Settembre 30, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

In collaborazione con Putin: ritrovato sottomarino nucleare russo nel Mediterraneo | Politica

La Russia ora si sta armando in acqua?

Sembra che un sottomarino nucleare russo sia attualmente in navigazione nel Mediterraneo vicino all’Italia. Lo riporta il portale di notizie.Notizie della Marina“.

︎ Non è chiaro da quanto tempo il sottomarino abbia nuotato vicino all’Europa continentale.

Una possibilità: potrebbe sostituire il cacciatorpediniere missilistico guidato russo di classe Slava Marshall Ustinov, che era in viaggio nel Mediterraneo fino al 24 agosto.

Il maresciallo Ostino ha nuotato per giorni tra la Gran Bretagna e l’Irlanda con il cacciatorpediniere vice ammiraglio Kulakov, forse per distrarre dal sottomarino nucleare russo al largo delle coste italiane.

Qui è dove troverai i contenuti di Twitter

Per interagire o visualizzare contenuti da Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Tuttavia, gli analisti della NATO tengono d’occhio la nave. È vero, non si sa esattamente che tipo di sottomarino sia.

︎ Tuttavia, è probabile che si tratti di un sottomarino a propulsione nucleare. Il termine non significa che trasporta armi nucleari.

Secondo “Naval News”, sono possibili diversi modelli:

Sottomarino da combattimento a propulsione nucleare (SSN)

Questo sottomarino può essere utilizzato per la ricognizione, ma anche per attaccare le navi nemiche.

Sottomarino nucleare di classe Oscar (SSGN)

Questi sottomarini sono equipaggiati con 24 missili ipersonici ad alto potenziale esplosivo che possono essere usati per attaccare le navi nemiche.

Sottomarino nucleare di classe Yasen (SSGN)

Le barche di questa classe sono dotate di missili in grado di attaccare sia navi che bersagli terrestri. I sottomarini sono considerati i più potenti della Marina russa. Uno di questi, la barca Severodvinsk (K-560) è stato visto a San Pietroburgo a luglio.

Due sottomarini russi di classe Kilo sono già di stanza nel Mediterraneo, nel porto della città siriana di Tartus, dove si trova una base navale russa. Secondo Naval News, i sottomarini vi hanno attraccato prima dell’inizio della guerra russa contro l’Ucraina, ma trascorrono la maggior parte del loro tempo nel porto.

(quando)

READ  La siccità dell'Europa: la siccità delle persone | Conoscenza e ambiente | DW