Febbraio 8, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Progetti futuri per Home Assistant

Home Assistant è una piattaforma domotica open source che ora ha una comunità globale. Ora Home Assistant vuole concentrarsi sul controllo vocale.

Assistente domestico e controllo vocale!

Home Assistant può essere eseguito tramite il tuo server locale o Raspberry Pi. La particolarità di Home Assistant è che la piattaforma supporta una varietà di protocolli come Z-Wave, Zigbee, Nest e Philips Hue. Inoltre, Home Assistant viene sviluppato mensilmente, la piattaforma riceve mensilmente nuovi aggiornamenti e stiamo già ricevendo un’anteprima di come le cose continueranno nel 2023.

Nel 2023, Home Assistant vuole sviluppare un maggiore controllo vocale. Nei prossimi anni, Home Assistant sarà controllato tramite la voce. Per supportare questa impresa, Mike Hansen, creatore di Rhasspy Nabu Casa, sta lavorando con Home Assistant. Rhasspy è un servizio di assistente vocale disponibile offline in molte lingue.

Home Assistant vuole rendere accessibile a tutti una casa intelligente privata e focalizzata localmente. Pertanto, l’azienda ha bisogno anche del supporto degli utenti. L’assistente vocale è costituito da diverse parti, come il riconoscimento delle parole calde, la conversione da voce a testo e il riconoscimento dell’intento. Quindi l’implementazione richiede molto lavoro. Home Assistant ha già iniziato a raccogliere molti gruppi di comandi. È anche possibile richiedere di diventare un frasario di Home Assistant. Ad esempio, puoi convalidare i comandi.

Fonte