Bashira: Bande in rivolta inseguono le donne sul Lago di Garda – Notizie all’estero

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."

araldo – Mentre la folla se ne andava, sbalordita Orita Gaioli, sindaco di Peschiera, ha detto: “Abbiamo visto un giorno di guerra”.

Circa 1.500-2.000 giovani hanno attaccato la tranquilla cittadina sul Lago di Garda (Italia), ribellandosi, attaccando turisti e distruggendo vetrine. E ci sono stati scontri, accoltellamenti e pietre e bottiglie sono state lanciate contro la polizia.


Si dice che la folla stia vagando per le strade di Peschiera quiFoto: Twitter

Perpetratori: principalmente giovani, la maggior parte dei quali sembrano essere immigrati nordafricani. Si sono recati alla Festa della Repubblica il 2 giugno e hanno cantato “Questa è l’Africa”.

Nel frattempo, l’incidente ha acceso accese discussioni politiche in Italia, anche a causa di innumerevoli donne molestate e molestate da uomini della mafia. Sono circa 30 gli indagati.

Lo psicologo israelo-tedesco Ahmed Maswar ha twittato: “I ragazzi non iniziano a molestare le donne per strada. Inizia con concetti di purezza e onore che una donna mantenga la sua verginità…”

Gli inviti a un nuovo pubblico si stanno diffondendo nei prossimi giorni, questa volta a Riccione vicino a Rimini.

Related articles

Nuovo favorito per le vacanze: scelto come il lago più bello d’Italia

Pagina inizialeviaggiostava in piedi: 13 luglio 2024, 14:45Da: Francisca KindlPremeredivisoUna guida turistica italiana ha nominato per la nona...

Gli esami di laboratorio rivelano la presenza di sostanze tossiche

Home pageconsumatorestava in piedi: 13 luglio 2024 alle 19:09da: Romina KunziInsisteDivideLe donne si espongono regolarmente al pericolo senza...

Notizie di mercato: Desiree Doue nuovo obiettivo

Il Bayern Monaco sta preparando la sua squadra per la nuova stagione. Il Monaco punterà anche sul...

Verrà distribuito Android Auto 12.4

Android Auto 12.4 è distribuito da Google. Come sempre, potrebbe volerci del tempo prima che la nuova...