Nastro Ucraina: Schulz non vuole fornire all’Ucraina missili Taurus

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."

21:01: Zelenskyj si aspetta nuovi impegni nel campo della difesa aerea

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj si aspetta nuovi impegni da parte dell’Occidente per fornire ulteriori sistemi di difesa aerea. “Stiamo facendo ogni sforzo per fornire all’Ucraina più sistemi di difesa aerea prima dell’inverno”, ha detto Zelenskyj nel suo videomessaggio trasmesso a Kiev mercoledì sera. “Ci aspettiamo determinate decisioni dai nostri partner.” Non ha fornito alcun dettaglio. Il capo dello Stato ha più volte chiesto più sistemi antiaerei per rendere le città più sicure e, soprattutto, per proteggere meglio le infrastrutture energetiche attaccate dai russi.

Zelenskyj ha sottolineato la necessità di completare i lavori nelle regioni per proteggere le strutture importanti e ripristinare urgentemente le infrastrutture prima dell’inverno. I sistemi antiaerei forniti finora dall’Occidente aiutano l’Ucraina a respingere la maggior parte degli attacchi russi con droni, missili e missili da crociera.

Tuttavia, secondo la leadership di Kiev, sono necessari più sistemi simili. Insieme alla consegna degli aerei da combattimento F16 annunciata dall’Occidente, l’Ucraina vuole riprendere il controllo del proprio spazio aereo.

20:54: Biden vuole sostenere l’Ucraina anche senza l’aiuto del Congresso

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato un discorso sul futuro sostegno all’Ucraina. Ha suggerito che se il Congresso avesse rifiutato gli aiuti, si sarebbero potuti trovare altri modi. Il Congresso ha recentemente approvato un bilancio temporaneo che, su insistenza dei repubblicani, prevede la mancanza di miliardi in nuovi aiuti per Kiev.

Biden ha detto ai giornalisti: “Annuncerò presto un discorso importante su questo argomento, in cui spiegherò l’importanza per gli Stati Uniti e i nostri alleati che manteniamo il nostro impegno nei confronti dell’Ucraina”. I funzionari della Casa Bianca non hanno voluto fissare una data per il discorso programmato. Il presidente non ha chiarito il metodo alternativo che intende prendere in considerazione per organizzare ulteriori aiuti militari all’Ucraina nella guerra contro la Russia. “C’è un’altra opzione per il finanziamento, ma non ne parlerò ora”, ha detto semplicemente.

Diversi membri repubblicani della Camera dei Rappresentanti si sono espressi contro ulteriori finanziamenti per sostenere l’esercito ucraino. Il presidente ha detto che l’opposizione lo preoccupa, ma c’è un ampio sostegno bipartisan al piano. Il budget temporaneo concordato la scorsa settimana non includeva 13 miliardi di dollari di aiuti aggiuntivi richiesti dal governo degli Stati Uniti il ​​mese scorso.

20:10: Scholz si aspetta fortemente maggiori aiuti statunitensi all’Ucraina

Nonostante i disordini alla Camera dei Rappresentanti americana, il cancelliere Olaf Scholz è convinto che gli Stati Uniti continueranno a fornire armi all’Ucraina. “Sono molto contentoLui“È chiaro che c’è una netta maggioranza sia tra i democratici che tra i repubblicani che chiede maggiori aiuti. Il presidente Joe Biden ha detto molto chiaramente ieri in una conversazione con gli alleati che ‘continueremo sicuramente a fare affidamento sugli Stati Uniti in futuro'” dice Schultz.

