Settembre 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il nuovo tipo di gel inibisce le malattie gengivali – il blocco dei recettori nella mucosa orale previene l’infiammazione e la perdita ossea

Contro la gengivite: i ricercatori statunitensi potrebbero aver trovato un nuovo ed efficace trattamento per la gengivite. Il gel da loro sviluppato blocca un recettore specifico nella mucosa orale e quindi blocca i processi infiammatori. Il team ha riferito che nei test, l’applicazione di questo gel sui topi ha impedito l’infiammazione e la perdita ossea, nonché la crescita di batteri orali che promuovono la parodontite.

La malattia gengivale, tecnicamente gengivite, è una malattia molto diffusa: quasi la metà delle persone sviluppa gengivite nel tempo. Se persiste, la parodontite può, in casi estremi, portare all’atrofia della mascella e alla perdita dei denti. Si sospetta anche parodontite cronica cancroe malattie cardiovascolari e anche Alzheimer Ci sto.

La gengivite porta all’infiammazione delle gengive e al deterioramento della mascella. In casi estremi, ciò può causare la caduta dei denti. © TefiM / GettyImages

Il problema: nei casi gravi di parodontite, anche gli antibiotici e una buona igiene orale possono contenere l’infiammazione solo temporaneamente. “Finora, non esiste un trattamento che prevenga l’infiammazione e la perdita ossea, e normalizza anche la flora orale disturbata”, afferma l’autore principale Yuqi Guo della New York University.

Succinato come antinfiammatorio

Ma questo potrebbe cambiare in futuro. Perché Guo e il suo team hanno scoperto un nuovo modo per curare la parodontite intrattabile. Il punto di partenza è stata l’osservazione che i pazienti parodontali spesso mostravano livelli significativamente aumentati di succinato nelle tasche parodontali. Questo metabolita viene rilasciato sia dai tessuti gengivali che dalla flora orale ed è sospettato di favorire gengiviti e squilibri patologici della flora orale.

Pertanto, Guo e il suo team hanno prima esaminato colture cellulari e topi che innescano le reazioni fisiologiche causate dal succinato. Hanno scoperto che un recettore specifico sulle cellule della mucosa orale gioca un ruolo critico: se disattivavano questo punto di aggancio, chiamato SUCNR1, per blocco genetico, i topi non sviluppavano perdita ossea nonostante gli stessi alti livelli di glucosio, e anche la parodontite era inferiore. .

READ  La vaccinazione antinfluenzale è raccomandata per i pazienti cronici

Previene il blocco dei recettori e la parodontite

Ciò è stato confermato anche in un altro test: se i ricercatori hanno somministrato succinato anche ai loro topi, la malattia parodontale nei topi di controllo è peggiorata. D’altra parte, negli animali con recettori del succinato bloccati, non ci sono stati effetti negativi: “I topi SUCNR1-KO erano resistenti alla somministrazione di succinato e hanno mostrato una perdita ossea minima come animali sani di controllo”, secondo Gu e il suo team. .

Anche la flora orale è rimasta “più normale” in questi topi: mentre i batteri patogeni dei gruppi Bacteroidetes e Saccharibacteria sono più comuni nella parodontite, questo non era il caso nei topi con blocco del recettore del succinato. “Questi risultati suggeriscono fortemente che l’attivazione dei recettori del succinato promuove l’insorgenza della parodontite”, affermano i ricercatori. D’altra parte, il blocco di SUCNR1 riduce significativamente la suscettibilità alla parodontite.

gelatina
Il gel trasparente in queste ciotole contiene un nuovo tipo di principio attivo contro la gengivite. © Yuki Jo

Il gel di ingredienti attivi ha un triplo effetto positivo

Sulla base di questi risultati, gli scienziati hanno sviluppato un gel che può essere facilmente applicato sulle gengive e i suoi componenti attivi bloccano anche i recettori del succinato. Anche nei test su topi e colture cellulari umane, questo gel si è dimostrato efficace: i topi che hanno ricevuto questo gel ogni giorno hanno sviluppato un’infiammazione locale e sistemica significativamente inferiore e la perdita ossea nella mascella è stata significativamente ridotta.

Simile al blocco genetico dei recettori del succinato, anche il gel bloccante ha avuto un effetto positivo sulla flora orale: la proporzione di microbi patogeni e infezioni batteriche è diminuita drasticamente nel giro di pochi giorni. “Il gel altera la comunità microbica regolando l’infiammazione”, spiega Guo Fellow Deepak Saxena.

READ  Dovresti conoscere sette segnali di pericolo

Speriamo di curare la nuova parodontite

Secondo il team di ricerca, il loro gel di ingredienti attivi apre una promettente opportunità per combattere la gengivite intrattabile in modo più efficace di prima. “Il blocco dei recettori del succinato da parte di questo nuovo agente ha un chiaro valore terapeutico nel combattere la gengivite in un modo più mirato e semplice di prima”, afferma il co-primo autore Shen Li della New York University.

Gli scienziati ora pianificano di condurre più test sugli animali per scoprire le migliori dosi e durate del trattamento. Il suo obiettivo a lungo termine è migliorare il gel in modo che tutti possano usarlo a casa in una forma più debole. I dentisti possono inserire una dose più forte nelle tasche parodontali in caso di parodontite acuta. Tuttavia, ci vorrà ancora del tempo prima che ciò accada. (Rapporti cellulari, 2022; doi: 10.1016/j.celrep.2022.111389)

Fonte: Università di New York