Dicembre 5, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: il rapper russo si suicida | Politica

Per evitare di dover andare avanti |

Il rapper russo si suicida

Disperazione mortale dopo la parziale mobilitazione di Putin. Per evitare la coscrizione, il rapper russo Ivan Petunin si è suicidato.

Petunin è saltato dal decimo piano di un grattacielo nella sua città natale di Krasnodar, nel sud della Russia, vicino al confine con la Georgia. Lo riporta il sito russo “ colpire la stella“.

Il 27enne, che si faceva chiamare Walkie T come rapper, ha lasciato un video d’addio sul suo canale Telegram.

lei dice: “Se guardo il video, non sono più vivo. Non posso gravare sulla mia anima il peccato dell’omicidio. Non sono pronto a combattere per nessun ideale”.

Poco dopo, la lettera d’addio di Petunin alla sua ragazza Ilya è apparsa su Internet.

Qui è dove troverai i contenuti di Instagram

Per interagire o visualizzare i contenuti di Instagram e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

“Caro gatto, non c’era via d’uscita… ho fatto di tutto per renderti il ​​più felice possibile. Ma è arrivato il momento buio. E spero che tu lo superi. Ricorda sempre che ti amo. Ricorda che il mio uomo ne ha solo uno nome e non lo tingerò. Voglio che sia ricordato.” Persone che ho vissuto secondo la mia coscienza e sono morte per i miei principi”.

La polizia di Krasnodar ha confermato la morte ma ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli. Walkie T ha iniziato a fare musica da adolescente. I suoi video hanno ottenuto fino a sei milioni di visualizzazioni.

► Da quando il despota Vladimir Putin, 69 anni, ha annunciato la sua parziale mobilitazione, migliaia di uomini sono fuggiti dal Paese, bruciando le suddette autorità e uno si è persino dato fuoco.

E mentre ieri il dittatore ha celebrato con grande clamore l’annessione illegale di quattro regioni ucraine occupate, oggi, solo un giorno dopo, l’esercito ucraino ha circondato migliaia di soldati russi vicino a Lyman e ha issato la bandiera ucraina in città. È la sconfitta più pesante di Putin.

READ  'Stress Test per la nostra società' - L'aumento del numero di rifugiati spinge le città al limite