Dicembre 7, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lo psicologo spiega come i “sabotatori interiori” risvegliano il male nelle persone

Christian Ludke è uno dei più famosi psicologi criminali tedeschi. In un’intervista con FOCUS online, ha parlato delle incredibili imprese di cui sono caduti vittime alcuni dei suoi pazienti. Spiega anche perché le persone diventano assassine.

uno con uno I link contrassegnati da un’icona o da una sottolineatura sono link di affiliazione. Se viene effettuato un acquisto, lo riceveremo Un comitato – Senza costi aggiuntivi per te! Maggiori informazioni

Avviso scatenante: alcuni passaggi dell’intervista possono suscitare paura, disgusto o disagio nei lettori sensibili.

Focus su Internet: Signor Lüdke, cosa fa per sopravvivere?

Christian Ludke: Sono uno psicoterapeuta e mi occupo di assistenza psichiatrica di emergenza. Ciò significa che aiuto le persone a venire a patti con queste esperienze dopo situazioni molto stressanti come una furia, un furto o un omicidio.

Vorrei anche confrontare il mio lavoro con quello di artigiano o guida turistica. Mi interessa cosa deve cambiare una persona per essere di nuovo felice e cosa deve succedere per trovare la via d’uscita dal divario. Riparo le anime danneggiate.

Questo include anche le anime criminali?

Lodki: No. Certo, la maggior parte dei criminali ha l’anima in frantumi, ma io non li tratto. Sono al 100% dalla parte della vittima. Tuttavia, per motivi di prevenzione, mi occupo da molti anni di psicologia del comportamento del delinquente. Dire alle persone come riconoscono le persone cattive nella vita di tutti i giorni e come possono proteggersi da loro.

Emozionante, ma non hai tempo adesso?

Quindi fai questo alle vittime.

Lodki: Esattamente. Tuttavia, la comprensione non è altro che un premio di consolazione nella vita.

Hai avuto spunti concreti?

Lodki: sì. Ad esempio, questa domanda può essere utilizzata per scoprire se una persona diventerà un perpetratore ad un certo punto della sua vita. Si legge: Ti senti amato? Le persone che non hanno questa esperienza sono più a rischio di andare nella direzione sbagliata. Sviluppano una sorta di copione interiore molto presto: se non sono amato, voglio solo essere odiato.

Sembra che ognuno di noi possa diventare “cattivo”.

Lodki: Fondamentalmente, ogni essere umano ha qualcosa di sinistro in sé. Parte di esso è solo nei nostri geni. Tuttavia, non tutti ci arrabbiamo. E nemmeno noi siamo nati cattivi, non come assassini, ma creati per esserlo. È un lungo processo legato a relazioni turbolente.

Jeffrey Dahmer su Netflix: “Mi da fastidio che i media parlino degli autori più di quanto non parlino delle vittime”

Che aspetto hanno queste relazioni disfunzionali?

Lodki: Spesso questo inizia nella famiglia originaria. Quando una persona viene ripetutamente insultata e ferita. In psicologia si parla anche di sabotatori interni. Sono bisogni profondi e insoddisfatti. Ad esempio, volerlo l’amoreo potere o controllo. Quando i nostri bisogni non vengono soddisfatti, si sviluppa una disfunzione relazionale. In alcuni casi, questo porta le persone a deragliare o diventare colpevoli.

Come Jeffrey Dahmer? C’è anche una storia separata sul serial killer Netflix-serie.

READ  Scoperti nuovi sintomi di Omicron: sempre più bambini soffrono dello pseudo-gruppo

Lodki: Questo è il caso di molti criminali. Ma quello che mi infastidisce è che i media parlano più degli autori che delle vittime. Gli spettatori sono presentati come “vincitori”, affascinati dalle atrocità che hanno commesso. Se le vittime fossero al centro, la maggior parte delle persone sarebbe probabilmente molto ansiosa.

20 spettacoli che ogni vero fan del crimine dovrebbe vedere

La tua rabbia deriva dall’esperienza di questi atti atroci?

Lodki: Può. Sono stato per anni nell’unità speciale di polizia. Hai a che fare con cose ben oltre ciò che la gente comune può immaginare. Come le persone vengono torturate e torturate. Quanto sono astuti alcuni degli autori di ciò che fanno alle vittime prima di ucciderle.

