Dicembre 7, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli esperti valutano una storica foto del G-20 di Schulz: “Questa foto è una bugia!” Politica

L’immagine ha fatto il giro del mondo ed è ora stampata su tutti i principali quotidiani tedeschi (Bild compreso): i governanti del mondo libero si sono messi d’accordo mercoledì mattina al culmine di una crisi. La figura centrale, sebbene in piedi sul bordo sinistro: Cancelliere Olaf Scholz (64, SPD).

Parla dei potenti del mondo occidentale con una certa preoccupazione Il missile è caduto in Polonia Poche ore fa significa per il mondo: guerra mondiale o un po’ di pace?

Immagine del governo: ovunque!

Foto: produttore

La foto, oggetto di discussione, è stata scattata a margine del vertice del G20 a Bali, quando il mondo non sapeva esattamente da dove provenissero i missili che hanno ucciso due contadini in Polonia: dalla Russia o dall’Ucraina?

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden aveva invitato in mattinata gli altri cinque capi di stato della NATO presenti all’hotel della sua delegazione, il Grand Hyatt. Nella sala, i leader di Gran Bretagna, Germania, Francia, Canada e Spagna si sono riuniti intorno a un banchetto rotondo. Sono seduti solo il conduttore Joe Biden e il primo ministro britannico Sunak (mostrati di spalle nella foto). Sono: il cancelliere Olaf Scholz, lo spagnolo Sanchez, il francese Macron e il canadese Trudeau.

Quasi tutti gli occhi sono puntati su o nella direzione di Scholz!

L’Occidente chiede consiglio al nostro consigliere? È lui l’uomo che dà di nuovo il tono allo shock?

Puoi pensarlo. E forse dovresti.

Perché l’immagine è PR del governo. Non è stato catturato da un fotografo, ma dal portavoce del governo di Schultz, Stephen Hepstreet. Per anni è stato responsabile della reputazione del politico del Partito socialdemocratico.

Gentiluomo e PR: il consigliere Olaf Schultz con il suo portavoce Stephen Heppestreit

Gentiluomo e PR: il consigliere Olaf Schultz con il suo portavoce Stephen Heppestreit

Foto: Reuters

Immagine – È un atto di equilibrio tra la lucidatura professionale di Scholz e la larghezza del buco della serratura. I fotografi non si avvicinano mai così tanto a momenti così storici. Quindi prendi quello che puoi ottenere. Meglio vederlo attraverso l’occhio di uno stratega delle pubbliche relazioni che non vedere nulla.

È tutto solo PR!

Il professore di comunicazione Klaus Cox (70 anni, ex capo delle pubbliche relazioni di Volkswagen) ha dichiarato a BILD: “Dovrebbe sembrare uno scatto privato, ma organizzato in coordinamento con lo staff di pubbliche relazioni di altri capi di stato”.

Klaus Cox professionista delle pubbliche relazioni (70): "Padre e zii si prendono cura di..."

Il professionista delle pubbliche relazioni Klaus Cox (70): “I miei genitori e i miei zii si prendono cura di …”

Foto: Image Alliance/dpa

Il duro verdetto di Cox: “L’immagine è una bugia sfacciata!”

E: “Siamo trattati qui come bambini in un temporale: il messaggio da trasmettere: non abbiate paura, ci penseranno mio padre e altri zii”.

Immo von Fallois (60), presidente della società di consulenza in comunicazione strategica WMP Eurocom, vede un’immagine che ha focalizzato la sua pubblicazione su una cosa: “Questa è un’immagine che deve rimanere: un’icona”.

Registrazione: “molto intelligente”.

Il messaggio raffigurato è, secondo von Valois: “Forza liberale concentrata, premurosa, risoluta e sicura di sé”. E in mezzo: il cancelliere tedesco.

Spin Doctor Immo von Fallois (60): la foto di Scholz? "icona!"

Spin Doctor Immo von Fallois (60): la foto di Scholz? “icona!”

Foto: Kai Bublitz/WMP EuroCom AG

Foto del G7 con Donald Trump: ecco come funzionano le pubbliche relazioni del governo!

Con il riuscito scatto G-20 del cancelliere Schultz, Stephen Hebbestreit non è privo di un modello: potenti addetti alle pubbliche relazioni lavorano con queste cosiddette “dispense”, cioè con le foto che sono state distribuite.

Uno degli esempi più famosi: la cancelliera Angela Merkel e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump al vertice del G7 in Canada nel giugno 2018 – entrambi affiancati dalla britannica Theresa May (non più in carica), dalla francese Macron e dal giapponese Shinzo Abe (assassinato nel 2022). ).

