Giugno 28, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

USA: una sparatoria in una scuola elementare in Texas uccide 21! Il messaggio dell’autore del reato diventa pubblico

  1. Pagina iniziale
  2. Globalismo

creatura: aggiornato:

a: Riccardo StrobelE Marco Demetrio

Una sparatoria è scoppiata in una scuola elementare di Ovaldi, in Texas. Attualmente si parla di più di 20 morti. Tutte le notizie possono essere trovate nel nostro nastro.

Aggiornamento dal 25 maggio alle 13:14: Il senatore repubblicano del Texas Ted Cruz ha definito l’atto alla CNN un “crimine indicibile”. Tuttavia, è contrario alle richieste di leggi più severe sulle armi che ora vengono messe in atto. Ha subito accusato i democratici di “politicizzare” l’attentato di Ovaldi per limitare il diritto al possesso di armi.

Cruz afferma che leggi severe non impediscono tali azioni. Occorre invece garantire un più rigoroso rispetto delle leggi nelle scuole e nelle università. “Sappiamo dal passato che uno degli strumenti più efficaci per proteggere i bambini è l’applicazione della legge armata nel campus”.

Sparatoria in una scuola elementare americana a Ovaldi: l’autore ha sparato prima a sua nonna

Aggiornamento dal 25 maggio alle 12:30: Come è ormai noto L’uomo armato ha sparato a sua nonna prima di andare a scuola. Lo ha annunciato il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Texas. Poco si sa del colpevole che è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dalla polizia. Il governatore del Texas Greg Abbott ha identificato l’attaccante come Salvador R. Il 18enne, che viveva da solo nel piccolo paese di Ovaldi, a ovest di San Antonio.

Dopo aver sparato a sua nonna, è scappato dal suo appartamento ed è scappato in macchina. Ha guidato la sua auto in un fosso vicino alla scuola elementare Robb. Se ne andò e andò a scuola. Gli agenti di polizia hanno cercato senza successo di impedirgli di entrare nell’edificio.

Verso le 11:30 ora locale, R è entrato nella scuola e ha aperto il fuoco in diverse aule prima di essere ucciso a colpi di arma da fuoco dagli agenti di polizia. Il governatore Abbott ha parlato di un atto terribile e “incomprensibile”.

Abbott ha detto che gli investigatori stanno ora cercando di raccogliere “informazioni di base dettagliate” sull’autore, le sue motivazioni e le sue armi. La polizia ritiene che abbia agito da solo. Inizialmente non era chiaro se avesse effettivamente avuto a che fare con la polizia in passato.

Uvalde-News: 19 bambini uccisi a colpi di arma da fuoco in Texas: i genitori dovrebbero sottoporsi a un test del DNA

Aggiornamento dal 25 maggio alle 12:30: L’SSGT Willie de Leon Civic Center, a meno di due miglia dalla Robb Elementary School, è diventato un hub per le famiglie in cerca dei propri figli. Secondo la televisione americana CNN, le famiglie si sono radunate in silenzio per più di 12 ore davanti al centro.

READ  Corona-Impfung: „Wir müssen kollektiv das Ziel von Impfungen überdenken”

Almeno quattro famiglie hanno detto all’emittente che ai genitori erano stati richiesti dei tamponi del DNA per confermare la loro relazione con i loro figli e che era stato chiesto di aspettare un’ora per una risposta.

Un padre, che aveva appena ricevuto la notizia della morte del figlio, trattenne le sue lacrime mentre diversi cugini lo abbracciavano. A pochi metri di distanza, una nonna che ha viaggiato da San Antonio ha detto che non smetterà di pregare per sua nipote di 10 anni mentre aspettano i risultati del suo tampone DNA, riferisce la CNN.

News su tutte le furie a Ovaldi, Texas: Papa sconvolto dal bagno di sangue – Intervengono anche Schulze e Silinsky

Aggiornamento dal 25 maggio 11:06: Papa Francesco è rimasto sconvolto anche dall’ondata di omicidi in una scuola americana che ha ucciso almeno 19 bambini. “Il mio cuore si è spezzato dopo il bagno di sangue nella scuola elementare del Texas”, ha detto mercoledì il capo della Chiesa cattolica all’udienza in piazza San Pietro. Nel suo breve discorso, il Papa ha chiesto che fosse giunto il momento di fermare il “traffico indiscriminato di armi”. “Dobbiamo tutti contribuire a garantire che tali tragedie non si ripetano”.

