Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Streaming live della guerra in Ucraina: Attacco a un centro commerciale: il numero di morti e feriti continua a crescere

Aggiornato il 28/06/2022 alle 06:49

  • 06:15: Almeno 18 persone sono rimaste uccise in un attacco a un centro commerciale ucraino, 40 dispersi
  • 04:45: Le nazioni del G7 vogliono attenersi agli obiettivi climatici nonostante la crisi energetica
  • 04:08: Svezia e Finlandia sono in trattative con la Turchia per l’adesione alla NATO
  • 01:22: Ispettore: la Marina tedesca è pronta per un ruolo di primo piano nel Mar Baltico

Aggiorna il live streaming della guerra in Ucraina qui

Sale a 18 il bilancio delle vittime di un attacco missilistico contro un centro commerciale in Ucraina

dopodichè Attacco missilistico russo a un centro commerciale Il bilancio delle vittime nella città di Kremenchug, nell’Ucraina centrale, è salito ad almeno 18, secondo i soccorritori. Questo è quanto ha scritto martedì mattina il governatore della regione di Poltava Dmytro Lunin al servizio di notizie Telegram. I lavori di salvataggio e pulizia sono proseguiti nella città di Kremenchug per tutta la notte. Circa 60 persone sono rimaste ferite nell’attacco di lunedì e 25 di loro sono state portate in ospedale.

Il presidente ha scritto: “Gli occupanti hanno sparato missili contro un centro commerciale dove alloggiavano più di mille civili”. Volodymyr Zelensky in Telegramma. In un video distribuito da Selenskyj, tra le altre cose, si può vedere l’edificio in fiamme con spesse nuvole di fumo scuro. Secondo le autorità locali, l’incendio è stato spento lunedì sera.

Il procuratore generale dell’Ucraina ha dichiarato martedì sera che le autorità hanno ricevuto più di 40 segnalazioni di persone scomparse. Il missile ha colpito l’edificio nel pomeriggio. Secondo l’aviazione ucraina, nell’attacco sono stati utilizzati missili aria-terra X-22. Ha aggiunto che i bombardieri a lungo raggio Tu-22 sono stati lanciati dalla regione di Kursk in Russia. (afp/dpa/sap)

READ  Trump ha fallito alla Corte Suprema: centinaia di documenti rilasciati

+++

Stato a colpo d’occhio:

Guida dal 24 febbraio Russia Dall’aria e dalla terra una guerra aggressiva contro Ucraina. Poco prima, il presidente Vladimir Putin lo aveva già fatto Il diritto dell’Ucraina di esistere come stato indipendente è in dubbio e il Le cosiddette Repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk nell’Ucraina orientale.

Da allora, l’esercito ucraino ha combattuto gli invasori nel miglior modo possibile. Migliaia di morti sono state segnalate da entrambe le parti, ma il numero esatto di soldati e civili non è stato verificato in modo indipendente. La verità è che la situazione umanitaria in Ucraina peggiora di giorno in giorno. secondo Più di 8 milioni di persone sono fuggite dall’Ucraina (dal 21 giugno), soprattutto donne e bambini, in quanto gli uomini di età compresa tra i 18 e i 60 anni non possono lasciare il Paese.

L’Unione Europea e gli Stati Uniti hanno risposto con sanzioni. Forniscono anche armi all’Ucraina e la Germania sostiene il paese con spedizioni di armi. anche armadietti di classe Al-Fahd riceverà l’Ucraina dalla Germania. Quello Nato Interviene attivamente nella guerra finora improbabile.

Il primo fine settimana di aprile sono apparse le immagini I cadaveri di diversi civili nella cittadina di Bucha vicino a Kiev hanno causato terrore internazionale. L’Ucraina parla di gravi crimini di guerra e genocidio e accusa le forze russe di averli commessi. Nonostante le numerose indicazioni, Mosca nega il suo coinvolgimento nell’uccisione di civili. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha sottolineato che i negoziati con la Russia dovrebbero continuare. Uno preparato da tempo è in funzione dal 18 aprile Grande offensiva russa nell’Ucraina orientale.

L’offensiva russa in Ucraina: operazioni di combattimento in corso e movimenti di truppe. (Attenzione: questa infografica verrà aggiornata regolarmente)

© dpa infografica GmbH

Per quanto riguarda le altre relazioni, del 27 giugno:

Ucraini prima del duello a Wimbledon: preoccupazioni per la situazione in patria

I professionisti del tennis ucraini sono nel campo classico Wimbledon A causa della guerra aggressiva della Russia, i suoi pensieri vanno anche alle sue famiglie a casa. Anhelina Kalinina ha dichiarato dopo aver vinto il primo round che la sua casa di famiglia era stata distrutta in un attacco. “Grazie a Dio tutti sono vivi e in pace”, ha detto lunedì il 25enne. “Ma come molti altri ucraini, vivono fuori da una valigia. Quindi non si sa mai cosa accadrà domani. A volte tutto sembra calmo. Ma ieri c’erano dei missili nel mezzo di Kiev. “

Lesia Zorenko ha affermato di non essere soddisfatta della situazione attuale e ha riferito di tensioni interne. “Sono davvero preoccupato.” La sua casa a Kiev è vicina a qualcosa che i russi stanno attaccando. “Penso che questa sensazione, questa tensione, verrà rilasciata solo quando la guerra sarà finita”, ha aggiunto.