Consulente al centro.  Al vertice del G7 in Canada nel 2018, il portavoce del governo Seibert ha scattato questa foto del dinamico consigliere che sembra appoggiarsi a Trump.  Più difficile da vedere: Macron che parla francese (terzo da destra, mezzo nascosto) e il consigliere di Trump John Bolton (in piedi dietro Trump).

Consulente al centro. Al vertice del G7 in Canada nel 2018, il fotografo dell’ufficio stampa federale Jesko Denzel ha scattato questa foto del dinamico consigliere che sembra chinarsi su Trump. Più difficile da vedere: Macron che parla francese (terzo da destra, mezzo nascosto) e il consigliere di Trump John Bolton (in piedi dietro Trump).

Foto: Twitter/RegSprecher/dpa

Anche questa foto ha fatto il giro del mondo. Questa foto è stata pubblicata anche su tutti i principali giornali tedeschi. E questa immagine del vertice del G7 in Canada nel 2018 mostra chiaramente come funzionano le pubbliche relazioni da parte del governo e come ogni ragazzo delle pubbliche relazioni si concentri sul suo capo di stato.

Qui è dove troverai i contenuti di Twitter

Per interagire o visualizzare i contenuti di Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

▶︎ Foto della squadra della Germania: Il cancelliere è al centro, appoggiato con forza sul tavolo in direzione di Trump, che incrocia le braccia. Lei dà il tono, e il resto ammira lei e l’americano.

▶︎ Foto della squadra USA: Trump è nel mezzo e il resto è sfocato intorno a lui.

Fuori fuoco al centro: Donald Trump.  Ma: il resto dei capi di stato o non ci sono affatto o sono ancora più visibili o con le spalle alla telecamera.  Molto importante: l'impopolare tedesco è completamente nascosto.

La situazione dal punto di vista degli Stati Uniti. Fuori fuoco al centro: Donald Trump. Ma: il resto dei capi di stato o non ci sono affatto o sono ancora più visibili o con le spalle alla telecamera. Molto importante: l’impopolare tedesco è completamente nascosto

Foto: Fonte: Fabian Reinbold / Twitter

▶︎ Francia: Coprendo la Merkel, Macron domina la scena.

Macron al centro - che parla e gesticola - è sicuramente importante.  Il ciuffo della fronte di Trump può essere visto solo nella semioscurità sul bordo inferiore destro dell'immagine, l'acconciatura solitaria e la giacca azzurra della Merkel.

La situazione dal punto di vista della Francia. Macron al centro – che parla e gesticola – è sicuramente importante. La frangia di Trump può essere vista solo nella semioscurità sul bordo in basso a destra della foto, l’acconciatura solitaria e la giacca azzurra della Merkel.

Foto: Fonte: Fabian Reinbold / Twitter

▶︎ Italia: l’allora presidente del Consiglio Giuseppe Conte – non compare in nessuna foto – ma qui è importante.

Sfortuna per le foto in Italia: Giuseppe Conte sta sul bordo sinistro della foto, spento e di mezzo profilo - ma almeno con carta e penna, British May, French Macron, il cancelliere e l'acconciatura di Trump in uno...

Sfortuna per i ritratti in Italia: Giuseppe Conte si trova sul bordo sinistro del ritratto spento e di mezzo profilo, ma almeno con carta e penna.

Foto: Fonte: Fabian Reinbold / Twitter

▶︎ Anche il Canada e il Giappone hanno pubblicato i loro articoli sulla scena: Il canadese Justin Trudeau, pur essendo ancora in disparte, è più attivo e l’unico direttamente accanto a quello che allora era l’uomo più potente del mondo, Donald Trump. La giapponese Abe (uccisa il 9 luglio 2022) si appoggia attivamente al tavolo accanto alla Merkel, che ha abbassato lo sguardo – tra la cancelliera e Trump.

Qui è dove troverai i contenuti di Twitter

Per interagire o visualizzare i contenuti di Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Ma la foto vincitrice è arrivata dalla fotografa Merkel Denzel. Ecco perché Trump ha proseguito giorni dopo, con una serie di foto in quattro parti che avrebbe dovuto chiarire: ero io, ero importante, l’ho scosso.

Qui è dove troverai i contenuti di Twitter

Per interagire o visualizzare i contenuti di Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Solo nel dipartimento delle pubbliche relazioni e della propaganda viene applicata abilmente la frase di Gorbaciov (e probabilmente non l’ha mai detta): “Chi arriva in ritardo ottiene l’ergastolo”.

L’immagine di Denzel Merkel è stata ricordata …

READ  Sembra che la Russia stia spostando molte truppe a Sevgerodonetsk