19:10: La Cancelliera attualmente non è disposta a fornire missili Taurus all’Ucraina

Secondo quanto riportato dai media, il cancelliere Olaf Scholz (SPD) attualmente non vorrebbe consegnare missili Taurus all’Ucraina. Lo studio ARD Capital lo ha appreso dagli ambienti fazionisti del Partito socialdemocratico. Ne ha parlato in precedenza il quotidiano “Bild”, citando i dipartimenti governativi tedesco e ucraino. Nel frattempo, Berlino e Kiev stanno discutendo del rafforzamento della difesa aerea e della possibile consegna di altri missili antimissili Patriot dalla Germania. Diversi ministri hanno precedentemente suscitato speranze in Ucraina con dichiarazioni su una rapida decisione sulla questione del Toro.

18:38: Rappresentanti di circa 50 paesi europei discutono a Granada

I rappresentanti di circa 50 paesi europei discuteranno giovedì a Granada, nel sud della Spagna, della guerra aggressiva della Russia contro l’Ucraina e altre zone problematiche del continente. È il terzo vertice della Comunità politica europea, una piattaforma di discussione informale su temi come geopolitica, digitalizzazione e cambiamento climatico.

L’invito è rivolto ai capi di Stato e di governo dei 27 Paesi dell’Unione Europea e di altri 20 Paesi. Non è chiaro se il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj verrà a Granada.

17:33: Sembra che gli Stati Uniti vogliano consegnare a Kiev le armi iraniane confiscate

Secondo un alto funzionario, gli Stati Uniti sono pronti a consegnare presto le armi leggere e le munizioni iraniane sequestrate all’Ucraina. Un funzionario americano, che ha chiesto di rimanere anonimo, afferma che un annuncio ufficiale potrebbe essere fatto questa settimana.

Per anni, i marines americani hanno confiscato armi che si ritiene provenissero dall’Iran e destinate ai combattenti sostenuti dall’Iran nello Yemen. Di solito vengono trasportati su pescherecci. Le armi saranno probabilmente armi leggere come i fucili, che difficilmente faranno molta differenza nella lotta contro la Russia. La lista dei desideri dell’Ucraina attualmente comprende armi a lungo raggio e sistemi di difesa aerea.

17:28: La FIFA segue la UEFA – Le squadre giovanili russe saranno nuovamente accettate

La FIFA ha seguito l’esempio della UEFA e ha permesso alle squadre giovanili russe di giocare di nuovo. Questo è il risultato di una riunione virtuale del Consiglio FIFA. Anche il presidente della Federcalcio tedesca Bernd Neuendorf è membro del comitato. Ciò significa che le squadre russe potranno partecipare nuovamente ai prossimi Campionati del mondo Under 17, maschili e femminili.

La FIFA ha dichiarato in un comunicato che “revocherà il divieto imposto alla partecipazione delle squadre russe a questi tornei”. La condizione fondamentale, ha aggiunto, è che “queste squadre competono sotto il nome della Federcalcio russa e non sotto il nome della Russia”. Inoltre, la bandiera russa, l’inno nazionale e le normali magliette russe rimarranno vietate. Le squadre dovranno invece “giocare con colori neutri”. La Federcalcio tedesca, nella persona del deputato Hans-Joachim Watzke, aveva già sostenuto la decisione della UEFA di restituire le squadre giovanili russe.

17:07: Estonia e Lettonia acquistano veicoli militari per 693 milioni di euro

Estonia e Lettonia continuano ad armarsi di fronte all’attacco russo all’Ucraina: gli stati baltici dell’Unione Europea e la NATO amplieranno e modernizzeranno la flotta delle loro forze armate acquistando congiuntamente veicoli militari. A tal fine, il Centro estone per gli investimenti della difesa ha firmato un accordo quadro con i rappresentanti locali dei produttori Volvo, Scania e Mercedes-Benz. L’autorità ha precisato che il contratto ha una durata di sette anni e un valore complessivo di circa 693 milioni di euro.

I veicoli richiesti includeranno veicoli logistici progettati per il traffico su strada e veicoli tattici che possono essere utilizzati sia fuoristrada che su strada. Nella prima fase dell’appalto è previsto l’acquisto di quasi 400 veicoli. La dichiarazione afferma che il primo lotto sarà consegnato l’anno prossimo. L’Estonia e la Lettonia hanno già ampliato la loro cooperazione nel settore degli armamenti. I paesi confinanti hanno deciso congiuntamente di acquistare il sistema di difesa aerea a medio raggio tedesco Iris-T.

