Hirschhausen: Perché dovremmo finalmente smettere di parlare di cambiamento climatico?

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."

Alcuni notiziari televisivi quest’estate hanno affermato: “L’estate 2023 batterà il precedente record più caldo”. Un problema per l’umanità – nelle ore di punta? Ma quanto spesso la televisione tedesca si occupa del cambiamento climatico? E ancora: quanto vogliono sapere i tedeschi sul cambiamento climatico e dove trovano informazioni?

Per scoprire esattamente cosa vogliono vedere i telespettatori e in che misura il cambiamento climatico viene trasmesso dalla televisione tedesca, la Fondazione MaLisa ha condotto uno studio in collaborazione con… ARD, ZDF, ProSiebenSat.1 e RTL Deutschland. I risultati dello studio sono stati presentati oggi alla vigilia dei Media Days di Monaco.

Uno studio rivela quanto tempo di trasmissione del cambiamento climatico viene trasmesso dalla TV tedesca e cosa vogliono i telespettatori

Il risultato: Il pubblico chiede una maggiore presenza di resoconti sul cambiamento climatico e la biodiversità nel programma principale e chiede aperture chiare per questi argomenti. Secondo lo studio, oltre il 50% dei partecipanti ha affermato che gli eventi meteorologici estremi hanno avuto un impatto significativo sulla loro percezione del cambiamento climatico.

Lo studio ha anche dimostrato che gli spettatori vedono la biodiversità come largamente sottorappresentata nei programmi televisivi, mentre il cambiamento climatico è visto come più presente. In effetti, l’analisi ha mostrato che la proporzione relativa del tempo di trasmissione dedicato al cambiamento climatico nel campione esaminato costituiva solo l’1,8% del tempo di trasmissione totale. La percentuale del tempo di trasmissione dedicata alla biodiversità non supera lo 0,2%.

Eckart von Hirschhausen: “Perché dovremmo finalmente smettere di parlare di cambiamento climatico”

Molti nel settore dei media sanno che le narrazioni sul cambiamento climatico sono difficili da sfondare. Da decenni gli scienziati mettono in guardia sulle conseguenze del cambiamento climatico, che spesso vengono ritenute inverosimili. Per evitare ciò, il Dott. ha detto: Eckart von Hirschhausen ha un’idea radicale: “Dobbiamo finalmente smettere di parlare di cambiamento climatico!”

Il medico e autore è stato relatore ospite all’evento di Monaco della Fondazione MaLisa, dove ospiti, media e produttori hanno discusso della rappresentazione del cambiamento climatico e della crisi della biodiversità in televisione. Il brillante suggerimento di Hirschhausen: “Smettiamo di parlare di clima, ma di mezzi di sussistenza. Questo tocca le persone”.

Il medico spiega che i fondamenti della vita sono importanti per le persone di ogni provenienza e perché il cambiamento climatico attualmente li minaccia. Parola chiave: salute. “La nostra salute non inizia con la risonanza magnetica, le pillole o la chirurgia”, spiega Hirschhausen. No, la salute inizia da cinque principi fondamentali:

  1. Aria pulita da respirare
  2. Acqua pulita da bere
  3. Piante sane da mangiare
  4. Temperature accettabili
  5. Convivenza pacifica

Tutti questi fondamenti della vita, così importanti per la salute e la vita umana, sono minacciati dai cambiamenti climatici, avverte il medico e autore. “Vediamo ogni giorno nelle notizie che le nostre istituzioni sanitarie sono in pericolo”, spiega Hirschhausen. Invita quindi i produttori dei media a spiegare alle persone in futuro le enormi conseguenze che la crisi climatica ha su ogni individuo.

Maria Furtwängler: La televisione dovrebbe mostrare una natura più spezzata

I risultati dello studio condotto dalla Fondazione MaLisa mostrano che esiste ancora un grande potenziale per attirare l’attenzione sulle conseguenze della crisi climatica in televisione. L’attrice Maria Furtwangler, 57 anni, che ha fondato la fondazione insieme alla figlia Elisabeth Furtwangler, vuole vedere rappresentazioni più realistiche dell’ambiente nella televisione di intrattenimento.

L’attrice di “Tatort” ha dichiarato al quotidiano “Süddeutsche Zeitung”: “Un collega stava girando un thriller sui monti Harz e mi ha detto che in una ripresa tutto quello che potevamo vedere sullo sfondo erano boschi di abeti rossi spezzati, tutto marcio e morto. Questo è stato poi modificato.” Perché: non puoi aspettartelo dal pubblico. E io dico: ‘Scandaloso!’ L’evasione è, ovviamente, consentita in TV. Ma il contesto deve essere giusto anche nel genere più leggero, Furtwängler dice.

L’artista ha aggiunto: “Come registi, ho un’impressione molto forte: ci stiamo allontanando dalla realtà del pubblico? L’attrice ha continuato: “Ciò non significa che realizziamo un film distopico sul clima dopo l’altro, ma nella finzione abbiamo l’opportunità di guardare avanti in modo costruttivo”.

Furtwängler ha spiegato che su temi come la tutela dell’ambiente e la crisi climatica è importante affrontare i sentimenti di impotenza e di mancanza di autoefficacia diffusi nella società. “La biodiversità e la conservazione delle specie hanno un grande potenziale come argomenti perché possono essere vissuti e visti con i sensi. Ciò che faccio per gli insetti sul mio balcone non salverà il mondo, ma è l’inizio del ripristino della vicinanza alla natura di cui siamo fanno parte.”

L’artista ha avvertito che i media dovrebbero tenere conto di questa idea quando presenteranno resoconti. “Questo è anche un mandato per le emittenti”, ha detto l’attrice. “Preparare la società ad affrontare i problemi e i cambiamenti che tutti dovremo affrontare e il modo in cui dovremo adattarci ad essi. Almeno questo è ciò che intendo con preservare la democrazia.”

Related articles

Sono stati segnalati più casi di Oropouche: la clinica fornisce i dettagli

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 21 luglio 2024, 15:07Da: Vittoria CrumbeckPremeredivisoIn Italia sono stati segnalati nuovi casi di...

Ecco perché hanno le maniglie ai piedi

Molte bottiglie di birra o altre bottiglie hanno creste nascoste. È questo Braille?La prossima volta che acquisti...

Mike Heater si è davvero innamorato di Layla nel bosco?

Mike Heater si è davvero innamorato di Layla nel bosco?bromflashI piccioncini ora vogliono fare i passi successivi nella...

Vaccinazione contro le zecche: un grande successo per gli open day

Sabato 20 luglio 2024 l'Azienda Medici dell'Alto Adige ha invitato i cittadini ad una vaccinazione gratuita contro l'encefalite...