Dicembre 6, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Trovato nei dolci popolari: l’ingrediente favorisce la diffusione del cancro

ricercatori Istituto di ricerca in biomedicina (IRK) a Barcellona NSMa lei lo ha dimostrato Palmensauer, un acido grasso saturo presente nell’olio di palma, ad esempio, altera le cellule tumorali. “C’è qualcosa di molto speciale nell’acido palmitico che lo rende un catalizzatore molto potente per Tumore Salvador Aznar Benita ha detto da IRB Il quotidiano britannico “The Guardian”“. Lo studio rileva inoltre che fino ad oggi non ci sono prove che tutti gli acidi grassi alimentari promuovono le metastasi del cancro.

studia che in i topi È stato scoperto che l’acido palmitico promuove le metastasi nei tumori del cavo orale e della pelle. Altri acidi grassi come gli acidi oleico e linoleico, così come gli omega-6 e gli omega-9 presenti in alimenti come l’olio d’oliva e i semi di lino, non hanno avuto questo effetto. In futuro, questo processo può essere superato con i farmaci o con piani dietetici accuratamente progettati.

Pericolo da olio di palma: gli acidi grassi favoriscono le metastasi nei malati di cancro

in un Rivista di settore temperamento natura Lo studio pubblicato integra le prove già consolidate che la dieta può migliorare quella esistente Trattamenti contro il cancro Possono essere utilizzati perché alcuni nutrienti dipendono in modo sproporzionato dalle cellule tumorali. Inoltre Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e Stiftung Warentest Ha già emesso avvisi su alcuni alimenti a questo proposito. Ma parlando con il Guardian, Aznar Bennett ha sottolineato che era “troppo presto per dire quale tipo di dieta avrebbe rallentato la diffusione delle metastasi che potrebbero essere utilizzate nei pazienti con cancro metastatico”.

Lo studio si è basato su ricerche precedenti dello stesso team, in cui i ricercatori hanno scoperto nel 2016 che le cellule tumorali circolanti con Ricetta sensibile ai grassir attrezzato. Sebbene rappresentino solo un piccolo sottoinsieme di cellule tumorali, hanno la capacità di “migrare” all’esterno del tumore e stabilirsi in altri organi. Quindi il cancro può sempre diffondersi al corpo. La cosa pericolosa: il cancro metastatico può ancora accadere È stato solo trattato, non trattato volere. Circa il 90% dei decessi per cancro Si stima che sia dovuto a un tumore maligno.

L’acido palmitico sembra rendere permanenti alcune funzioni dei geni nelle cellule tumorali cambiano. Ciò consente loro di riconoscere prima gli acidi grassi per poi utilizzarli in modo più efficiente. L’attuale studio indica che la presenza di acido palmitico mette anche le cellule tumorali in uno stato di rinnovamento. Ciò consente alle cellule tumorali di formare una sorta di rete attorno al tumore e di diffondersi meglio da lì.

La dieta può influenzare la diffusione del tumore

La dieta può aiutare? non esattamente. Per bloccare questo processo, i ricercatori hanno in programma di condurre uno studio clinico sulle proteine ​​che si dice interferiscano con la risposta di un tumore all’acido palmitico. Dice Salvador Aznar Benita da IRB. “Giocare con le diete è molto complicato”. Per ora saranno necessarie ulteriori indagini.

I più venduti: guarda la nuova dieta antitumorale ora su Amazon

Greg Hannon, Direttore di des Cambridge Institute for Cancer Research UK Tuttavia, lo studio ne vede la motivazione: “Data la predominanza dell’olio di palma come ingrediente alimentare, questo studio fornisce l’impulso per ulteriori studi su come seguire la dieta”. Il rischio di sviluppare un tumore può influenzare.”

L’olio di palma è sempre stato criticato e sospettato di essere la sua origine Diabete, malattie vascolari e cancro Promuove. Ciò è dovuto all’elevato contenuto di acidi grassi saturi, nonché alla lavorazione industriale che può produrre agenti cancerogeni. studio IRB Tuttavia, nessuno degli acidi grassi esaminati ha mostrato un aumento del rischio di cancro. Se l’olio di palma viene riscaldato troppo, si formano acidi grassi che causano Istituto federale per la valutazione dei rischi (BfR) È già stato classificato come cancerogeno.

Ma passare a oli alternativi è più difficile di quanto si pensi, mostra uno studio di una società di consulenza Agribol A nome dell’Organizzazione per la protezione dell’ambiente WWF (WWF) Alla fine di agosto 2016. Ilka Petersen, responsabile dello studio del WWF, afferma: “La semplice sostituzione dell’olio di palma con altri oli vegetali non risolve il problema, può effettivamente farlo. intensificare.“Ciò si riferisce al fatto che devi utilizzare aree di coltivazione molto più grandi per l’olio di soia, cocco, girasole e colza rispetto all’olio di palma, poiché queste alternative sono ovvie Ricavi petroliferi in calo Fornitura: mentre l’olio di palma produce una media di 3,3 tonnellate di olio per ettaro, i semi di colza, cocco e girasole producono solo circa 0,7 tonnellate.

L’articolo contiene link di affiliazione
READ  Omicron - Gli immunologi temono di perdere la protezione dal vaccino - Consulente

*Nota: nella redazione siamo sempre alla ricerca di prodotti utili per i nostri lettori. I link forniti in questo articolo e contrassegnati con un’icona del carrello o un asterisco sono chiamati link di affiliazione/link sponsorizzati. Se fai clic su uno di questi collegamenti e fai un acquisto da esso, riceviamo una commissione dal commerciante. Questo non cambia il prezzo per te. I nostri rapporti editoriali sono principalmente indipendenti dalla presenza o dall’importo della commissione.