Maggio 23, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il capo della NATO Stoltenberg al BILD Live – “Putin ha commesso un grave errore” – Politica all’estero

giorno 22 a La sanguinosa guerra di Putin contro l’Ucraina.

Il presidente della NATO Jens Stoltenberg (62) conti saldati proprio giovedì pomeriggio in BILD con il War Promoter e la sua invasione precedentemente fallita: “metterlo in Ha commesso un grave errore. È la guerra di Putin e il suo più grande errore”.

Perché, secondo Stoltenberg: “Ha completamente sottovalutato la forza e il coraggio dell’esercito ucraino, della leadership ucraina, del presidente Zelensky e del popolo ucraino”.

Il tiranno del Cremlino probabilmente non si aspettava una risposta così coerente nemmeno dalla Western Defense Alliance. Stoltenberg: “Abbiamo sostenuto l’Ucraina anche finanziariamente, umanitariamente e militarmente”.

“E faremo pagare alla Russia un prezzo pesante per questa guerra insensata e brutale”, ha continuato Stoltenberg.

Nei giorni scorsi si sono accumulati clamorosi resoconti e filmati di crimini di guerra commessi dai soldati di Putin per conto del tiranno del Cremlino in Ucraina. Compresi i bombardamenti di case di civili, scuole, ospedali e teatri. Mariupol è sotto assedio, le forniture di acqua ed elettricità sono morte e le persone in fuga dalle città vengono colpite dai soldati di Putin.

La gente comune viene intimidita da Putin.

Stoltenberg: “Sentiamo notizie e vediamo esempi di civili uccisi. Gli ospedali sono sotto attacco”. Questo è il motivo per cui la NATO è “contenta che la Corte internazionale di giustizia abbia aperto l’indagine a causa del potenziale crimini di guerra è stato aperto.”

Poi Stoltenberg parlò della sua alleanza difensiva. Ha ribadito che “nessun aereo Nato sarà inviato nello spazio aereo ucraino” “al fine di evitare il più possibile l’escalation”.

Ma: “Cosa facciamo Ucraina Solo guardare è orribile, è devastante. Vediamo morte e distruzione. Se questo si intensificherà oltre i confini dell’Ucraina, assisteremo a più morte e distruzione”.

READ  Dichiarazione dei redditi pubblicata: ecco quanti soldi ha guadagnato Joe Biden nel 2021

Putin ha quindi messo in guardia contro una tale escalation al di fuori dell’Ucraina, dicendo: “Abbiamo forze a diversi livelli di prontezza”. Tra questi: “200 navi e più di 100 aerei sono in allerta sul territorio della Nato”. Inoltre: “Alcune di queste forze sono pronte a combattere se necessario” –

Ha citato gruppi di battaglia in Lituania (sotto il comando tedesco), Lettonia, Estonia e Polonia.

“Ora ne abbiamo installati alcuni anche in Romania. Ne invieremo altri a est dell’alleanza e li aumenteremo. Abbiamo aerei e navi pronti”, ha detto Stoltenberg. Perché: “difendiamo i nostri alleati e miglioriamo la sicurezza e quindi la sicurezza di tutti gli alleati.” Ecco perché si sta “facendo ciò che è necessario”.

“La guerra di Putin” – Gli utenti dell’app possono iscriversi alla nostra nuova newsletter qui!