Perdere peso nuovamente grazie alle proteine ​​vegetali

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
  1. 24vita
  2. Vivi sano

Molte donne notano un aumento di peso durante la menopausa. Gli esperti consigliano di mangiare in modo diverso al massimo a partire dai cinquant’anni. Cosa significa esattamente?

Ogni donna entra in menopausa a partire dall’età compresa tra i 40 ei 45 anni. Alcuni affrontano bene questa fase, mentre altri manifestano sintomi spiacevoli come vampate di calore, disturbi del sonno, umore depresso e mal di testa. Per alcune persone, la menopausa e i cambiamenti ormonali associati sono associati anche all’aumento di peso, soprattutto nella zona addominale. Per mantenere meglio il proprio peso o addirittura perderlo di nuovo, è utile puntare maggiormente sulle proteine ​​vegetali e sulle verdure nella propria dieta.

Menopausa: quale dieta aiuta a prevenire l’aumento di peso?

Le proteine ​​vegetali come la quinoa e i broccoli sono consigliate per contrastare un possibile aumento di peso in menopausa. (Avatar) © Imaginechina-Tuchong/Imago

Cambiare la dieta non solo previene l’aumento di peso, ma può anche ridurre il rischio di osteoporosi. Con il cambiamento ormonale e la carenza di estrogeni associata, si verifica una perdita di sostanza ossea e un cambiamento nella struttura ossea, come il portale Ginecologi in linea menzionato.

Non perdetevi nulla: trovate tutto ciò che riguarda la salute nella newsletter periodica del nostro partner 24vita.de.

Chi sostituisce alcuni carboidrati con proteine ​​all’inizio della menopausa può riuscire a mantenere meglio il proprio peso. Il tasso metabolico basale delle donne può diminuire fino al 40% durante questa fase, quindi le donne in genere bruciano solo fino a 1.800 calorie invece di 2.200 calorie. Con le normali abitudini alimentari ciò porterà inevitabilmente ad un aumento di peso, afferma l’esperta di nutrizione Heike Limberger Radio Germania settentrionale spiegare.

Le donne dovrebbero mangiare più proteine ​​a partire dalla fine dei 40 anni, comprese le fonti proteiche vegetali. Dritto La quinoa è un’ottima fonte di proteine ​​e può anche essere mescolata con molti alimenti diversi, come i broccoli Sono combinati.

Le fonti di proteine ​​durante la menopausa che possono sostituire i carboidrati e farti sentire sazia includono:

  • Pescare
  • tofu
  • Quark a basso contenuto di grassi
  • formaggio
  • uovo
  • Funghi
  • mandorle
  • Arachidi
  • semi di zucca
  • crescione
  • Ravanello
  • Broccoli
  • cavolfiore
  • spinaci
  • Legumi come fagioli, lenticchie e ceci
  • Seme di lino
  • Quinoa

Questo articolo contiene solo informazioni generali sull’argomento sanitario in questione e non è quindi destinato all’autodiagnosi, al trattamento o alla terapia. Non sostituisce in alcun modo la visita dal medico. Sfortunatamente, la nostra redazione non può rispondere a domande individuali sulle condizioni mediche.

Questo articolo è stato creato utilizzando l’assistenza automatizzata ed è stato attentamente rivisto dalla redattrice Natalie Hall-Deschel prima della pubblicazione.

Related articles

Terremoto in Italia: bolle supervulcaniche

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 22 luglio 2024, 5:05Da: Giovanni SaldePremeredivisoDue nuove violente scosse scossero i campi Plegrei presso...

Azienda tradizionale insolvente dopo 160 anni: il fallimento scuote il settore

Home pageun lavorostava in piedi: 21 luglio 2024, 10:58da: Marco StofferInsisteDivideUn’azienda produttrice di mobili deve dichiarare fallimento dopo...

Heinz Hoenig si sente male: sua moglie Annika condivide gli aggiornamenti in TV

Annika Carsten Hoenig fa visita ogni giorno al marito sul letto di malato.Foto: Imago/Star-MediacelebritàHeinz Hoenig è ricoverato da...