Maggio 19, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un nuovo metodo di trattamento potrebbe danneggiare la funzione cardiaca – Heilpraxis

Trattamento del cancro: è possibile apportare modifiche al sistema cardiovascolare

quando Terapia cellulare CAR-T È una forma di immunoterapia che colpisce alcuni Granchi Usi. Questo mira a dirigere nuovamente la difesa del corpo o del sistema immunitario contro le cellule tumorali. Gli esperti ora riferiscono che questo metodo di trattamento Danno alla funzione cardiaca Potresti.

La terapia cellulare CAR-T è un nuovo e innovativo trattamento del cancro che attualmente può essere utilizzato in alcuni tipi di leucemia o linfoma, spiega la Società tedesca del cancro in “ONKO Portale InternetQuesto trattamento può anche causare cambiamenti nel sistema cardiovascolare.

Progressi significativi in ​​oncologia

come in corrente Messaggio Presso l’Università di Duisburg-Essen Medical School, i trattamenti oncologici hanno fatto grandi progressi negli ultimi anni.

Una di queste nuove forme di trattamento utilizza speciali cellule T che colpiscono specificamente gli antigeni tumorali, le cosiddette cellule T (CAR). Queste cellule innescano una risposta immunitaria mirata che aiuta il corpo a riconoscere e combattere le cellule tumorali.

Tuttavia, come altri trattamenti contro il cancro, il trattamento può causare effetti collaterali indesiderati.

I ricercatori dell’Università di Duisburg-Essen Medical School e dell’Università di Medicina di Essen hanno ora esaminato più da vicino i cambiamenti che il trattamento del carcinoma a cellule T CAR può causare al sistema cardiovascolare e le loro scoperte nella rivista “Giornale europeo del cuoreIl petto.

Effetti sul sistema cardiovascolare

Secondo gli esperti, uno dei possibili effetti collaterali è una reazione infiammatoria sistemica, in cui le sostanze inviate vengono sempre più rilasciate in tutto il corpo. Ciò può causare lievi sintomi simil-influenzali, ma può anche portare a gravi complicazioni come insufficienza multiorgano.

READ  Solo l'AIDS e l'influenza spagnola sono più mortali di Corona

“Ad oggi, non è chiaro fino a che punto questa reazione infiammatoria influisca anche sul sistema cardiovascolare”.Spiega il Professor Dr. Tenoch Rassaf, Direttore del Dipartimento di Malattie Cardiovascolari dell’Università di Medicina di Essen.

Il team di ricerca è stato ora in grado di stabilire che i neurotrasmettitori rilasciati spesso causano un aumento della frequenza cardiaca e un abbassamento della pressione sanguigna, ma causano anche fibrillazione ventricolare e aritmie.

Questi sintomi si verificano anche con reazioni infiammatorie simili., dice il professor Rasaf. Tuttavia, gli scienziati hanno anche notato gravi complicazioni.

Durante la terapia con cellule CAR-T si verificano diminuzione del flusso sanguigno del tessuto cardiaco, ostruzione vascolare e insufficienza cardiaca, specialmente nei pazienti preesistenti. La terapia con cellule CAR T è attualmente approvata per alcune leucemie, ma è anche in fase di test per i tumori solidi.

Panoramica degli effetti collaterali indesiderati

Secondo il Professor Dr. Matthias Toczyk, MD, Head of Medical Oncology presso la Cardiovascular Clinic, il lavoro è volto ad aiutare i medici, in particolare con i pazienti preesistenti. “Puoi anche monitorare i cambiamenti nella funzione cardiaca e iniziare un trattamento appropriato in una fase iniziale”.

L’attuale pubblicazione fornisce una panoramica delle attuali terapie a base di cellule CAR T e dei loro potenziali effetti collaterali indesiderati. Gli autori si concentrano sui sintomi cardiovascolari, sintetizzano le attuali conoscenze sui meccanismi patologici sottostanti e spiegano le caratteristiche cliniche.

Forniscono anche raccomandazioni su come monitorare la terapia con cellule CAR-T da parte dei cardiologi. (anno Domini)

Informazioni sull’autore e sulla fonte

rigonfiamento:

  • Facoltà di medicina dell’Università di Duisburg-Essen: effetti collaterali del trattamento del carcinoma CAR-T: danni alla funzione cardiaca (consultato il 15 marzo 2022), Facoltà di medicina dell’Università di Duisburg-Essen
  • Matthias Totzek, Lars Michel, Yi Lin, Jörg Hermann, Tenoch Rassaf: cardiotossicità da terapia con cellule T con antigene chimerico per neoplasie maligne avanzate; In: European Heart Journal, (data di pubblicazione: 08.03.2022), Giornale europeo del cuore
  • Società tedesca del cancro: domande e risposte sulla terapia cellulare CAR T, (consultato: 15 marzo 2022), ONKO Portale Internet

nota importante:
Questo articolo contiene solo consigli generali e non deve essere utilizzato per l’autodiagnosi o il trattamento. Non può sostituire una visita dal medico.