Giugno 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La leggendaria sonda spaziale “Voyager 1” invia strani dati dallo spazio interstellare

  1. Pagina iniziale
  2. Conoscenza

creatura: aggiornato:

a: Tanya Banner

Illustrazione: la navicella spaziale Voyager della NASA nello spazio. © imago / Fototeca scientifica

La sonda spaziale Voyager 1 della NASA solleva interrogativi tra i ricercatori. Cosa succede con la sonda nello spazio interstellare?

Washington, DC – La navicella spaziale Voyager della NASA Nasa Lei è leggendaria. Le due sonde furono lanciate in rapida successione nell’estate del 1977 per esplorare il sistema planetario esterno. Entrambe le sonde sono tra i più grandi successi della NASA, perché fanno qualcosa di incredibile: inviano ancora regolarmente dati sulla Terra, quasi 45 anni dopo il loro lancio. “Voyager 1” e “Voyager 2” molto tempo fa Lascia il campo di influenza del sole Quale Entrato nello spazio interstellareIl Voyager 1 è attualmente a 23,3 miliardi di km dalla Terra – per fare un confronto: la distanza tra la Terra e il Sole è di circa 150 milioni di km.

Ma di recente, il team della NASA che supervisiona la missione Voyager si è preoccupato per i progressi della navicella Voyager 1. Mentre si lavora normalmente, eseguire i comandi da terra e Raccoglie dati scientifici e li rimanda sulla Terra, i dati dello strumento AACS (Expression and Attitude Control System) non corrispondono a quanto sta accadendo sull’aereo. Gli ingegneri del team Voyager sono sconcertati.

Sonda spaziale “Voyager 1” – I ricercatori della NASA affrontano un grande mistero

Il sistema AACS controlla l’orientamento nello spazio del veicolo spaziale di 45 anni. Ciò include, tra le altre cose, l’allineamento preciso dell’antenna Voyager 1 ad alto guadagno con la Terra in modo che la sonda spaziale possa inviare i dati “a casa”. Secondo la NASA, tutte le indicazioni sono che il sistema sta funzionando – “Voyager 1” invia i dati sulla Terra – ma i dati di telemetria dello strumento sono chiaramente errati. Alcuni dei dati sembrerebbero “generati casualmente” e alcuni non mostrano lo stato “in cui potrebbe trovarsi AACS”, secondo La NASA in un comunicato.

READ  Le nanofibre utilizzano la piezoelettricità per far crescere la cartilagine

Finora, la navicella spaziale non ha inviato alcun messaggio di errore, la Voyager 1 non è entrata in modalità provvisoria e il segnale che sta inviando alla Terra non è stato indebolito. Ciò mostra che l’antenna è ancora nell’orientamento corretto rispetto alla Terra, spiega la NASA. “Un mistero come questo è perfettamente normale a questo punto della missione Voyager”, afferma Susan Dodd, project manager della sonda Voyager presso il Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA a Pasadena. Ben oltre ciò che i pianificatori della missione si aspettavano”.

La navicella spaziale Voyager della NASA è nello spazio interstellare

Dodd suggerisce anche che l’ambiente della navicella spaziale potrebbe anche svolgere un ruolo nel puzzle attuale. “Siamo nello spazio interstellare, un ambiente altamente radioattivo in cui nessun veicolo spaziale ha mai volato prima. Quindi ci sono alcune grandi sfide per il team di ingegneri. “Se il team non trova la causa di questa anomalia, cercherà di adattarsi ad essa , sottolinea Dodd. “Penso che se c’è un modo per risolvere questo problema con AACS, il nostro team lo troverà”. L’errore può essere corretto tramite modifiche al software o l’uso di un sistema hardware ridondante sul veicolo spaziale.

Non sarebbe la prima volta che il team che supporta la navicella spaziale Voyager ha dovuto attivare l’hardware di backup. Nel 2017, il Team Voyager 1 ha iniziato a far funzionare i motori in standby dopo che i motori principali hanno mostrato segni di deterioramento. Questi motori funzionavano, anche se non erano stati utilizzati per 37 anni prima.

Il “Voyager 1” della NASA fornisce energia agli strumenti scientifici

La gemella di “Voyager 1”, la sonda spaziale “Voyager 2” si trova attualmente a 19,5 miliardi di chilometri dalla Terra e, secondo la NASA, sta funzionando correttamente. Nel frattempo, molti sottosistemi e riscaldatori su entrambi i veicoli spaziali sono stati spenti per risparmiare energia per gli strumenti scientifici. E la NASA ha confermato in una dichiarazione che finora nessuno strumento scientifico è stato spento. Il Team Voyager sta cercando di mantenere in funzione due veicoli spaziali fino al 2025.

READ  Rituali psicologicamente significativi: possiamo rompere l'abitudine di stringere la mano?

Mentre il personale tecnico del team Voyager tenta di risolvere il mistero che circonda la sonda spaziale Voyager 1, i ricercatori del team si occupano dei dati scientifici che le due sonde spaziali inviano sulla Terra dallo spazio interstellare. Ciò richiede molta pazienza: attualmente ci vogliono 20 ore e 33 minuti perché i dati della Voyager 1 raggiungano la Terra a causa della grande distanza.

Quindi, quando i ricercatori inviano un comando al veicolo spaziale, ci vogliono circa due giorni per ottenere una risposta dal Voyager 1, ma il team è abituato a lavorare con ritardi così grandi. E ne vale la pena: come bonus, ricevono una grande quantità di dati dallo spazio interstellare, una regione da cui i dati non sono mai stati trasmessi prima di Voyager. (scheda)

notiziari satellitari

Iscriviti a newsletter spazio libero E guarda gli ultimi argomenti due volte al mese astronomia E il viaggio spaziale Racconta.