Ad esempio, ricordo una donna violentata da sette preti in una chiesa. I sacerdoti si conoscevano dai tempi della scuola e si incontravano una o due volte l’anno. Andarono nella zona pedonale e presero a caso una donna, la trascinarono in chiesa e giocarono a dadi. Chi ha perso in questi giochi ha dovuto violentare la donna.

Questo sembra terribile.

Lodki: sì. Anche quello era terribile la polizia Non potevo credere che la donna e la sua famiglia le avessero voltato le spalle. È stata portata in un ospedale psichiatrico e dichiarata pazza. Fino a quando il dottore che mi ha presentato non ha curato la donna. inviarlo a me. Ciò alla fine ha portato all’arresto di tre degli uomini.

intorno agli assi

Christian Ludke è un esperto di traumatologia e psicoterapeuta dell’infanzia e dell’adolescenza. Ha curato le vittime di crimini per molti anni, anche dopo attacchi terroristici, furie o presa di ostaggi. Lüdke è anche membro della Società di traumatologia di lingua tedesca.

Peggior delinquente: “Queste sono persone che non hanno sentimenti”.

Se questa atrocità, allora di nuovo nella televisione Mostra, questo è probabilmente un male per le vittime. Ci sono state molte critiche a Dahmer.

Lodki: Questo è chiaramente un grande confronto per le famiglie delle vittime. E con esso di nuovo shock. È come ripetere quel lavoro più e più volte. La ripetizione costante peggiora la situazione.

Hai un esempio di riportare traumi dal tuo lavoro quotidiano?

Lodki: Ne ho avuti alcuni, ma un caso di Coblenza è stato particolarmente grave. A quel tempo, ha violentato una bambina di sette o otto anni. I servizi igienici della scuola elementare in cui andavo non erano nell’edificio ma all’esterno. L’autore del reato si è insinuato dietro la ragazza, si è chiuso con lei, ha inserito un vibratore e si è masturbato.

Sono rimasto stupito dal fatto che la bambina in seguito abbia dovuto comparire all’udienza del tribunale. Quando sono stato chiamato come esperto, il giudice mi ha chiesto: Sig. Lüdke, ha alcun effetto se introduco un vibratore in una ragazza?

Non potevo nemmeno rispondere. Come puoi fare una domanda del genere? Per gli avvocati, questo è un file, un processo, una cosa. Ma penso tra me e me, guardo le vittime. Ottieni sempre l’ergastolo. Lo shock è immagazzinato nel sistema nervoso. Basta la situazione, una breve indagine, e per le persone colpite è come se stessero rivivendo tutto.

READ  Corona aumenta il rischio di diabete di tipo 2 e aumenta il rischio di sviluppare il diabete del 28% anche dopo un decorso lieve di Covid-19

Pensi davvero che gli autori siano consapevoli di quello che stanno facendo lì?

Lodki: I cattivi criminali hanno una sensazione molto diversa riguardo a commettere un errore rispetto alle “persone normali”. Sanno in fondo che quello che hanno fatto non era giusto. Ma ci sono diversi tipi di autori. Ad esempio, quando le madri uccidono i propri figli, alcune si attivano per rimediare a quanto accaduto.

Per esempio, penso al caso Solingen di due anni fa. In quel momento fu uccisa la madre di cinque dei suoi sei figli. Uno lascialo vivere. Era una forma di salvezza emotiva. Quindi può dire a se stessa: “So che quello che ho fatto è stato il male. Ma ho lasciato vivere un bambino, non sono una persona cattiva”.

Ci sono anche autori che non provano assolutamente rimorsi?

Lodki: Si C’è. Il peggior personaggio criminale che conosciamo è quello antisociale. Era chiamato psicopatico, sociopatico. Il miglior esempio di questo disturbo è il personaggio immaginario Hannibal Lecter ne Il silenzio degli innocenti. Queste sono persone che non hanno sentimenti. Sono molto astuti, freddi come il ghiaccio, calcolano in tutto ciò che fanno.

Non puoi amare. Questa è la cosa brutta. Tutto quello che fanno è definitivo. Lo fanno per uno scopo, sono attori incredibilmente bravi. Suonano sui sentimenti degli altri come una tastiera. Questo è ciò che rende questi tipi di criminali così pericolosi. Di solito non vengono rilevati per molto tempo.

