Regole severe anche per gli sciatori in Alto Adige

Date:

Share post:

Piero Esposito
Piero Esposito
"Appassionato di alcol. Ninja di Twitter. Amante della TV. Cade molto. Fanatico del caffè hipster."
  1. Pagina iniziale
  2. viaggio

Secondo l'ADAC, per chi scia in Italia è obbligatoria un'assicurazione di responsabilità civile. Inoltre, sulle piste da sci vige ancora il limite di 0,5 alcol.

Gli sport invernali sono popolari in Alto Adige, ma anche in altre parti d'Italia. Molti turisti sono attratti dallo sci o dallo snowboard in montagna. L'ADAC si riferisce alle norme di legge dei comprensori italiani di sport invernali che mirano a garantire maggiore sicurezza sulle piste.

L'Italia ha molte stazioni sciistiche circondate da paesaggi meravigliosi. Gli sciatori dovrebbero conoscere le regole. (miniatura/immagine di archivio) © IMAGO / UIG

Sciare in Italia: l'assicurazione di responsabilità civile è obbligatoria secondo l'ADAC

Chi scia in Italia ha bisogno di un’assicurazione di responsabilità civile. Senza di essa gli sciatori e gli snowboarder non possono accedere alle piste ADAC spiegato in un comunicato. La legge è in vigore dal gennaio 2022, ma molte persone non lo sanno ancora, insiste l'Automobile Club. Le violazioni possono comportare multe da “100 a 150 euro”, si legge. ADAC.deE se non rispetti le regole il tuo Sky Pass ti verrà revocato.

Secondo l'Ente Nazionale Italiano per il Turismo i turisti devono assicurarsi di avere un'assicurazione “danni a terzi”, anche durante le lezioni di sci (Enid) già annunciato nella primavera del 2022 secondo l'agenzia di stampa tedesca. In caso contrario verrà stipulata un'assicurazione aggiuntiva in loco al momento dell'acquisto dello Sky Pass.

L'ADAC consiglia ai viaggiatori di contattare tempestivamente il proprio assicuratore. “Riceverai quindi un documento in inglese o italiano che prova la responsabilità”, si legge nel post ADAC.de (Al 21 dicembre 2023).

Obbligo del casco per gli sciatori o snowboarder minorenni fino a 18 anni

Nei comprensori italiani degli sport invernali vigono anche altre norme con l'obiettivo di garantire maggiore sicurezza sulle piste: secondo l'ADAC, la legge lo rende obbligatorio per sciatori, snowboarder e slittini di tutte le età fino ai 18 anni. “I caschi da sci o da snowboard devono essere certificati CE”, scrive l'Automobile Club sul suo sito.

Non vuoi perderti novità e consigli su vacanze e viaggi?

Iscriviti alla newsletter di viaggio regolare del nostro partner Merkur.de.

Sulle piste da sci italiane vige ancora la regola dello 0,5 per millilitro

Inoltre, secondo l'ADAC, sulle piste da sci italiane vige ancora il limite di 0,5 alcol. Chiunque abbia un tasso alcolemico elevato non è ammesso sulle piste da sci. Secondo l'ADAC le violazioni sono soggette a multe che vanno da 250 a 1.000 euro.

Rispettare le regole di comportamento sulle piste da sci

In sostanza, la responsabilità e la cautela sono fondamentali nel codice di condotta degli sciatori. Ciò significa, ad esempio, mantenere sempre una distanza sufficiente e prestare particolare attenzione ai principianti sulle piste da sci.

Related articles

Nuovo favorito per le vacanze: scelto come il lago più bello d’Italia

Pagina inizialeviaggiostava in piedi: 13 luglio 2024, 14:45Da: Francisca KindlPremeredivisoUna guida turistica italiana ha nominato per la nona...

Gli esami di laboratorio rivelano la presenza di sostanze tossiche

Home pageconsumatorestava in piedi: 13 luglio 2024 alle 19:09da: Romina KunziInsisteDivideLe donne si espongono regolarmente al pericolo senza...

Notizie di mercato: Desiree Doue nuovo obiettivo

Il Bayern Monaco sta preparando la sua squadra per la nuova stagione. Il Monaco punterà anche sul...

Verrà distribuito Android Auto 12.4

Android Auto 12.4 è distribuito da Google. Come sempre, potrebbe volerci del tempo prima che la nuova...