La terapia genica ha ridotto con successo la dipendenza da alcol in uno studio – Thred.com

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."

Studio e risultati

IL Obiettivi del cliente Uno dei ricercatori doveva riavviare i percorsi neurali del sistema di ricompensa della dopamina modificando la sintesi del neurotrasmettitore nelle cellule cerebrali. Il gene mira ad aumentare la sintesi della dopamina nei corpi cellulari che producono il neurotrasmettitore.

Ciò è stato fatto da un virus innocuo che ha inserito un gene per una proteina chiamata fattore neurotrofico derivato dalle cellule gliali (GDNF) in un’area specifica del cervello coinvolta nella dipendenza e nelle ricompense. Per garantire che il GDNF fosse somministrato correttamente, i ricercatori hanno utilizzato la risonanza magnetica (MRI) e hanno iniettato il gene in detta area.

All’esperimento hanno partecipato otto macachi maschi condizionati alla dipendenza da alcol dall’abitudine al consumo di alcol al 5%. La metà delle scimmie ha ricevuto un’iniezione di virus, mentre l’altra metà è servita da controllo e ha invece ricevuto soluzione salina sterile (tramite iniezione). I risultati dello studio hanno mostrato che il consumo di alcol è diminuito fino al 90% nelle scimmie, con un aumento dell’espressione della dopamina.

La professoressa Kathleen Grant ha detto: “Gli animali che hanno ricevuto una forma inattivata del gene hanno continuato a bere, mentre gli animali a cui è stato somministrato GNDF hanno ripristinato i loro livelli di dopamina”. concesso da co-presidente della Ricerca, È stato anche riferito che le scimmie che hanno ricevuto il gene sono passate da otto a dieci drink al giorno a solo uno o due.


effetti umani

Si stimano 3 milioni di morti tutto il mondo È una conseguenza dell’alcolismo e questo studio dimostra che la terapia genica potrebbe essere un potenziale nuovo trattamento per il disturbo da uso di alcol (AUD). I ricercatori dello studio stanno ora pianificando studi clinici per testare la terapia genica sugli esseri umani.

Se la terapia genica si dimostrasse sicura ed efficace negli studi clinici, potrebbe fornire una nuova speranza alle persone affette da alcolismo. Sebbene l’AUD sia una condizione grave e cronica, i trattamenti efficaci per curarla sono limitati.

Attualmente, le terapie comportamentali come la terapia cognitivo comportamentale (CBT) e la gestione delle emergenze (CM) sono alcuni dei trattamenti più efficaci per l’AUD. Tuttavia, questi trattamenti possono richiedere molto tempo e denaro e potrebbero non essere efficaci per tutti.

La terapia genica è un approccio promettente perché potrebbe essere un trattamento una tantum in grado di curare l’AUD. Tuttavia, la procedura di terapia genica comporta rischi che vanno dall’infezione a gravi reazioni immunitarie: sono necessari ulteriori studi per valutare il rischio del trattamento.

https://www.youtube.com/watch?v=CvJNzxvPCzg&pp=ygUMZ2VuZSB0aGVyYXB5


Considerazioni etiche per lo studio

Le implicazioni etiche delle scimmie da laboratorio sono oggetto di dibattito da molti anni. Nel caso di questo studio, i macachi sono stati addestrati a diventare dipendenti dall’alcol esponendoli ad alti livelli di alcol per sei mesi.

Gli effetti psicologici del solo consumo di alcol possono avere molte potenziali conseguenze, che vanno dalla depressione a comportamenti dirompenti e alla possibile morte.

IL pandemia Diverse aziende farmaceutiche hanno visto vaccini testati sulle scimmie prima che diventassero disponibili per gli esseri umani Neuralink Elon Musk Ha confermato che alcune persone sono morte durante le procedure di test.

E nel febbraio a lettera È stato scritto al National Institutes of Health degli Stati Uniti di terminare gli esperimenti sui macachi all’Università di Harvard. La lettera è stata firmata da più di 380 medici, scienziati e accademici, tra cui Jane Goodall.

Sfortunatamente, l’uso delle scimmie in tutti i settori dello sviluppo, sia esso tecnologico, cosmetico o farmacologico, è ancora comune e sono state intraprese pochissime azioni.

Sebbene lo studio di Grant e colleghi non sembri danneggiare le scimmie, è importante considerare i potenziali effetti psicologici e fisici dell’alcolismo e se i risultati sono rilevanti per gli esseri umani.

Related articles

Bill Kaulitz si presenta alla parata del CSD con un nuovo ragazzo

Bill Kaulitz non ha ancora avuto molta fortuna in amore.Foto: Immagini Imago/PanamacelebritàNel documentario Netflix Kaulitz & Kaulitz, i...

Diritto di passaggio per la terapia genica per la malattia di Parkinson AB1005 della Bayer

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense e l'Autorità di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA)...

Olympia 2024: Germania vs USA – Summit dei Giants in diretta TV oggi! | Gli sport

Leggi ancheAnche interessanteannuncioAnche interessanteannuncio