Dicembre 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Migrazione: cosa significa il nuovo governo di centrodestra in Italia?

  • Con Giorgia Meloni l’Italia ha per la prima volta un presidente del Consiglio di destra.
  • I soccorritori dei marine si sono resi conto che il tono era ora ancora più duro.
  • Come vogliono ancora continuare il loro lavoro e come funziona l’UE.
Questo testo contiene una classificazione dell’attualità, oltre a dati e fatti, tra cui Marie Illener e, se necessario, perizie. Impara al riguardo Diversi tipi di testi di riviste.

Al via all’inizio del suo mandato: il nuovo capo del governo italiano Georgia Meloney I titoli internazionali sono già arrivati ​​dalla scorsa settimana dalla destra Fratelli d’Italia: da giorni rifiuta i profughi soccorsi. Italia andare a terra. Solo le donne, i minori ei bambini potevano procedere. Il ministro dell’Interno italiano Matteo Piandosi ha invitato i Paesi le cui bandiere sono andate a prendere i migranti dalle squadre di soccorso in mare.

Alla fine, però, la Meloni ha ceduto alle pressioni e ha dovuto mandare a terra centinaia di profughi della tedesca “Humanity 1” e della norvegese “Geoparents”. era prima Commissione dell’Unione Europea L’Italia ha ricordato a se stessa il suo obbligo morale e legale. La ricevuta per Melony arrivò immediatamente. Titoli italiani”Unione Europea Mette in ginocchio il governo” o “Immigrati: Meloney si arrende”.

Una strategia radicale dei “porti chiusi” non è nuova

È comunque riuscita a raccogliere punti positivi dagli elettori euroscettici. Segnale: forte a Parigi, Berlino e contro Bruxelles. In campagna elettorale la Meloni si è ripetutamente scagliata contro immigrati e soccorritori in mare. Le ONG di salvataggio in mare li hanno attaccati come trafficanti e hanno accusato il Paese di avere un gran numero di rifugiati.

I tentativi di blocco dell’Italia non sono nuovi: sotto il populista di destra Matteo Salvini, il ministero dell’Interno ha già perseguito in passato una strategia estrema di “porti chiusi”. Salvini ha trattenuto le navi con i migranti soccorsi fino a quando altri paesi dell’UE non potranno imbarcarle. Quindi, oggi c’è un processo contro di lui per sequestro di persona e inadempienza.

READ  Ungeimpft: 2254 ore in sospensione italiana

Meloni: Bocciato dal diritto internazionale

Cos’è un governo più di destra sotto la Meloni? “Il tono è duro ora”, ha detto il politico e portavoce dell’SPD Migrazione E integrazione Lars Castellucci già affermata. Sebbene il governo abbia appena avviato la sua attività, non ci si può aspettare che le cose siano facili. “Tuttavia, abbiamo a che fare con un’area politica in cui esiste un alto potenziale di conflitto”, afferma.

Ma il diritto internazionale parla chiaro: «Chi è a bordo ha il diritto di lasciare questa nave, di restare e di ricevere cure mediche», insiste Castellucci.

Quindi non è legalmente possibile se l’Italia non assegna porti sicuri alle navi. «L’Italia è vincolata dal diritto internazionale, compreso il nuovo governo», chiarisce Castellucci: «Non accettiamo porti chiusi». Se tutti i soccorsi chiederanno asilo in Italia è un altro discorso. Un contratto in cui le persone sostituiscono Europa Tuttavia, in questi contesti, non c’è niente come atterrare o essere distribuiti.

Sea Watch intende continuare il lavoro esattamente allo stesso modo

La portavoce di Sea Watch, Mattea Weihe, sottolinea che il lavoro dell’Ong non cambierà nonostante lo spostamento a destra dell’Italia. “Continueremo a soccorrere i rifugiati nel Mediterraneo”, insiste Weihe, che era già a capo delle operazioni.

Si è incoraggiati a portare le persone al rifugio sicuro più vicino. “Nel nostro caso, è Malta o l’Italia. Operiamo lì dal 2015 e questo non cambierà nel prossimo futuro”, conferma.

Pensa che gli eventi recenti siano un punto di svolta interessante. “L’Italia ha cercato di rimandare indietro le persone e ha fallito. Anche un paese con un governo di tale destra deve rispettare la legge”, spiega Weihe. Il governo italiano è già isolato a livello europeo. “Gli attori internazionali ed europei si sono schierati con il salvataggio in mare”, ha detto Weihe.

