Dicembre 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Minaccia un nuovo blocco NATO: Erdogan conta Svezia e Finlandia

Il nuovo blocco NATO minaccia
Erdogan dipende da Svezia e Finlandia

Le armi non bastano a Erdogan. Il presidente turco ha esortato Svezia e Finlandia a consegnare decine di sospetti sospetti “terroristi”. In caso contrario, vuole impedire alla Scandinavia di aderire nuovamente alla NATO.

Secondo il presidente Recep Tayyip Erdogan, la Turchia acconsentirà all’adesione di Svezia e Finlandia alla NATO solo se i due paesi “manterranno le loro promesse”. “Finché le promesse non verranno mantenute, manterremo la nostra posizione”, ha detto Erdogan in un discorso al parlamento ad Ankara. La Turchia segue da vicino se Svezia e Finlandia soddisfano le richieste della Turchia.

La Svezia aveva annunciato il giorno prima che avrebbe nuovamente consentito l’esportazione di armi alla Turchia. Nell’ottobre 2019, l’autorità ha annullato tutte le licenze di esportazione valide per l’esportazione di materiale bellico in Turchia. Da allora non sono stati rilasciati nuovi permessi. Secondo l’autorità, non vi è alcun embargo sulle armi nei confronti della Turchia.

Dopo l’attacco della Russia all’Ucraina, Svezia e Finlandia hanno rotto la loro tradizione decennale di neutralità dell’alleanza militare e hanno presentato domanda per l’adesione alla NATO a maggio. La Turchia aveva inizialmente bloccato i negoziati per l’adesione alla NATO tra i due paesi scandinavi. Li accusa di sostenere i membri del Partito dei Lavoratori del Kurdistan fuorilegge.

Al vertice dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) a Madrid alla fine di giugno, Erdogan ha abbandonato la sua opposizione all’accettazione dei due paesi e li ha invitati a “dare il loro contributo” nella lotta contro le organizzazioni curde nel nord della Siria. Tra l’altro, la Turchia chiede l’estradizione di decine di sospetti “terroristi”. Ciascuno dei 30 Stati membri della NATO deve ratificare l’adesione. Solo Ungheria e Turchia non sono ancora d’accordo.

READ  Ucraina-Krise - Putin verhängt Einreiseverbot für EU-Vertreter - Politik