Dicembre 9, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Misterioso drone galleggiante: come l’Ucraina sta inseguendo la marina russa

Affare guerra subacquea

Un misterioso aereo galleggiante è stato spazzato via: ecco come l’Ucraina sta inseguendo la Marina russa

+TARIFFE RICHIESTE +++ GOLFO ARABO (4 dicembre 2021) Una nave di superficie senza pilota MANTAS T-38 opera nel Golfo Persico.  Guida di valutazione continua per nuovi sistemi senza pilota nella scoperta, innovazione e integrazione della Fifth Fleet negli Stati Uniti nelle operazioni della flotta.  (US Army foto di Sgt. David Resnick) +TARIFFE RICHIESTE +++ GOLFO ARABO (4 dicembre 2021) Una nave di superficie senza pilota MANTAS T-38 opera nel Golfo Persico.  Guida di valutazione continua per nuovi sistemi senza pilota nella scoperta, innovazione e integrazione della Fifth Fleet negli Stati Uniti nelle operazioni della flotta.  (US Army foto di Sgt. David Resnick)

Mantas T-38 Veicolo di superficie senza pilota

Fonte: esercito degli Stati Uniti/sergente. Immagini di David Resnick/Mauritius

Alla fine di settembre, una barca high-tech senza equipaggio dotata di videocamere è arrivata vicino a Sebastopoli. Ci sono molte indicazioni che l’Ucraina abbia utilizzato questo drone anche nel suo recente attacco alle navi della marina russa. Gli esperti stanno già assistendo a una nuova era di guerra.

eAlla fine di settembre, una misteriosa barca senza equipaggio è andata alla deriva non lontano dal porto di Sebastopoli sul Mar Nero. Dipinto di nero, ha videocamere, sensori e un’antenna piatta sulla parte superiore. Potrebbe essere stato utilizzato per connettersi alla rete satellitare Internet Starlink di Elon Musk. La barca non era dotata di un normale motore fuoribordo con elica ad acqua, ma di un motore a idrogetto, noto anche come motore per jet ski. Ciò rende più facile guidare in acque poco profonde e più facile fermarsi quando si guida veloce.

Un mese dopo, ci sono prove che l’Ucraina abbia utilizzato questo nuovo tipo di barca senza pilota nel suo ultimo attacco alle navi della marina russa al largo del porto di Sebastopoli in Crimea. Rinomato esperto di nautica HI ​​Sutton e altri contributori di piattaforme del settore navalnews.com Non hanno dubbi sul fatto che questo nuovo modello del drone kamikaze ucraino sia stato utilizzato nei recenti attacchi.

Gli esperti parlano di una nave di superficie senza equipaggio che trasporta una carica esplosiva. Sutton vede chiari parallelismi tra la costruzione della barca che si è arenata a settembre e le riprese video del drone acquatico che ora è emerso.

Qui troverai i contenuti di Twitter

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Alcuni esperti militari stanno già assistendo a una nuova era nella guerra con l’uso simultaneo di droni kamikaze lanciati dall’aria e modelli che prendono di mira i loro obiettivi sull’acqua. Secondo il ministero della Difesa russo, nell’ultimo attacco sono stati utilizzati otto droni e sette droni.

Leggi anche

il mio annuncio Jackpot in linea

Tutti i droni e quattro droni sarebbero stati respinti e alcuni distrutti a terra. Solo il dragamine Ivan Golubets è stato leggermente danneggiato nell’attacco, secondo Moscow Calm. In base al materiale video pubblicato, appare un’immagine diversa. Successivamente, la fregata di classe Admiral Grigorovich è stata presa di mira da un drone, che a quanto pare non ha adottato contromisure.

Dopo l’affondamento dell’ammiraglia della flotta del Mar Nero, Moskva, ad aprile, l’Ucraina è riuscita ad attaccare per la seconda volta la nuova nave ammiraglia Makarov, affermano gli esperti.

Maggiori informazioni sui sistemi d’arma qui

L’uso di barche e esplosivi telecomandati senza equipaggio in guerra o da parte di gruppi terroristici non è affatto nuovo. Ma l’attacco a piccoli sciami utilizzando modelli abbastanza economici, un’analisi dettagliata dell’area di attacco da parte dei servizi di intelligence e possibilmente immagini satellitari è l’alternativa moderna. Non solo gli esperti militari russi non dovrebbero preoccuparsi. Quindi la tecnologia difensiva delle navi o delle strutture portuali viene allagata.

Finora, ci sono stati principalmente attacchi con navi esplosive più grandi, come è successo il 12 ottobre 2000 dal gruppo terroristico di Al-Qaeda sul cacciatorpediniere statunitense USS Cole nel porto yemenita di Aden. Una nave con due persone a bordo si diresse verso il cacciatorpediniere. 17 membri del personale della Marina degli Stati Uniti sono stati uccisi. Per la NATO, questo era anche un segnale di avvertimento che le navi da guerra potevano essere particolarmente a rischio quando erano in porto.

L’esperto navale Sutton sottolinea che la Germania, ad esempio, ha utilizzato una barca da demolizione chiamata Fernlenkboot all’inizio della prima guerra mondiale. Il sistema di controllo con un cavo di 20 km è composto da Siemens Avanzate. Poi l’Italia costruì anche barche esplosive senza pilota durante la seconda guerra mondiale. Altri paesi stanno investendo in droni galleggianti esplosivi, come l’Iran. Sono stati convertiti anche alcuni piccoli motoscafi.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

“All in Stock” è l’istantanea giornaliera della borsa valori del team editoriale di WELT Business. Ogni mattina dalle 7 del mattino con i nostri giornalisti finanziari. Per esperti di borsa e principianti. Iscriviti al podcast su spotifyE il Podcast di AppleE il musica amazzonica E il Deezer. o direttamente tramite RSS Feed.

READ  Il ministro degli Esteri russo Lavrov è sbalordito dal "sangue ebreo di Hitler" - Israele è arrabbiato