READ  Voci dall'Italia - Svizzera - "Pena assurda"

Tuttavia, SeaWatch ritiene che il governo italiano tenterà di nuovo – e fallirà – di chiudere i suoi porti contro i rifugiati. “Le azioni del governo italiano sono strategiche”, afferma Weihe. Meloney sa esattamente dove si stanno muovendo i tuoi agenti. “Gli piace affrontare le ONG”, dice Weihe. Il Civilian Sea Rescue Team è stato persistente e quindi un segnale importante per non farsi prendere dal panico.

L’Europa mostra una tendenza ad isolarsi sempre di più

“Meloni si è scagliato contro gli immigrati in campagna elettorale e ha annunciato che avrebbe fatto qualcosa per loro. Ora ha fallito”, dice Weihe. Ma in futuro le navi dovranno attendere più a lungo per entrare nei porti. “Una nave non è un luogo in cui le persone rimangono a lungo”, afferma Weihe.

C’è già una tendenza dell’Europa a isolarsi ulteriormente, stringere i confini e accettare in cambio violazioni dei diritti umani. “La Germania ha bisogno di prendere più persone dall’Italia e di rispettare i suoi obblighi”, dice. Allo stesso tempo, gli attori statali devono intraprendere operazioni di salvataggio in mare.

La Meloni vuole imporre concessioni all’Ue. Ad esempio, sta cercando il sostegno di Bruxelles per la sua idea di campi di accoglienza finanziati dall’UE in Nord Africa. Vuole fermare l’immigrazione clandestina sul posto e decidere lì le domande di asilo. Già nel 2016 l’iniziativa non trovava maggioranza a Bruxelles. Tuttavia, l’Italia ha stretto un accordo con la guardia costiera libica, che da allora ha tentato di impedire alcune traversate brutali.

Castellucci: Rafforzare il lavoro nel sistema dell’asilo

Il politico Ue Castellucci afferma: “L’Ue sta lavorando per arrivare a procedure comuni e rapide”. Il lavoro del sistema di asilo è stato messo in secondo piano dalla guerra in Ucraina, ma doveva essere ripreso con urgenza. Intanto esorta l’Italia ad affrontare i fatti.

READ  Il nuovo presidente del Senato italiano La Russa: statua di Mussolini e saluto di Hitler

Rispetto ad altri paesi, l’Italia ha un carico di rifugiati inferiore alla media. Il numero di domande di asilo è inferiore alla media e non è tra i primi 10 paesi riceventi per popolazione. “È un errore pensare che l’Italia venga lasciata fuori”, dice Castellucci.

“Dato il tasso di natalità, l’Italia ha bisogno della migrazione di manodopera. Ha il tasso di natalità più basso di tutta Europa”, ricorda Castellucci. Sfruttare i migranti come lavoratori sul campo da un lato, e allo stesso tempo denigrarli come clandestini, è spregevole.

“Tuttavia, dovrebbero esserci regole sull’immigrazione ragionevoli in modo che le persone non siano costrette a prendere strade a volte pericolose”, afferma. Sono necessari mezzi di fuga sicuri e legali. “Devono essere espansi ovunque in Europa in modo che le morti nel Mediterraneo cessino”, chiede.

Negozia all’altezza degli occhi

Castellucci vede buone opportunità per questo: “A partire dalla Germania con un rappresentante speciale per la migrazione che avvia i negoziati su un piano di parità con altri paesi, c’è la possibilità di portare buoni esempi di cooperazione. Speriamo che crei un precedente”, dice.

Tuttavia, il governo italiano dovrà decidere se vuole andare nella giusta direzione. “Il meccanismo di solidarietà a favore dell’Italia dovrebbe essere sospeso fino a quando l’Italia non troverà una politica umanitaria sulle navi di soccorso e smetterà di inviare profughi a nord”, ha chiesto Castellucci.

Notizie più importanti

A proposito degli esperti: Prof. Dr. Lars Castellucci È un membro del Parlamento SPD. Tra gli altri, è portavoce della Commissione Affari Interni, Commissione Diritti Umani e Aiuti Umanitari e Migrazione e Integrazione della Commissione Parlamentare SPD.

Mattia Weihe È il portavoce dell’organizzazione di soccorso marittimo “Sea Watch”.