Il cancelliere Schultz ha anche affermato su Twitter: “Abbiamo ricevuto notizie orribili questa mattina da una scuola di Ovaldi, in Texas. I nostri pensieri sono con i feriti e i sopravvissuti a questo massacro sbalorditivo e difficile da trovare. Le nostre condoglianze, signor Biden e i nostri amici americani.”

Anche il presidente ucraino Zelensky è stato profondamente rattristato dalla “notizia dell’uccisione di bambini innocenti in Texas”. Invia le sue più sincere condoglianze alle famiglie delle vittime, al popolo degli Stati Uniti e allo stesso Biden. Le famiglie e gli amici delle vittime e tutti gli americani”.

Sito scolastico interessato in Texas. © Grafico: S. Stein, Editore: M. Lorenz

Sparatoria nelle scuole elementari americane in Texas: la cantante pop Taylor Swift ha il cuore spezzato

Aggiornamento dal 25 maggio 10:24: Anche molte celebrità sono rimaste scioccate dall’ondata di sparatorie in Texas. La cantante pop americana Taylor Swift (32 anni) si è rivolta ai suoi fan con parole emotive dopo il massacro della scuola. “Sono pieno di rabbia e tristezza e sono stato distrutto dagli omicidi di Ovaldi. Attraverso Buffalo, Laguna Woods e molti altri. A proposito, come nazione ci siamo adattati a un dolore incredibile e insopportabile”, ha scritto la star su Twitter.

Swift Condividi questo Video del campione di basket allenatore Steve Kerr di Golden State Warriors. Martedì sera (ora locale) in una conferenza stampa prima della partita dei playoff nei Dallas Mavericks, ha chiesto controlli più severi sulle armi negli Stati Uniti per uno sfogo emotivo. Proprio come il presidente Biden prima di lui. Il 56enne ha parlato direttamente con 50 senatori che finora hanno bloccato requisiti più severi sulle armi. Le parole di Kerr sono vere, scrisse Swift, “ed erano molto profonde”.

READ  venerdì 10 dicembre 2021

Notizie di una sparatoria in una scuola elementare americana a Ovaldi, in Texas: il messaggio dell’autore è stato pubblicato su Instagram

Aggiornamento dal 25 maggio 9:19: Prima della follia omicida della scuola elementare, l’autore apparentemente ha informato un minore su Instagram del suo crimine. Almeno dal punto di vista di oggi, le sue insinuazioni sembrano ovvie: ancora una volta, un uomo armato ha annunciato il suo atto in precedenza su Internet.

Il 22 maggio, un utente di Instagram ha pubblicato una foto con due fucili AR-15 sotto il nome utente “salv8dor_” e ha taggato la ragazza che non è del Texas. Lei stessa ha reso pubblica questa chiamata e si chiede se avrebbe potuto impedire l’omicidio. Ha scritto: “Vorrei almeno aver cercato di impedirgli di commettere il suo crimine”. CNN menzionato.

Nella chat, l’autore del reato ha prima chiesto alla ragazza di ripubblicare le foto con le sue armi. Alla domanda su cosa avrebbe dovuto fare con lei, l’uomo armato ha risposto: “Sto per farlo”, le ha chiesto la minorenne e ha ottenuto solo la risposta: “Ho un piccolo segreto”. Quindi la cronologia della chat è terminata.

Sparatoria alla scuola elementare del Texas: Obama arrabbiato contro la lobby delle armi – in lutto per i bambini morti

Aggiornamento dal 25 maggio alle 7:44: L’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha espresso le sue condoglianze alle famiglie del massacro in una scuola elementare in Texas e ha espresso la sua rabbia contro la lobby delle armi. “Michelle ed io siamo addolorati con le famiglie di Ovaldi”, ha scritto martedì sera (ora locale) il 60enne. Twitter. “Soffri di un dolore che nessuno dovrebbe sopportare”, ha aggiunto. Ha aggiunto che anche lui e sua moglie sono arrabbiati, criticando in questo contesto l’opposizione repubblicana degli Stati Uniti.

