Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Joker ha portato l’Italia ai quarti di finale

Vittoria sull’Austria

Supplementari: Joker porta l’Italia ai quarti di finale

Il gol di Federico Sisa (M.) Gli italiani vincono contro l’Austria dopo i tempi supplementari.

Ben Stansall/Poole AFP/AP/dpa

L’Italia, co-favorita, accede agli ottavi di finale del Campionato Europeo, ma ha molti problemi contro l’Austria. L’allenatore Mancini è felicissimo della sua mano fortunata.

Il capitano dell’Austria David Alaba sedeva da solo sul prato di Wembley deluso, mentre a pochi metri di distanza una folla di tifosi italiani festeggiava la loro squadra da record.

Grazie a due gol jolly, l’Italia ha continuato la sua striscia vincente attraverso il campionato europeo di calcio. La Squadra Azura è entrata nel girone dei primi otto con un 2:1 (0:0, 0:0) dopo i tempi supplementari negli ottavi contro l’Austria e ha ottenuto due risultati sabato. I sostituti Federico Chiesa (95° minuto) e Matteo Pesina (105°) hanno segnato per l’Italia davanti a 18.910 a Londra. Sasa Kalajjic dello Stoccarda (114°) ha completato l’Austria.

Kalajdzic: “La partita più crudele della mia carriera”

L’allenatore della nazionale italiana Roberto Mancini ha detto che abbiamo vinto grazie ai giocatori che sono venuti con l’atteggiamento giusto e hanno deciso la partita. Questa non è solo la partita più crudele della mia vita, ma in tutta la storia del calcio austriaco ha combattuto l’attaccante austriaco Kalajczyk. La sconfitta della sua squadra è stata assolutamente amara e immeritata, e ogni austriaco potrebbe esserne orgoglioso. Il suo compagno di squadra Alaba ha detto che al momento non è facile esprimerlo a parole.

La squadra di Mister Mancini diventa la prima squadra italiana a disputare 31 partite senza sconfitte. Inoltre, all’89’, ha battuto il precedente record italiano stabilito dall’ex portiere Dino Zoff, che aveva trascorso un totale di 1.143 minuti senza segnare un gol tra il 1972 e il 1974. Gli azzurri affronteranno Portogallo o Belgio nei quarti di finale venerdì prossimo a Monaco.

Per gli austriaci, allenati dal tecnico tedesco Franco Foda, la gara finisce in anticipo. La squadra di Capitan Alaba si è qualificata per la prima volta agli ottavi di finale del Campionato Europeo e ha combattuto valorosamente, ma alla fine invano.

L’Italia senza capitan Chiellini

Gli italiani, che erano ancora senza il loro capitano Giorgio Chiellini a causa di un infortunio alla coscia, hanno continuato le loro ottime prestazioni sin dal turno di apertura. Per la prima volta in questo torneo, hanno dovuto rinunciare alle condizioni che li avevano portati a tre vittorie nella fase a gironi di Roma. All’inizio la cosa non ha infastidito i sostenitori del Ct Mancini. Il gioco è durato a lungo, tuttavia, ed è stato un toccasana.

Il primo tempo è chiaramente degli azzurri. Il portiere dell’Austria Daniel Bachmann ha parato di piede un rasoterra del centrocampista Niccolò Parella (17′). C’è stata poca tregua per l’ÖFB-Elf nel primo tempo, che è stato indebolito all’inizio, ad eccezione di Marko Arnadovic (20esimo) che ha tirato un tiro dalla distanza che era semplicemente troppo alto. Ciro Immobile ha avuto due buone occasioni per portare in vantaggio l’Italia. In primo luogo, l’ex Dortmunder è stato turbato dal professionista di lunga data del Bayern Alaba (25esimo), che poi ha colpito la palla contro il palo sinistro (33esimo) da 20 metri.

Spinazzola non riesce a premiare la superiorità dei campioni d’Europa 1968 con un altro tiro dalla sinistra a due minuti dall’intervallo.

Annuncio:

Raccomandazioni dei nostri partner

L’Austria è stata più coraggiosa nel secondo tempo

E gli italiani sembravano più preoccupati per le occasioni mancate. Dopo il cambio di schieramento, la loro partita è sembrata più caotica, l’Austria, invece, sempre coraggiosa. Alaba rischia di portare in vantaggio gli ospiti con un calcio di punizione (52′). Poi il colpo di testa di Arnadovic vola via dal limite inferiore della traversa e finisce in rete (65′). L’ex giocatore del Werder era in fuorigioco durante la preparazione di Alaba: il gol è stato controllato a lungo dall’assistente video e alla fine non ha contato.

Nei tempi supplementari, gli italiani sono ripartiti alla grande e, a differenza di prima, hanno avuto la prima vera occasione. Chiesa, inserito solo da Mancini all’84’, batte sul secondo palo un cross di Spinazzola e segna al volo per l’1-0. Poco prima della fine del primo tempo supplementare, Bessina ha preso la decisione anticipata con il suo secondo gol da jolly della serata da pochi metri fuori. Kalajzic, entrato anche lui dalla panchina, ha riacceso le acque con il suo gol su calcio d’angolo, ma alla fine l’Italia ha strappato la vittoria con un po’ di anticipo.

READ  Serie A: Trasmissione in TV e live streaming in Germania