Dicembre 5, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le iniezioni di Botox influenzano i sentimenti

Secondo un nuovo studio, le iniezioni di Botox possono avere un effetto positivo sulla psiche umana. Cosa c’è dietro?

anno Domini

Le basi in breve

  • Se sorridi consapevolmente, è più probabile che ti sentirai felice.
  • Al contrario, un cipiglio porta a sentimenti negativi.
  • Per questo motivo, il Botox ha un effetto positivo sulla psiche.

Sorridere può avere un effetto positivo sui tuoi sentimenti. Questo fatto è noto scientificamente da molto tempo. Al contrario, le emozioni negative possono essere provocate, ad esempio aggrottando le sopracciglia. Un nuovo studio ha fatto una scoperta interessante per quanto riguarda Botox.

Se la neurotossina viene iniettata nei muscoli della parte centrale inferiore della fronte (“linee di cipiglio”), questo effetto non si vede. Secondo i rapporti “Scinexx”, i ricercatori si stanno chiedendo come le iniezioni di Botox influenzino la malattia mentale come la depressione o disturbi d’ansia. Gli scienziati sono anche interessati alla sindrome del confine.

Già nel 2021 uno studio lo suggeriva Iniezioni di botox Capace di alleviare la depressione. Alla fine dello scorso anno, un gruppo di ricerca è giunto alla conclusione che un’iniezione di Botox nel collo e in alcuni muscoli delle gambe e delle braccia è in grado di alleviare i disturbi d’ansia. “Il feedback tra l’attività muscolare e le emozioni è efficace oltre la faccia”, affermano gli autori dello studio.

Botox aiuta anche a combattere la linea di demarcazione

I ricercatori hanno ora anche testato l’effetto di Botox sulla sindrome borderline. È una malattia mentale caratterizzata da massicci sbalzi d’umore e comportamento impulsivo. Secondo gli studi, circa il 2% della popolazione adulta in Svizzera soffre di disturbo borderline.

Gli scienziati hanno iniettato due volte Botox nei muscoli della fronte, a due settimane di distanza l’uno dall’altro. Altri 21 pazienti hanno ricevuto l’agopuntura nella stessa area.

Userai Botox?

Inoltre, è stata analizzata l’attività cerebrale dei soggetti. Il risultato: le iniezioni di Botox hanno portato a una maggiore stabilità rispetto all’agopuntura. specialmente per paura La parte responsabile del cervello, l’amigdala, era meno attiva.

I ricercatori ora vogliono entrare nel vivo della questione.

Altro su questo argomento:

studio sull’ansia da depressione

READ  Minacciato dal cambiamento climatico: rifugi di montagna in difficoltà