La folla prende d’assalto l’aeroporto del Daghestan

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."

Al: 29 ottobre 2023 alle 21:51

Gli attacchi contro gli ebrei sono in aumento nel Caucaso settentrionale russo, a maggioranza musulmana. Dopo l’atterraggio di un aereo proveniente da Tel Aviv, centinaia di persone hanno preso d’assalto l’aeroporto di Makhachkala in Daghestan, secondo quanto riportato dai media.

Nella Repubblica musulmana russa del Daghestan, una folla di persone ha preso d’assalto l’aeroporto di Makhachkala dopo che vi era atterrato un aereo proveniente da Tel Aviv. Lo riferiscono diverse agenzie di stampa. Molte persone sono corse anche all’aeroporto, come hanno mostrato i video sui social. L’ente regolatore dell’aviazione statale Rosawiazija ha detto alla TASS che l’aeroporto è stato temporaneamente chiuso e gli aerei in arrivo sono stati dirottati verso altri aeroporti.

I media russi hanno riferito che persone tra la folla hanno scandito slogan antisemiti e hanno tentato di assaltare l’aereo di linea russo Red Wings, atterrato da Tel Aviv. I video sui social media mostravano persone sul luogo dello sbarco che sventolavano bandiere palestinesi.

Il governo della Repubblica del Caucaso ha dichiarato su Telegram che la situazione è di nuovo sotto controllo. Rosawiaziga ha detto che le forze di sicurezza hanno sgombrato l’area.

Israele: la Russia deve proteggere israeliani ed ebrei

Le autorità israeliane hanno chiesto alla Russia di proteggere gli israeliani e gli ebrei sotto la sua giurisdizione. “Israele si aspetta che le forze dell’ordine russe proteggano tutti i cittadini israeliani e gli ebrei, chiunque essi siano, e intraprendano azioni decisive contro i ribelli e contro l’incitamento sfrenato contro ebrei e israeliani”, ha affermato il ministero degli Esteri in una nota.

Recentemente si è registrato un aumento degli attacchi contro gli ebrei a causa del conflitto a Gaza. Sabato, una folla di persone inferocite ha assediato un albergo nella città di Khasavyurt, nel Daghestan, a causa delle voci secondo cui lì sarebbero stati ospitati profughi provenienti da Israele. L’agenzia statale RIA ha confermato l’incidente. Secondo i resoconti locali, decine di uomini hanno fatto irruzione nell’hotel per controllare i passaporti degli ospiti. La polizia ha chiuso l’hotel.

Ciò che peggiora la situazione è che i voli di evacuazione di cittadini russi da Tel Aviv atterrano nel Caucaso settentrionale, in particolare negli aeroporti di Makhachkala, Mineralnye Vody e Sochi. Nel conflitto tra Israele e palestinesi, i musulmani russi stanno al fianco dei loro fratelli palestinesi.

Il presidente della Repubblica del Daghestan, Sergei Melikov, ha invitato i residenti a non farsi incitare dagli estremisti che vogliono destabilizzare la situazione. “A causa dei falsi diffusi dai nostri nemici, alcuni giovani erano sul punto di violare le leggi”, ha scritto su Telegram. Anche i religiosi islamici della regione hanno chiarito che “l’antisemitismo non trova posto nel multietnico Caucaso settentrionale”.

Related articles

Napoli: due morti e 13 feriti dopo il crollo di un balcone a Scampia

Un tragico incidente ha scosso il quartiere di Scampia a Napoli: è crollata la galleria di collegamento, provocando...

Shiloh Jolie, la figlia di Angelina Jolie, vuole eliminare il nome di suo padre Brad Pitt

Cosa accadrà dopo: Shiloh Jolie-Pitt vuole abbandonare il cognome di suo padre Brad Pitt e il mondo intero...

Rughe con l’avanzare dell’età e come accelerano il processo

Prima o poi a tutti verranno le rughe. Molti cercano di combatterlo con uno stile di vita...