L’Ucraina ha subito pesanti perdite in contropiede

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."
  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura:

da: Patrick Mayer

L’Ucraina sta facendo progressi con la sua controffensiva nel Donbass, ma subisce pesanti perdite a Zaporizhia. Tra questi ci sono i carri armati tedeschi Leopard 2.

Monaco di Baviera / Zaporizhia / Pashmut – Durante la guerra in Ucraina, Kiev ha dichiarato guadagni inferiori a 200-250 metri nel Donbass. Circa a sud di Bakhmut o ad ovest della grande città di Donetsk.

Notizie Ucraina: le forze di Kiev hanno subito pesanti perdite in un contrattacco

Ma: a Zaporizhia, le forze armate ucraine sembrano non fare progressi. Al contrario: probabilmente dovrai accettare perdite sensibili. Vale a dire, stanno perdendo file e file di carri armati e veicoli da combattimento di fanteria forniti dall’Occidente. Ovviamente, tra questi ci sono i principali carri armati Leopard 2 dalla Germania.

Come riportato da vari media, incl Süddeutsche Zeitung (SZ)Si dice che infuriano pesanti combattimenti, in particolare nella regione di Zaporizhia vicino alla cittadina di Tokmak. Su Twitter stanno aumentando i video, apparentemente deliberatamente distribuiti dalla parte russa tramite Telegram, volti a documentare il lancio di attrezzature militari occidentali appartenenti all’Ucraina.

Chiaramente identificabili: veicoli da combattimento della fanteria Bradley distrutti e/o abbandonati e un carro armato Leopard 2 dell’esercito ucraino abbandonato (sotto). Si dice che la foto sia stata scattata nella regione di Zaporizhia. © IMAGO / Ministero della Difesa russo

Inoltre, la Russia afferma di aver catturato diversi carri armati Leopard tedeschi e veicoli da combattimento della fanteria americana Bradley. “Questi sono i nostri trofei”, ha detto martedì (13 giugno) il ministero della Difesa russo e ha pubblicato un video sul servizio online Telegram con carri armati catturati e danneggiati. Secondo le informazioni, si tratta di equipaggiamento per l’esercito ucraino nella regione di Zaporizhia. Ci sono crescenti indicazioni che questa volta le informazioni provenienti da Mosca siano effettivamente corrette.

Contrattacco dell’Ucraina: i soldati russi avrebbero catturato Bradley e “Leo”

Si dice anche che diversi video condivisi su Twitter mostrino come l’esercito ucraino abbia utilizzato un moderno Leopard 2-A6 tedesco, almeno cinque veicoli da combattimento della fanteria americana Bradley, due o tre veicoli corazzati americani MaxxPro e un carro armato per lo sminamento in uno. I progressi lì furono persi dal progetto sovietico.

Mosca ha detto che i carri armati, apparentemente abbandonati dai soldati in fuga, sono ora in fase di controllo. Il video, apparentemente dal sito, mostra il motore ancora acceso in uno dei furgoni parcheggiati di Bradley. Anche il “Leo” tedesco può essere riconosciuto senza dubbio.

E non è tutto: secondo il portale di analisi “ORYX”, solo la 47a brigata “Majora” dell’esercito ucraino ha perso sette carri armati Leopard 2 e 17 veicoli da combattimento Bradley, mentre un esperto militare ha comunque avvertito della possibilità di un’imminente offensiva. Un’offensiva su larga scala dell’Ucraina su un settore del fronte calcola e Il bombardamento della diga di Kakhovka, il contrattacco su Chersonesos rallentato nell’estremo sud del paese. Attraente: rumoroso SZ Le forze armate di Kiev hanno solo 21 “Leo” moderni. I Challenger 2 britannici, 14 dei quali consegnati da Londra agli ucraini, devono ancora essere visti sul campo di battaglia.

Guerra in Ucraina: l’esercito russo ferma le forze ucraine a Zaporizhia

Colpire: se il rapporto di Oryx è corretto, Kiev perde anche diversi veicoli occidentali nel Donbass in un periodo di tempo molto breve, che non può essere verificato in modo indipendente. Ma: la brigata meccanizzata “Majora” con soldati di Kiev, Dnipro, Odessa e Lemberg dovrebbe urlare a squarciagola Posta di Kiev Opera in modo offensivo con carri armati stranieri nel Donbass. Sebbene le forze armate ucraine stiano avanzando lì, o proprio per questo, e l’accerchiamento delle restanti forze russe a Bakhmut, che il capo dei mercenari di Wagner Yevgeny teme, sia almeno indicato sulla mappa, le perdite da parte ucraina sono probabilmente sensibile qui. anche.

Tuttavia, Zaporizhia con la sua centrale nucleare (NPP) è attualmente al centro della guerra in Ucraina. Un’altra ripresa del combattimento lì con un drone mira a documentare come un drone russo Lancet Kamikaze colpisce un carro armato principale Leopard 2. Il filmato che circola su Telegram non può essere verificato in modo indipendente, ma appare reale poiché il carro armato viene mostrato da più prospettive. l’oggetto volante. Non si sa esattamente dove siano state effettuate le registrazioni.

Contrattacco ucraino: le forze russe distruggono i carri armati Leopard 2

Verso la fine della settimana, il ministero della Difesa russo ha rilasciato immagini di droni che si presume mostrino il primo carro armato principale Leopard 2 bruciato. Tra l’altro, il team di verifica di RTL/n-tv ha confermato che si sarebbe dovuto trattare di un recente “Leone”. Inoltre, gli ucraini potrebbero aver perso diversi veicoli corazzati MaxxPro.

Martedì (13 giugno) si è saputo che la 33a brigata corazzata dell’esercito ucraino ha perso in un colpo solo tre veicoli a prova di mine Leopard-2R donati dalla Finlandia. Si dice che le immagini che circolano su Twitter mostrino come i veicoli siano entrati in un campo minato russo. Notevole: la Finlandia ha consegnato all’Ucraina un totale di quattro veicoli corazzati da sminamento.

Contrattacco ucraino: i campi minati russi fermano i carri armati di Kiev

Mine, migliore ricognizione dei droni, mancanza di supporto aereo per le unità corazzate ucraine, la minaccia dei droni kamikaze: emergono enormi problemi che pongono enormi sfide alle forze di Kiev. Non è chiaro il motivo per cui le piccole divisioni corazzate di apparentemente dieci veicoli avanzarono senza protezione attraverso campi aperti. Si può presumere che gli ucraini abbiano appena inviato i suddetti carri armati di sminamento, a volte circondati solo da “leu”, per arare le corsie nei campi minati russi. Non sono scappati. (sera)

Related articles

Gli albergatori altoatesini si preoccupano per i loro affari in Italia

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 14 luglio 2024, 5:37Da: Mark StobbersPremeredivisoL'imminente ristrutturazione del ponte Luke sull'autostrada del Brennero...

Presso la società di ingegneria meccanica Illig andranno persi 200 posti di lavoro

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024 alle 15:17da: Mark Stoffers, Marcel ReichInsisteDivideL’ondata di bancarotte della Germania...

Una nuova ricerca confuta anni di ipotesi

Home pageLo sappiamostava in piedi: 14 luglio 2024, 14:34da: Tanja BannerInsisteDivideIl clima di Marte potrebbe essere stato diverso...