“Il nostro Paese è paralizzato, non dalla paura, ma da un lobbista e un partito politico che non ha mostrato alcuna volontà di fare nulla per prevenire queste tragedie”, ha detto Obama.

Notizie sulla sparatoria nella scuola del Texas: il presidente degli Stati Uniti Biden promuove leggi più severe sulle armi – 19 bambini uccisi

Aggiornamento dal 25 maggio alle 6:08: Dopo l’attacco a una scuola elementare in Texas, USA Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha chiesto un’azione più dura contro lo scoppio della violenza armata. “Quando, in nome di Dio, ci alzeremo alla lobby delle armi?”, ha detto Biden martedì sera (ora locale). È tempo di “trasformare questo dolore in azione, per ogni genitore e ogni cittadino di questo Paese”.

READ  Stoccolma: sparato a un uomo di 34 anni nella reception di un hotel - notizie dall'estero

“Mi sento disgustato e stanco”, ha aggiunto. “Non dirmi che non possiamo avere voce in capitolo in questa carneficina”, ha detto, parlando ai repubblicani contrari a leggi più severe sulle armi. Il flusso di armi nel paese, in particolare fucili d’assalto, dovrebbe essere regolamentato in modo più rigoroso.

Nel frattempo, il bilancio delle vittime è stato aggiustato al rialzo. Si dice che almeno 19 studenti siano stati uccisi durante la furia – e due adulti.

Aggiornamento dal 24 maggio alle 23:44: Anche il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden Era già stato informato della follia omicida. Il segretario stampa Karen-Jean-Pierre ha twittato: “Le sue preghiere sono con le famiglie colpite da questo orribile evento e parlerà non appena tornerà alla Casa Bianca stasera”. Pertanto, la dichiarazione del Presidente dovrebbe essere resa nelle prossime ore.

Aggiornamento dal 24 maggio alle 23:42: Secondo il capo della polizia del distretto scolastico, il diciottenne ha agito da solo. Pete Arondo ha sottolineato ad alta voce CNN Inoltre, l’autore del reato è morto.

Sparatoria alla scuola elementare del Texas: uccisi 14 bambini e un insegnante

Primo rapporto del 24 maggio: Un attacco armato contro una scuola elementare in Texas ha ucciso 14 bambini e un insegnante. Il governatore del Texas Greg Abbott ha dichiarato martedì che anche l’attaccante è stato ucciso. L’aggressione è avvenuta in una scuola elementare della cittadina di Ovaldi, 135 chilometri a ovest di San Antonio.

Sparatoria negli Usa: 18enne spara a 14 bambini e una maestra in una scuola elementare di Ovaldi

CNN Ha anche riferito, citando il governatore, che l’autore è un residente di 18 anni della piccola città. “Si ritiene che abbia lasciato la macchina ed è entrato nella scuola elementare Robb di Ovaldi con una pistola e potrebbe essere stato in possesso di un fucile, ma questo non è stato confermato secondo il mio ultimo rapporto”, ha affermato i media statunitensi. .

Il personale delle forze dell'ordine si riunisce fuori dalla scuola elementare Robb dopo la sparatoria qui.  Diverse persone sono state uccise in una sparatoria in una scuola elementare in Texas.
Il personale delle forze dell’ordine si riunisce fuori dalla scuola elementare Robb dopo la sparatoria qui. Diverse persone sono state uccise in una sparatoria in una scuola elementare in Texas. © Dario Lopez Mills / D

Abbott ha detto che il diciottenne ha sparato e ucciso più di una dozzina di bambini e un insegnante in un “modo orribile e incomprensibile”. Washington Post Citato. Secondo il quotidiano, una donna di 66 anni e una bambina di 10 sono attualmente in condizioni critiche.

Non è ancora chiaro come sia morto lo stesso tiratore. Secondo Abbott, attualmente si ritiene che i funzionari lo abbiano colpito e ucciso. Abbott ha parlato di due agenti feriti ma non in condizioni critiche. Inoltre kreiszeitung.de rapporti su di esso.