Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Caldo nell’Europa meridionale e occidentale: incendi a Londra – annunciati gravi danni

Stato: 19/07/2022 17:14

Centinaia di vigili del fuoco sono schierati a Londra e dintorni. A causa del calore superiore ai 40°C, molti fuochi devono essere accesi. La situazione è disastrosa anche in altri paesi dell’Europa meridionale e occidentale.

I vigili del fuoco della capitale britannica hanno annunciato danni significativi a causa di diversi incendi a Londra. Decine di veicoli sono stati inviati a vari incendi, 30 dei quali da soli a un incendio in un prato a est della città. Le prime immagini mostrano che l’incendio si è già diffuso in molti condomini. Secondo la BBC, sono in servizio circa 175 vigili del fuoco. Altri 85 stanno combattendo contro due incendi nell’erba nel sud della città.

I vigili del fuoco hanno detto che i vigili del fuoco possono ora coprire tutte le operazioni. Tuttavia, dichiarare un grave disastro aiuta a concentrare meglio le forze. Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha dichiarato su Twitter che i vigili del fuoco erano sottoposti a enormi pressioni.

Gran Bretagna Soffre per la prima volta un’ondata di calore localmente grave di oltre 40 gradi. Intorno a mezzogiorno, all’aeroporto di Londra Heathrow sono stati misurati 40,2 gradi. Il servizio meteorologico britannico ha annunciato che erano già stati raggiunti 39,1 gradi a Charleswood, vicino a Londra, in mattinata. Finora il record era di 38,7 gradi, raggiunto nel 2019.

A causa delle temperature estreme, il traffico ferroviario è stato paralizzato in alcune parti del paese. Come annunciato dalla rete degli operatori ferroviari della rete stradale, le operazioni sulle principali linee ferroviarie lungo la costa orientale inglese e nelle Midlands sono cessate del tutto. Le persone sono state invitate a cambiare i loro programmi di viaggio.

Problemi anche negli aeroporti

Il caldo soffocante ha già causato gravi disagi all’aeroporto di Luton di Londra. L’aeroporto ha detto che la superficie della pista è stata danneggiata dalle alte temperature. Secondo i rapporti, diversi voli sono stati cancellati o deviati.

Inquinamento atmosferico in Francia

in Francia Il sole e il caldo inquinavano l’aria, quindi le autorità hanno ordinato restrizioni al traffico. Nella regione del Grand Est, nella parte orientale del paese, i conducenti sono tenuti a ridurre la velocità di 20 km/h su autostrade e strade a doppia carreggiata.

READ  Ovviamente deludente: un cambiamento radicale dopo le precedenti critiche alle criptovalute: Bitcoin & Co. in un solido investimento secondo l'ex CEO di Goldman Blankfein | newsletter

In precedenza, le temperature più elevate dall’inizio delle misurazioni sono state registrate in diversi luoghi della Francia. A Brest, sulla costa atlantica della Bretagna, la temperatura è salita a 39,3 gradi Celsius, battendo il record di caldo precedente di oltre quattro gradi. 40,3 gradi sono stati misurati a Nantes, dove il precedente record di 40,3 gradi era del 1949.

Arrestato con l’accusa di incendio

Nel frattempo, un sospetto è stato arrestato nell’indagine sugli incendi boschivi nella provincia della Gironda, nel sud-ovest della Francia, che hanno già distrutto quasi 20.000 ettari di foresta. Il pubblico ministero di Bordeaux ha affermato che un’indagine sull’incendio nel comune di Landeras ha confermato il sospetto di incendio doloso. Le indagini proseguiranno con ulteriori indagini penali e interrogatori dei testimoni.

Secondo il pubblico ministero, i testimoni hanno notato la velocità con cui un’auto si è allontanata dal luogo dell’incendio. Secondo gli inquirenti, nella stessa giornata si sarebbero verificati altri incendi nella zona, oltre ad altri tre focolai nei giorni successivi. Più di 34.000 persone sono fuggite dalle loro case nella zona da quando sono scoppiati gli incendi circa una settimana fa.

L’ondata di caldo si sta spostando verso est

Nel secondo incendio boschivo a La Teste-de-Buch vicino ad Arcachon, le autorità ipotizzano che l’incendio sia stato causato da un camion per le consegne che ha preso fuoco. La casa di cura ha dovuto essere evacuata.

L’ondata di caldo in Francia dovrebbe ora diminuire leggermente nella parte occidentale del paese. Il servizio meteorologico Météo-France ha innalzato il livello più alto di allerta per il caldo in 15 contee della costa atlantica. Tuttavia, il secondo livello di allerta più alto si applica ancora a 73 dei 101 dipartimenti francesi. Nell’est del paese la temperatura dovrebbe raggiungere i 40 gradi Celsius.

Olanda: sale stradale per raffreddare le strade

anche in Belgio e il Olanda I servizi meteorologici prevedono temperature massime superiori a 40°C. Il codice Orange è applicabile in entrambi i paesi. Le persone dovrebbero evitare lo sforzo fisico, bere molto e, se possibile, non esporsi al sole.

