Guerra in Ucraina: perché la Russia sta attaccando massicciamente Avdiivka

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."

A partire dal: 18 ottobre 2023 alle 5:06

Avdiivka è stata una città in prima linea per nove anni e le forze russe stanno ancora una volta cercando di impadronirsi della città, con perdite apparentemente pesanti. Cosa dicono i combattimenti sulla guerra in Russia?

Quando il tempo è bello, gli abitanti di Avdiivka possono vedere fino a Donetsk. Ecco quanto è vicina la città, che in precedenza aveva una popolazione di 30.000 abitanti, alle aree dell’Ucraina orientale occupate dalla Russia nel 2014.

Avdiivka una volta era un sobborgo di Donetsk. Molti residenti della cittadina lavoravano nella ricca città di Donetsk prima dell’inizio della guerra nel 2014, visitando la sera i teatri e le discoteche della città. Al contrario, i residenti di Donetsk si sono diretti ad Avdiivka nel fine settimana per godersi qualche ora fuori dalla grande città.

Gli attacchi sembrano non aver avuto successo

Ma questa vita appartiene ormai da tempo al passato. Avdiivka è una città in prima linea da nove anni. Le forze russe o i cosiddetti separatisti da loro sostenuti hanno ripetutamente tentato di impadronirsi del posto. Non ci sono mai riusciti.

Ciò che può sembrare più sorprendente per molti è che nelle ultime settimane le forze russe hanno tentato ancora una volta di circondare Avdiivka con attacchi su larga scala da nord e da sud.

L’attacco sembra finora non aver avuto successo. Le perdite da parte russa sarebbero enormi. I video che circolano online mostrano colonne di carri armati russi che subiscono il fuoco ucraino in campi aperti o cadono in acqua facendo tremare le strutture dei ponti.

Alcuni paragonano gli attacchi falliti agli errori passati di Voledar o Kiev.

I lunghi combattimenti nella zona hanno causato ingenti danni alle case di Avdiivka, come questo gruppo di appartamenti qui.

Grande significato simbolico

L’ex generale della NATO Erhard Bühler afferma che le forze russe potrebbero aver già perso fino a un terzo delle forze dispiegate lì Multiresistente ai farmaci-Cosa fare, podcast del signor Generale. Non attribuisce grande importanza strategica ad Avdiivka. La massiccia offensiva è considerata un’offensiva di soccorso per le forze sul fronte meridionale al fine di tenere sotto controllo gli ucraini a est.

Anche l’esperto di sicurezza Carlo Massala sottolinea l’importanza simbolica della città. Si presume che le forze russe facessero affidamento sui punti deboli della difesa ucraina vicino ad Avdiivka.

La Russia può ancora mobilitare le riserve

Gli attacchi alla città offrono anche l’occasione per fare il punto sulla situazione delle forze armate russe. Hanno dimostrato che la qualità della guerra russa e i materiali disponibili non erano sufficienti per penetrare efficacemente le linee di difesa ucraine, afferma l’analista militare statunitense Michael Kaufman. Senza ulteriore mobilitazione, la Russia non sarà in grado di effettuare importanti operazioni offensive, afferma in un podcast intitolato “Emergenza russa”.

D’altro canto non bisogna sottovalutare la Russia, dice Kaufman. Nonostante tutte le perdite e gli errori di calcolo, i combattimenti per Avdiivka dimostrarono che la Russia era ancora in grado di mobilitare le riserve. “L’Ucraina deve mantenere alta la pressione”, conclude Kaufman.

Finora l’esercito ucraino è riuscito a respingere l’ultima avanzata russa su Avdiivka. Ma la superiorità materiale della Russia rimane una delle principali preoccupazioni per gli ucraini.

Al diavolo il resto dei civili

Anche Masala è d’accordo con questa valutazione. Pertanto, è importante che continuino gli aiuti militari da parte dell’Occidente.

Masala sostiene che gli ucraini devono mantenere le forze russe “in movimento” anche in inverno per evitare contrattacchi riusciti, anche se su scala minore. “L’erosione materiale deve continuare in termini di distruzione del materiale russo in modo da essere in una posizione migliore in una potenziale offensiva in primavera”.

Mentre gli attacchi ad Avdiivka sono stati finora un completo fallimento per la Russia, la vita per i civili è un inferno. La polizia locale dice che circa 1.000 persone vivono ancora in città.

Si dice che molti di loro siano vecchi e soli. I continui bombardamenti e il tuono dell’artiglieria privano molti delle loro ultime forze.

Related articles

Gli albergatori altoatesini si preoccupano per i loro affari in Italia

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 14 luglio 2024, 5:37Da: Mark StobbersPremeredivisoL'imminente ristrutturazione del ponte Luke sull'autostrada del Brennero...

Presso la società di ingegneria meccanica Illig andranno persi 200 posti di lavoro

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024 alle 15:17da: Mark Stoffers, Marcel ReichInsisteDivideL’ondata di bancarotte della Germania...

Una nuova ricerca confuta anni di ipotesi

Home pageLo sappiamostava in piedi: 14 luglio 2024, 14:34da: Tanja BannerInsisteDivideIl clima di Marte potrebbe essere stato diverso...