“La speranza è un saggio strumento di guarigione”

Ma ci sono anche perpetratori antisociali che sono stati arrestati.

Lodki: sì. Il criminale Michael Hekoff o i rapitori di ostaggi di Gladbeck, questi sono i tipi di criminali che hanno ucciso persone al freddo gelido. Alcuni di loro alla fine pensano di poter fare quello che vogliono. Poi capita che commettano degli errori. Ci sono anche criminali antisociali che sono orgogliosi dei loro crimini. Questo può anche portare alla loro cattura.

Ha avuto a che fare personalmente con perpetratori antisociali o con le loro vittime?

Lodki: ma. Ti dice belga Il criminale sessuale Marc Dutroux è una cosa? Teneva bambini e giovani in gabbie come animali, li maltrattava e ne uccideva molti. Alcuni si dissolvono in botti di acido. Ho curato uno dei bambini sopravvissuti. È incredibile che tu possa affrontare una cosa del genere.

Ma funziona.

Lodki: Sì funziona. Se le persone colpite sono abbastanza fortunate da avere persone stabili intorno a loro che danno loro fiducia e speranza, puoi fare proprio questo. La speranza è anche uno strumento di guarigione molto saggio. Con la speranza che tu possa guarire le persone, dai loro molta forza. Dobbiamo avere qualcosa a cui guardare in futuro.

READ  Campagna vaccinale e misure preventive: 200.000 casi di corona sono stati prevenuti solo nelle strutture di cura e nelle cliniche - Wikipedia

Non ti stanchi quando incontri quotidianamente cose così terribili?

Lodki: affatto. Ma sono anche molto attento. Mi occupo della mia supervisione da 30 anni, discutendo i miei casi ogni sei settimane. Questo mi ha aiutato a rimanere in salute e a funzionare bene. Mi assicuro anche di divertirmi al di fuori del mio lavoro. Ho una moglie meravigliosa, bambini meravigliosi e buoni amici. Quanto ai miei pazienti, ricordo sempre loro i loro successi e con loro guardo al futuro.

Cosa significa esattamente?

Lodki: Ad un certo punto devi tracciare una linea sotto il passato. lontano dall’occhio lontano dal cuore. Solo guardare ciò che hai perso ti trasforma in una statua di sale. Se vuoi recuperare, devi continuare a camminare e non voltarti. Questo è l’unico modo per sopravvivere. Ma anche il tema del perdono e del perdono gioca un ruolo importante nel trovare la pace della mente. Devo essere disposto a rinunciare alla vendetta per quello che mi è successo.

(Pubblicità) Il riscaldamento è stato controllato o è stato acquistato un impianto di riscaldamento completamente nuovo?

Uno psicologo racconta come ha evitato un omicidio in tribunale

Posso immaginare che non tutti se la cavino bene.

Lodki: ovviamente no. Probabilmente tutti conoscono il motivo: se qualcuno fa qualcosa ai miei parenti, lo uccido. Ho anche testato qualcosa del genere. Con un uomo che era un agente di polizia che ha accoltellato la moglie mentre era in servizio. Venne da me come paziente e mi disse in dettaglio come avrebbe ucciso l’autore del reato in aula. Ho giurato di mantenere il segreto, non mi era permesso parlarne. Questa era una situazione critica.

Così ho deciso di lasciare la porta della sala d’attesa socchiusa. Uno dei pazienti ha sentito parlare dei piani dell’ufficiale di polizia e lo ha denunciato. Gli è stata tolta la pistola. Più tardi il poliziotto è venuto da me e mi ha ringraziato. Ha detto che si sarebbe rovinato la vita se non avesse interrotto i suoi piani di vendetta. Aveva già perso la persona che amava di più, sua moglie. E un altro omicidio che non avrebbe riportato indietro.

In generale, cosa ne pensi del tuo lavoro? Il senso del tuo lavoro, per così dire.

Lodki: Proteggere la vita umana in pericolo. Per aiutare le persone a venire a patti con ciò che hanno passato da sole. Do loro gli strumenti e insegno loro le tecniche per affrontare ciò che hanno passato. Sono di nuovo un artigiano, una guida turistica.

L’emittente russa espelle i predicatori di odio di Putin

Gli attivisti restano allo stand Porsche, poi si lamentano

SCA /