunedì il tribunale di Santa Fe (nello stato del New Mexico) ha annunciato la sentenza. Il pubblico ministero era così Giudice prima dell'annuncio Ha ordinato che fosse comminata l'intera sanzione. La difesa ha tentato di sospendere la pena.

Leggi anche

Il giudice Mary Marlowe Sommer ha avuto parole dure nei confronti del produttore di armi. Sommer ha detto in aula che non ha mostrato rimorso per le sue azioni irresponsabili. Gutierrez Reed ha trasformato un'arma sicura in un'arma mortale, provocando così la morte della fotografa Halina Hutchins.

L'armaiolo, che non ha testimoniato durante il processo, ha parlato per la prima volta lunedì. Il suo cuore soffre per la famiglia Hutchins. Gutierrez Reed ha confermato di essere giovane e ingenua durante le riprese, ma ha preso sul serio il suo lavoro di esperta di armi. Si è lamentata del fatto che la stampa l'ha descritta come un “mostro completo” quando era vero il contrario.

Dopo un processo durato diverse settimane, a marzo la giuria ha condannato la giovane donna per omicidio colposo. Da allora è in prigione. Vestita con gli abiti verde chiaro della prigione, lunedì ha assistito a un'udienza durata diverse ore prima che il giudice emettesse la sentenza. Gutierrez Reed ascoltava con le lacrime agli occhi gli amici e colleghi del fotografo ucciso parlare e ricordarsi di lei. La madre del fotografo di origine ucraina, che vive a Kiev, ha parlato della perdita della figlia in un video messaggio emozionante.

Il proiettile ha colpito la donna e il direttore

Il dramma mortale che ha avuto luogo al Bonanza Creek Ranch, una famosa location per le riprese western nel New Mexico, ha scosso Hollywood. Il 21 ottobre 2021, l'attore protagonista Baldwin, che indossava abiti occidentali, ha estratto una pistola durante le prove. Ma invece di cartucce innocue, furono sparate munizioni vere. Il proiettile ha trafitto Hutchins, 42 anni, e poi ha colpito alla spalla il regista Joel Souza, che era in piedi dietro di lei. “Non andava bene. Non andava affatto bene”, ha detto un testimone oculare, mentre giaceva a terra sanguinante. La madre del suo figlio di nove anni è morta poco dopo.

Poco dopo l'incidente furono sollevate accuse e speculazioni. I membri della troupe cinematografica si sono lamentati della negligenza e della mancanza di sicurezza sul set, lasciando l'inesperto maestro d'armi disorientato. Ha caricato la pistola, che è stata poi consegnata a Baldwin.

Come le munizioni siano arrivate sul set è stata una delle domande principali in questo processo. Oltre alle cartucce vuote e alle cosiddette cartucce false, gli investigatori hanno trovato sei cartucce vere. Uno di questi veniva inserito nel cilindro della pistola durante il caricamento.

Anche Alec Baldwin comparirà presto in tribunale

L'accusa ha accusato il comandante delle armi di aver ignorato le precauzioni di sicurezza e di non aver controllato le munizioni. L'avvocato difensore accusa a sua volta l'attore protagonista e produttore Baldwin nonché gli altri partecipanti alla produzione di “Rust” per la mancanza di sicurezza sul set.

Baldwin deve quindi difendersi sul banco degli imputati. Il processo contro la star di Hollywood, 66 anni, con l'accusa di omicidio colposo inizierà a luglio. Le accuse contro l'attore furono presentate nel gennaio 2023, ma furono ritirate pochi mesi dopo.

Dopo ulteriori indagini, Baldwin è stato nuovamente incriminato all'inizio dell'anno. Ha ripetutamente protestato durante le interviste per la sua innocenza e ha anche affermato di non aver premuto il grilletto della pistola. “Attendiamo con ansia il nostro giorno in tribunale”, ha detto il suo team legale a gennaio. Dopo la pena massima dell'armaiolo, la posta in gioco è alta anche per Baldwin.