La 33enne ha anche vinto la sua partita di apertura a Wimbledon – e al secondo turno incontrerà Kalinina nella scherma ucraina. Kalinina ha affermato che non era ancora chiaro se volessero intraprendere un’azione speciale per attirare l’attenzione sulla situazione nella loro patria. “Ne discuteremo.” (Dpa)

+++

Le nazioni del G7 vogliono attenersi agli obiettivi climatici nonostante la crisi energetica

Il Gruppo delle principali potenze economiche democratiche (G7) vuole attenersi agli attuali obiettivi di protezione del clima nonostante la crisi energetica innescata dalla guerra in Ucraina. Secondo le informazioni della dpa, i membri chiariranno nella dichiarazione finale del vertice del G7 a Elmau, in Baviera, che continuano a vedere il cosiddetto accordo di Parigi come un principio guida per le loro azioni. Nel dicembre 2015, i paesi di tutto il mondo hanno concordato di compiere sforzi per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi, se possibile.

“Mentre agiamo immediatamente per garantire l’approvvigionamento energetico e arginare l’aumento dei prezzi dell’energia a causa di condizioni di mercato eccezionali, non raggiungeremo i nostri obiettivi in ​​materia di clima e biodiversità, inclusa la transizione energetica, né i nostri impegni per porre fine alla nostra dipendenza dall’energia russa a rischio .”

I sostenitori del clima temono che, a causa del previsto addio al gas russo, l’eliminazione graduale della produzione di energia da carbone, che è relativamente dannosa per il clima, possa essere ritardata. Il governo federale ha già annunciato che riprenderà a far funzionare le centrali elettriche a carbone per fornire gas naturale. (Dpa)

+++

Svezia e Finlandia sono in trattative con la Turchia per l’adesione alla NATO

Svezia e governi Finlandia Parlano della loro relazione con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan martedì, subito prima del vertice della NATO Richieste di adesione all’alleanza militare. Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg parteciperà anche all’incontro tra Erdogan, il primo ministro svedese Magdalena Andersson e il presidente finlandese Sauli Niinistö a Madrid.

In quanto membro della NATO, Ankara ha finora bloccato le domande di adesione dei due paesi scandinavi. In particolare, li accusi di esserne membri tacchino Per garantire protezione al fuorilegge Partito dei Lavoratori del Kurdistan. Il vertice della NATO si terrà a Madrid mercoledì e giovedì. Prima del vertice vero e proprio, i capi di Stato e di governo dei paesi della NATO si incontreranno martedì sera su invito del re Felipe VI di Spagna. Insieme a cena al palazzo reale. (app)

+++

Marina tedesca pronta per un ruolo da protagonista nel Mar Baltico

Marina tedesca dentro mare Baltico Disposto a svolgere compiti aggiuntivi nella difesa congiunta del territorio della NATO. “La Marina tedesca non è una piccola marina in questa regione. Siamo felici di accettare la responsabilità che ne deriva”, ha affermato l’ispettore della Marina, il vice ammiraglio Jan Christian Kak, in un discorso programmatico a 100 giorni in posizione. Presentato lunedì a bordo del tender “Rhine” davanti alle scogliere di gesso dell’isola di Rügen. Il manoscritto della lettera è stato messo a disposizione del dpa martedì. Kaak ha detto che la Marina tedesca si era quindi offerta di creare un quartier generale navale regionale per il Mar Baltico a Rostock.

Il capo della Marina ha detto di aver scelto l’ora e il luogo apposta. “Perché l’attacco russo all’Ucraina ha chiarito a tutti noi che la vita in pace e libertà non può essere data per scontata e che la legge, la democrazia e la dignità umana hanno bisogno della nostra protezione. Ovunque. Anche e soprattutto nel Mar Baltico, dove ci sono amici e alleati si sentono di nuovo minacciati”.

Ha messo in guardia dal sottovalutare le capacità militari della Russia. “Sono riusciti tutti a seguire l’affondamento dell’incrociatore russo Moskva e di alcune altre unità russe con missili ucraini”, ha detto Kak. “Tuttavia, non dobbiamo farci ingannare da queste immagini: la Marina russa uscirà da questa guerra sostanzialmente illesa. Dobbiamo – insieme ai nostri alleati – essere preparati a questo”. (Dpa)

+++

Con materiale da dpa e AFP

Indicatori degli ultimi giorni da leggere:

Le principali potenze economiche democratiche vogliono aumentare la pressione sul presidente russo Vladimir Putin per la guerra in Ucraina. Questo è il risultato dei recenti negoziati del Gruppo dei Sette.

immagine teaser: © IMAGO / ZUMA Press / Servizio di emergenza dello Stato ucraino