16:06: la principessa Kate prepara gli aiuti per i rifugiati ucraini

Durante la visita al Centro comunitario ucraino, la principessa Kate (41 anni) ha assicurato il suo sostegno al popolo ucraino, attaccato dalla Russia. “Stiamo tutti pensando a voi”, ha scritto la moglie dell’erede al trono, il principe William, nella città di Bracknell, mentre preparava un pacco contenente vestiti, cibo e forniture farmaceutiche che saranno inviati ai rifugiati ucraini della zona. Ha anche realizzato un fiocco con il colore nazionale ucraino, che ha poi indossato sulla maglietta, ha aiutato una ragazza a scattare una foto e ha parlato con uno psicologo ucraino che si prende cura dei suoi concittadini.

La nuora del re Carlo III venne a sapere che molti ucraini avrebbero aiutato come volontari nel centro. Kate ha partecipato più volte a eventi a sostegno dell’Ucraina dall’inizio della guerra di aggressione della Russia il 24 febbraio 2022.

15:41: Il governo federale riattiva le riserve di lignite per l’inverno

Le centrali elettriche alimentate a lignite potrebbero tornare sul mercato elettrico il prossimo inverno per garantire l’approvvigionamento energetico. Il Consiglio dei Ministri ha approvato una proroga temporanea della cosiddetta riserva di approvvigionamento. Il Ministero dell’Economia ha parlato di uno strumento di copertura precauzionale per l’inverno. Verrà creata la possibilità per le centrali elettriche con riserva di approvvigionamento, ovvero le centrali elettriche a carbone, di partecipare al mercato dell’elettricità per un periodo limitato dall’inizio di ottobre 2023 fino al 31 marzo 2024, in caso di difficoltà nell’approvvigionamento di gas. .

Lei ha aggiunto che la riserva verrà riattivata per fornire gas per la produzione di elettricità ed evitare così colli di bottiglia nell’approvvigionamento di gas nella prossima stagione di riscaldamento. L’anno scorso, il ministro dell’Economia e della Protezione del clima Robert Habeck (Verdi) ha descritto ancora una volta il ritorno delle centrali elettriche a carbone, dannose per il clima, come una notizia amara per la protezione del clima, ma inevitabile a causa delle conseguenze della guerra in Ucraina. .

15:15: l’Ucraina annuncia un attacco alla regione russa di Belgorod

Secondo il servizio di sicurezza SBU, l’Ucraina ha attaccato durante la notte la regione di Belgorod, nella Russia occidentale, con droni. Il servizio di sicurezza ucraino ha affermato che il sistema di difesa aerea S-400, compreso un sistema radar, è stato colpito. Il ministero della Difesa russo ha affermato che le sue forze hanno abbattuto durante la notte un totale di 31 droni ucraini sulle regioni di Belgorod, Bryansk e Kursk. Non sono stati segnalati feriti o possibili danni. Le tre regioni si trovano al confine con l’Ucraina.

Mappa: situazione militare in Ucraina

Related articles

Sono stati segnalati più casi di Oropouche: la clinica fornisce i dettagli

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 20 luglio 2024, 6:20Da: Vittoria CrumbeckPremeredivisoIn Italia sono stati segnalati nuovi casi di...

La figlia di Valya è dovuta andare in ospedale!

Samira Yavuz è preoccupata: sua figlia Valya è dovuta andare in ospedale!bromflashSamira W Serkan Sono diventati genitori per...

Il campione olimpico Harting si lamenta di “un’ideologia orientata alle minoranze”

L’atletica tedesca è in crisi. Il campione olimpico Robert Harting ha una visione chiara delle ragioni e...