Maggio 19, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Conference League: chi sono le favorite per la prima edizione del torneo?

Si scrive Conference League, si legge terza e nuovissima coppa europea. Una competizione che ha messo in mostra le solite squadre di blasone del vecchio continente e moltissime altre dal discutibile spessore tecnico provenienti dai posti più insoliti d’Europa nel nome dell’inclusione sportiva. Restano però le più forti e qualche piccola eccezione che proverà a infastidire le sei pretendenti: Leicester, Roma, Marsiglia, Rennes, PSV e Feyenoord. Tra le piccole rimane anche il Bodo Glimt, l’incubo per José Mourinho in quella notte del 21 ottobre 2021 in Norvegia a due passi dall’aurora boreale. L’incubo anche per gli scozzesi del Celtic, eliminati dal Bodo con un perentorio 2-0 ad opera di Solbakken e Botheim. Che siano loro la scommessa della Conference?

A proposito di scommesse, Leicester, Roma, Marsiglia, Rennes, PSV e Feyenoord sono le squadre favorite anche secondo i bookmakers. Gli appassionati di calcio europeo potrebbero provare a pronosticare la vittoria di una delle sei ancora in gioco, anche usando i bonus benvenuto scommesse, che consentono ai nuovi iscritti di lasciare il proprio parere su chi potrebbe trionfare in questa competizione, o in altri sport, in modo gratuito. Tornando al fronte sportivo, ecco una breve panoramica dei club ancora in corsa.

Leicester. In Premier League le Foxes non se la passano granchè bene mentre in Fa Cup sono state eliminate dal Nottingham Forest che milita addirittura in Championship. Resta allora la Conference, competizione in cui è praticamente favorita. Schmeichel, autore peraltro di un clamoroso errore nella gara di ritorno con il Randers, sembra non avere dubbi: il portiere è consapevole e convinto di poter arrivare in fondo alle competizione ed alzare il trofeo. Stesso parere di James Vardy, che al rientro ha subito provocato i tifosi del Burnley dopo il suo gol al terzo pallone giocato.

READ  Boicottaggio Mondiali in Qatar: il punto debole dell'Italia arriva appena in tempo

La Roma di Mourinho è la seconda favorita di Conference. Il primo ostacolo da superare agli ottavi è il Vitesse di Lois Openda, centravanti da 16 gol a stagione. Squadra ambigua e ondivaga, quella olandese, mentre la Roma con perdite in aumento e rosso in salita fino a 113 milioni prova a dare un senso alla sua stagione, considerando anche l’incertezza della prossima qualificazione alle competizioni europee.

Marsiglia. A valanga e senza problemi nella gara con il Qarabag, nonostante le polemiche e il clamoroso episodio del rigore annullato su chiarimento dell’attaccante azero. La squadra di Sampaoli archivia il passaggio e si candida prepotentemente alla finale di Conference alla Tirana’s National Arena. I francesi possono contare su un parco giocatori di spessore come l’ex Napoli Milik, Guendouzi, Under e il ventenne La Fuente.

Rennes. Protagonista di un insolito successo a tavolino sul Tottenham di Conte, i francesi volano agli ottavi e sono in quarta fascia in termini di pronostici. Per gli esperti del settore hanno meno chance di Leicester, Roma e Marsiglia considerando che lo scontro diretto agli ottavi li frappone esattamente alle Foxes. In caso di vittoria il percorso potrebbe essere in evidente discesa. Punto di forza: Gaetan Laborde, finora 5 reti in Conference.

PSV e Feyenoord. Quasi appaiate in termini probabilistici. I primi sono alle prese con rumors di mercato riportati anche dal Mirror secondo cui il CT del Manchester United starebbe pensando di acciuffare l’esterno sinistro olandese classe ‘99 Cody Gakpo: valutazione 20 milioni di euro circa. Il Feyenoord di Roger Schmidt punta invece sul belga naturalizzato nigeriano Cyriel Dessers, autore finora di 4 marcature nella competizione. I biancorossi possono essere considerati un chiaro outsider in Europa ma in Eredivisie viaggiano tutto sommato a buon ritmo considerando il terzo posto subito dietro l’Ajax, che ha appena risarcito la famiglia Nouri con 7,85 milioni di euro, e il PSV. Per finire, ecco le date più importanti per questo finale di stagione di Conference League. Sorteggio per le finali e le semifinali: 18 marzo. I quarti saranno giocati con match di andata e ritorno il 7 e il 14 aprile, le semifinali il 28 aprile e 5 maggio. Finale: 25 maggio in Albania.

READ  Caorle ha portato l'Italia nel Bayerwald - Zona Cham - Notizie