Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Repubblica Federale indaga sulla migrazione di migliaia di persone dall’Italia

L’Italia attende ad agosto una delegazione dalla Germania per sequestrare i migranti dal Paese mediterraneo. Lo sfondo è il meccanismo di coesione volontario dell’UE, che ha lo scopo di ridistribuire migliaia di persone ogni anno in modo che i paesi del sud, come l’Italia, possano ottenere sollievo. Le autorità tedesche esamineranno un gruppo di migranti in arrivo nella Repubblica federale, ha annunciato giovedì il ministero dell’Interno italiano.

Due settimane fa, il ministero dell’Interno federale ha annunciato che la Germania prevede di iniziare la ridistribuzione ad agosto. Sono ammesse 3.500 persone in totale.

Il primo gruppo di 38 richiedenti asilo ha lasciato l’Italia per la Francia giovedì, come ha proseguito il ministero dell’Interno. Il meccanismo volontario di solidarietà dell’UE è stato ratificato da 21 Stati il ​​10 giugno. Questo dovrebbe aiutare i paesi del sud come l’Italia. Decine di migliaia di migranti arrivano ogni anno dalle coste del Nord Africa attraverso il Mar Mediterraneo. L’Italia segnala circa 10 000 persone coperte dal meccanismo di solidarietà.

All’interno dell’Unione Europea c’è stata una feroce lotta prima dell’accordo. Gli Stati membri sono in disaccordo da anni su una politica comune in materia di asilo e migrazione. Le quote obbligatorie per i richiedenti asilo sono attivamente rifiutate da alcuni paesi dell’UE. D’altra parte, paesi del sud come la Grecia e l’Italia chiedono più sostegno. Ci stanno arrivando molti immigrati. Altri paesi chiedono un’azione più forte contro la cosiddetta migrazione secondaria. Ciò significa trasferire i richiedenti asilo da un paese dell’UE a un altro.