Ottobre 5, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ronaldo in Italia? Queste erano le curiose richieste del Napoli

Cristiano Ronaldo sta ancora cercando un club per cui giocare in Champions League in questa stagione. Al Manchester United – a partire dall’Europa League – era improbabile. Unico problema: Ronaldo non piace a nessuno! Fino ad ora. Perché in Serie A sembra proprio che siano alle prese con il ritorno in Italia del 37enne. Si dice che l’SSC Napoli sia interessato, ma sta facendo richieste allo United – e le sta avendo tutte.

Dopotutto, Ronaldo è costoso. Fatta eccezione per i club finanziariamente più forti della Premier League, il Paris Saint-Germain o i due top club spagnoli (Real e Barcellona), nessuno può permettersi lo stipendio. Quindi la SSC Napoli ha considerato un modello che potrebbe fare il portoghese.


Cosa è successo al Volkspark questa settimana? E l’HSV in vista della prossima partita? Ogni venerdì, Rautenpost ti offre analisi, aggiornamenti e voci di trasferimento. Alla fine della settimana, riceverai da noi un breve riepilogo di tutte le ultime notizie sull’HSV, direttamente nella tua casella di posta via e-mail. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Secondo quanto riportato da “Sky Italia”, per il Napoli è possibile solo un prestito. Dal momento che il contratto di Ronaldo in Inghilterra è valido solo fino alla fine della stagione, il contratto deve essere prima prorogato. In caso contrario non è possibile alcuna transazione di credito.

Potrebbe interessarti anche: Per 90 milioni! Tuchel lo rende il difensore più costoso di tutti i tempi

Inoltre, gli italiani sono condizionati ad assumere in qualche modo salari più alti. Inoltre, il Napoli venderà Manchester come il perfetto sostituto di Ronaldo. Il giocatore nigeriano Victor Osimhen (23) sarà estradato. Prezzo da pagare: 100 milioni di euro! Molte richieste. Il Manchester United sarà d’accordo? Il cinema alternativo attorno alla superstar potrebbe sicuramente fare con più episodi. (jhs)

READ  Spagna, Italia e Francia sono in cima alla lista