Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Assalto violento al Campidoglio degli Stati Uniti: condanna della politica sentinella del presidente Trump

È la prima condanna dal violento assalto al Campidoglio degli Stati Uniti del 6 gennaio 2021!

Una giuria di Washington, D.C., ha incriminato martedì Stuart Rhodes, 57 anni, fondatore della milizia di estrema destra statunitense, di “cospirazione di istigazione”. Lui e un altro membro rischiano fino a 20 anni di carcere.

Il reato, considerato particolarmente grave, mira, tra l’altro, ai tentativi di rovesciare il governo degli Stati Uniti ed è raramente utilizzato negli Stati Uniti. I pubblici ministeri hanno accusato i cinque imputati di aver pianificato una “ribellione armata” contro il governo degli Stati Uniti. Gli altri tre imputati sono stati assolti martedì dall’accusa di “associazione a delinquere sediziosa”, ma sono stati giudicati colpevoli di altri reati.

membri Le guardie sono classificate come antigovernative e violente insieme a centinaia di altri sostenitori radicali del presidente eletto Donald Trump Ha preso d’assalto il Campidoglio per confermare la vittoria del democratico Joe Biden alle elezioni presidenziali del novembre 2020.

Per settimane dopo le elezioni presidenziali, Trump ha ripetutamente sollevato accuse di frode elettorale. A mezzogiorno del 6 gennaio 2021, il repubblicano ha invitato i suoi sostenitori a marciare sul Campidoglio e combattere “qualunque cosa serva”. Il conseguente attacco al Campidoglio, che provocò cinque morti, scatenò il terrore in tutto il mondo ed è considerato un giorno nero nella storia della democrazia americana.

Secondo l’accusa, Rhodes, noto per la sua benda sull’occhio nero, e il co-imputato, “Oath Keepers”, hanno acquistato armi e attrezzature antisommossa e le hanno conservate in un hotel vicino alla capitale. Il procuratore Jeffrey Nestler ha detto al processo che Rhodes si è comportato “come un generale sul campo di battaglia” durante la tempesta del Campidoglio.

READ  'Grave emergenza nazionale': la Corea del Nord conferma il primo focolaio di coronavirus

Rhodes ha negato di aver pianificato un attacco al Campidoglio. Lui e la sua milizia volevano solo garantire la sicurezza durante una manifestazione di Trump a Washington nel giorno in questione.

Nelle settimane e nei mesi successivi all’assalto al Campidoglio, sono stati arrestati più di 870 aggressori. In molti casi sono già state comminate sanzioni, comprese aggressioni ad agenti di polizia. Il processo ai “giuramenti” fu il primo ad accusarlo di “cospirazione sediziosa”.

L’ex soldato Rhodes, laureato all’American Yale Law School, ha fondato nel 2009 l’organizzazione “Oath Keepers”. In particolare, la milizia recluta ex o attuali poliziotti e soldati e vuole difendersi dalla presunta tirannia del governo statunitense. Come con altri gruppi estremisti, il gruppo dei vigilanti, che conta circa 30.000 membri, ha enormi simpatie per Trump. (FB, Shaw)