Dicembre 6, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Primo ministro polacco Mateusz Morawiecki: Schulz deve andare a Kiev! – notizie all’estero

Varsavia, Polonia) – Riassunto audace della missione: BILD incontra il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki (53 anni) alla State Guest House poche ore dopo il suo ritorno da Kiev!

Lì, insieme ai suoi omologhi della Repubblica Ceca e della Slovenia, ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il suo primo ministro Denis Shmyhal. Anche Yaroslav Kaczynski, capo del partito al potere Legge e Giustizia, ha preso il treno per Kiev.

In un’intervista BILD, Morawiecki ha parlato di…

…il viaggio a Kiev

“Ho incontrato i miei colleghi all’aeroporto di Rzeszow martedì mattina e da lì siamo andati a Przemysl al confine, dove il treno ci stava aspettando. Il treno ha impiegato molto tempo. Il viaggio attraverso l’Ucraina da solo è durato 11 ore. Siamo arrivati ​​solo in serata. “


I treni che i politici hanno fatto da soli hanno impiegato undici ore attraverso l’Ucraina, durante le quali hanno discusso della situazioneFoto: Mateusz Morawiecki

… sulle impressioni lungo il percorso

“Non abbiamo sentito bombe o spari. I nostri partner in Ucraina hanno scelto una strada sicura. Siamo molto grati. Ma a Kiev abbiamo visto strade deserte, complessi di appartamenti distrutti, bombardati dai carri armati russi. Terribile”.

…sui pericoli del viaggio

“Non era la cosa più importante per me. Ho pensato alle donne e ai bambini, ai soldati che vengono bombardati lì ogni giorno”.

… sull’accoglienza a Kiev

“Il presidente Zelensky e il primo ministro Shmyal ovviamente ci hanno accolto molto calorosamente. Abbiamo deciso di incontrarci come segno che l’Ucraina non è isolata. Un segno di unità per un Paese che sta anche lottando per la nostra libertà con il coraggio di Assad”.

… sul presidente dell’Ucraina

Zelensky è in perfette condizioni, un grande leader e statista. Lo stesso vale per il primo ministro Shmihal. Non hanno smesso di credere che alla fine avrebbero avuto successo. E non si tireranno indietro. Il “

…sul significato del viaggio

“Noi, in consultazione con i leader dell’UE, abbiamo consegnato un pacchetto di aiuti dell’UE che include anche aiuti umanitari e armi difensive. Perché questo è ciò di cui l’Ucraina ha bisogno ora per respingere i brutali attacchi di Putin: giochi di ruolo, missili antiaerei Stinger, semplicemente per difendere i suoi case. E quello era qualunque cosa sia per me. Questo è molto più di un semplice simbolismo!


Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki (secondo da sinistra), il suo vice Jaroslaw Kaczynski (terzo da sinistra), nonché il primo ministro ceco Petr Fiala (maglia rossa) e il suo omologo sloveno Janez Jan

Martedì il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki (secondo da sinistra), il suo vice Jaroslaw Kaczynski (terzo da sinistra) e il primo ministro ceco Petr Viala (giacca rossa) e il suo omologo sloveno Janez Jansa (sinistra) si sono recati a Kiev in trenoFoto: KPRM

… sull’appello del vice primo ministro Yaroslav Kaczynski per una no-fly zone e una “missione NATO” armata in Ucraina

L’Ucraina, in quanto paese sovrano, può richiederlo in qualsiasi momento. Kiev vuole aiuto dal mondo libero. Ciò potrebbe significare creare una no-fly zone o lanciare una missione umanitaria salvavita. La NATO sta attualmente assistendo con gli aiuti umanitari. Ma la sofferenza degli ucraini richiede azioni, non parole. Se la NATO desse risposte chiare, lo apprezzerei molto”.

… sul piano per la consegna di aerei da combattimento MiG-29 in Ucraina, ma solo tramite la base statunitense di Ramstein

“Siamo ancora pronti a consegnare gli aerei, ma solo sotto l’ombrellone e in consultazione con la NATO e gli Stati Uniti”, ha aggiunto.

…chiede al Cancelliere Schultz

“Invito il Cancelliere Schulz, il Primo Ministro Johnson, il Presidente degli Stati Uniti Biden, il Presidente francese Macron e tutti i leader dell’Unione Europea ad andare a Kiev. Dovrebbero guardare negli occhi delle donne e dei bambini e aiutarli a salvare le loro vite e la loro indipendenza. Lì stanno combattendo per i valori dell’Europa e del mondo occidentale”.


Mateusz Morawiecki in conversazione con il giornalista della BILD Hans-Jörg Wehliwald

Mateusz Morawiecki in conversazione con il giornalista della BILD Hans-Jörg WehliwaldFoto: Wolf Lux @wolf_lux_photograph

Sulla “svolta” annunciata dal cancelliere Olaf Schultz nella politica di difesa e nei rapporti con la Russia

“Spero che questa trasformazione continui. È molto importante che la Germania realizzi i veri obiettivi della politica del Cremlino. Perché se vuoi fermare la macchina da guerra di Putin, devi fermare le importazioni di petrolio e gas dalla Russia. Per questo dovrebbe esserci un embargo energetico completo da parte della Germania e dell’Unione Europea contro la Russia.” , e il prima possibile. Quando Putin esaurirà rubli e dollari, finirà anche la sua guerra. Perché allora il suo paese crollerà”.

…sul potere delle sanzioni

Per me, non ci sono linee rosse sulle sanzioni economiche contro la Russia. Si può sconfiggere Putin militarmente o economicamente. Preferisco il modo economico perché versa meno sangue. Ma per questo dobbiamo essere davvero coerenti: niente più eccezioni al divieto delle banche. Confisca crudele delle ricchezze dell’oligarchia. Niente più visti per i cittadini russi e blocco di tutti i beni dei membri del partito Russia Unita di Putin. Dobbiamo essere creativi, non escludere più nulla. Questo è l’unico modo per sconfiggere questo impero del male”.

READ  Deposto il presidente Damiba: un altro colpo di stato militare in Burkina Faso