Settembre 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Stazione Spaziale Internazionale: americani e russi volano verso la Stazione Spaziale Internazionale

Stato: 21/09/2022 11:27

Anche in tempi di tensione politica, possiamo ottenere qualcosa insieme, dice l’astronauta statunitense Rubio prima di decollare verso la Stazione Spaziale Internazionale. In precedenza non aveva parlato con i suoi compagni di equipaggio russi della guerra in Ucraina.

Nonostante la guerra aggressiva della Russia in Ucraina, oggi un americano e due russi volano insieme alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Dal cosmodromo russo di Baikonur nella Repubblica del Kazakistan, i tre decolleranno nel pomeriggio su un razzo Soyuz. Lo ha annunciato l’agenzia spaziale russa Roscosmos.

Questo è il primo volo congiunto dall’inizio della guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina il 24 febbraio. In ottobre, anche la cosmonauta russa Anna Kikina dovrebbe raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale dagli Stati Uniti. Entrambi i voli dovrebbero dare speranza per una cooperazione continua sulla Stazione Spaziale Internazionale. La Russia ha recentemente annunciato di voler uscire dal progetto dopo il 2024. Finora non è stata fissata una data specifica.

Forniture a bordo

Oltre all’equipaggio, a bordo della capsula Soyuz ci sono anche 120 chilogrammi di rifornimenti per la Stazione Spaziale Internazionale, ad esempio kit igienici e medici, attrezzature scientifiche e effetti personali degli astronauti. Questo è il secondo volo per la Stazione Spaziale Internazionale del cosmonauta russo Sergei Prokopyev, e il primo per il suo collega Dmitry Petlin e l’astronauta statunitense Frank Rubio.

“Il programma è molto completo – oltre all’attracco veloce, ci sono cinque uscite pianificate nello spazio”, ha detto Prokopyev prima dell’inizio della 68a missione verso la Stazione Spaziale Internazionale. Sono stati pianificati 48 esperimenti, anche con una stampante 3D a gravità zero. Diverse forme sono stampate da diversi materiali.

READ  Un nuovo esame del sangue rileva il morbo di Alzheimer - MANN.TV

I tre non parlano di guerra

“È un onore seguire le orme dei precedenti astronauti”, ha affermato l’astronauta della NASA Rubio. Il viaggio nello spazio è un’opportunità per realizzare qualcosa insieme, anche in tempi di tensione politica.

Apparentemente, l’equipaggio non ha parlato in anticipo della guerra. I tre hanno chiarito che sentiranno la mancanza delle loro famiglie più che mai durante i sei mesi trascorsi sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Il comandante della spedizione 67 Oleg Artemyev, gli astronauti Denis Matveev e Sergey Korsakov, gli astronauti della NASA Bob Heinz, Kjell Lindgren, Jessica Watkins e l’italiana Samantha Cristoforetti dell’ESA sono già sulla Stazione Spaziale Internazionale. Orbitano a circa 400 km sopra la Terra.