READ  L'FBI ha confiscato diversi documenti riservati relativi alla politica di Trump

Il sale stradale è ora utilizzato nei Paesi Bassi per raffreddare ponti e strade. Il sale rimuove l’umidità dall’aria, che raffredda le strade: è così che dovrebbero essere prevenuti i danni, secondo il comune di Hardenberg. Ad Amsterdam, i ponti levatoi sui canali venivano raffreddati con acqua per evitare che l’acciaio si espandesse troppo. Quindi non si potevano più aprire i ponti per consentire il passaggio delle barche.

Avvisi di alto ozono

Anche la concentrazione di ozono nell’aria aumenta a causa del calore. Secondo il servizio sui cambiamenti climatici dell’Unione Europea Copernicus, di recente sono stati misurati valori superiori a 200 microgrammi per metro cubo nell’Europa meridionale, come Portogallo, Spagna e Italia. Questo è considerato troppo alto sia per le persone che per l’ambiente. Copernicus ha avvertito che i livelli potrebbero salire a livelli pericolosi per la salute anche nell’Europa nordoccidentale.

Avere troppo ozono nell’aria che respiriamo può causare mal di testa, tosse e lacrime. Durante lo sforzo fisico, l’ozono può anche penetrare in profondità nel tessuto polmonare, dove può danneggiare i tessuti e causare infiammazioni.

Case evacuate in Toscana a causa degli incendi

in Italia Buzyn, Brescia, Firenze e Perugia, tra le altre, risentono delle alte temperature e dell’umidità dell’aria. Inoltre, i vigili del fuoco rimangono in allerta qui e stanno combattendo incendi e incendi boschivi in ​​tutto il paese. La Protezione Civile in Sicilia ha dichiarato il più alto livello di rischio di incendio boschivo in alcune aree.

In Toscana i vigili del fuoco italiani hanno portato in salvo diversi residenti a causa di un grande incendio boschivo. L’incendio è scoppiato nel comune di Masarusa, a nord di Pisa, secondo i vigili del fuoco. Secondo la Protezione civile toscana, i venti da nord-est hanno provocato più incendi, che hanno minacciato anche le abitazioni. Circa 30 di questi sono stati evacuati. Nel frattempo le autorità hanno più volte chiuso il ponte pedonale che collega Lucca e Viareggio.

Incendi anche in Spagna e Portogallo

anche in parti Dalla Spagna Il Portogallo sta ancora bruciando. Nella sola Spagna, gli incendi hanno distrutto almeno 60.000 ettari di foresta dalla scorsa settimana, equivalenti a circa l’80% dell’area di Amburgo. “In termini di incendio, questa è la peggiore emergenza mai registrata”, ha detto il direttore della Protezione civile Leonardo Marcos alla stazione radio Cadena Ser.

READ  Novavax Dead Corona Vaccine: l'approvazione si avvicina

Ci sono un totale di sei principali complessi antincendio nel paese. La situazione era particolarmente grave a Zamora, vicino al confine con il Portogallo, e ad Avila, a nord-ovest di Madrid. In queste due province, sia in Castiglia che in Leon, da domenica sono state portate in salvo dai falò circa 10.000 persone provenienti da circa 50 città. Nella sola Zamora, due incendi hanno già raso al suolo 30mila ettari di foresta. Ci sono stati due morti e almeno 15 feriti.

Le autorità regionali hanno affermato che dozzine di case sono state distrutte a Zamora, Avila e in tutta la Spagna e migliaia di animali sono morti nella sola Zamora. “Zamora sta andando all’inferno”, ha scritto il quotidiano digitale Zamora News.

Tre grandi incendi sono ancora attivi in ​​Portogallo, che sono combattuti da quasi 800 servizi di emergenza. Diverse persone sono morte in incendi o colpi di calore.

Creta: migliaia di ulivi distrutti

Sull’isola greca di Creta, incendi intensi hanno distrutto vaste aree di terreno agricolo a sud della città portuale di Rethymno. Lo ha annunciato il sindaco della regione, Giannis Tatarakis, al canale di informazione greco Real FM. Ad oggi sono più di 1.850 ettari. “Sono fondamentalmente ulivi”, ha detto il sindaco. “Molte persone non hanno alcun reddito”.

I vigili del fuoco hanno contenuto le fiamme con elicotteri antincendio, aerei antincendio e centinaia di vigili del fuoco e volontari. La radio di Stato ha riferito che l’esplosione è esplosa alla fine della scorsa settimana. Il rischio di incendio a causa della siccità e dei forti venti continua in tutto il sud Grecia Troppo alto, ha avvertito la protezione civile.

In generale, tuttavia, la Grecia è attualmente dominata da temperature relativamente miti intorno ai 30 gradi. Non dovrebbe diventare più caldo fino alla fine della settimana, ma solo per un po’. Un meteorologo ha detto alla radio di stato che il caldo nell’Europa occidentale probabilmente non penetrerà a pieno regime nell’Estremo Oriente.

Con informazioni da Nadia Abou El-Wafi, ARD Studio Bruxelles