Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Siccità in Italia: le centrali idroelettriche forniscono solo bassa potenza

Stato: 25/06/2022 04:32

In Italia, una prolungata siccità ha ridotto drasticamente la produzione di energia dalle centrali idroelettriche e la siccità sta minacciando l’agricoltura. La Lombardia ha dichiarato lo stato di emergenza e in molte comunità viene fornita acqua.

Da gennaio a maggio di quest’anno, la produzione idroelettrica in Italia è stata del 40 per cento inferiore rispetto all’anno precedente, ha detto all’Afp l’Associazione per l’approvvigionamento idrico di Utilitalia. L’associazione degli agricoltori Goldretti afferma che il 30 per cento della produzione agricola in tutto il paese è a rischio. Sono colpiti i raccolti di orzo e mais, mentre è a rischio la coltivazione di frutti come pomodori e anguria.

Le centrali idroelettriche si trovano principalmente nelle montagne del nord del paese. In genere forniscono circa un quinto dell’elettricità necessaria in Italia. Tuttavia, un portavoce di Utilidalia ha affermato che la produzione è in calo dalla scorsa estate. Questo è attualmente un problema particolare perché l’Italia sta cercando di ridurre le sue forniture di gas e petrolio dalla Russia.

Siccità nel delta del Bo

A Piacenza, a sud est di Milano, una piccola centrale idroelettrica ha dovuto chiudere completamente questa settimana perché, come annunciato dall’azienda energetica Enel, Poe trasportava pochissima acqua. Anche l’agricoltura utilizza una grande quantità di acqua di fiume. La situazione è particolarmente grave per le risaie nel delta del Bo, poiché l’acqua salata del mare è penetrata nel fiume per molti chilometri e la semina è impossibile.

Il delta del Bo sta vivendo la peggiore siccità degli ultimi 70 anni. In alcuni luoghi non ha piovuto per quattro mesi. Allo stesso tempo, c’è una carenza di acqua di fusione dalle montagne e gli inverni sono stati molto miti. Anche laghi come il Lago Maggiore non sono abbastanza pieni.

READ  "Aprire il prima possibile": l'Italia revoca lo stato di emergenza entro fine marzo

L’acqua è distribuita in molte comunità

In molte comunità l’acqua è razionata e le persone possono usarla solo per bere o per altri bisogni essenziali, a volte l’acqua viene chiusa durante la notte. In arrivo anche le petroliere. I livelli dell’acqua del Lago McGuire e del Lago Carta sono significativamente più bassi del solito in questo periodo dell’anno e anche il Tevere che scorre attraverso Roma è basso.

Polemica è scoppiata sul Lago di Gorda, il lago più grande d’Italia. Dovrebbe rilasciare acqua, ma i responsabili del sito hanno paura della sua esistenza perché potrebbe trasformarsi in un lago malato.

Emergenza in Lombardia

Lo stato di emergenza è stato dichiarato ieri in Lombardia nel nord Italia a causa della siccità. Il governo regionale ha chiesto a tutti i consumatori di utilizzare meno acqua. I comuni sono stati incaricati di limitare l’uso dell’acqua per compiti non essenziali come la pulizia delle strade e l’irrigazione di parchi e parchi giochi. Secondo l’agenzia di stampa Ansa, l’acqua è già distribuita a più di 200 comunità della regione Piemonte dell’Italia nord-occidentale.

La protezione civile italiana teme che la siccità possa durare per settimane. La scarsità d’acqua si sta diffondendo da nord a sud. Si fa sempre più forte l’appello per l’emergenza nazionale.

Elizabeth Pongrats, con informazioni da ART Studio Roma