Dicembre 8, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

IPO pianificata: le azioni Intel decollano: Intel vuole portare l’assistenza ai conducenti di Mobileye in borsa | newsletter

Secondo Intel, Mobileye sarà quotato alla borsa statunitense emettendo nuove azioni a metà del prossimo anno. Il CEO di Intel Pat Gelsinger ha dichiarato in un’intervista che la mossa è stata guidata da un maggiore interesse degli investitori per le auto a guida autonoma. Mobileye sviluppa sistemi di assistenza alla guida e, secondo le stime di chi ha familiarità con la questione, potrebbe essere valutato oltre 50 miliardi di dollari in una IPO.

Intel ha acquisito Mobileye nel 2017 per circa $ 15 miliardi. La società, quotata in borsa nel 2014, è specializzata in sistemi di telecamere basati su chip che consentono la guida automatizzata. Da quando è stata acquisita da Intel, le vendite di Mobileyes sono quasi triplicate. Nel terzo trimestre, il fatturato annuo è aumentato del 39% a 326 milioni di dollari. Nello stesso periodo, le vendite di Intel sono state di oltre 19 miliardi.

Nella negoziazione al Nasdaq, le azioni Intel alla fine sono aumentate del 3,1% a $ 52,57 martedì.

In una teleconferenza martedì pomeriggio, Intel vuole evidenziare i piani con la consociata Driver Assistance Systems. Sulla base degli utili, le azioni Intel sembravano piuttosto economiche e il CEO Pat Gelsinger aveva già espresso la sua insoddisfazione nei loro confronti in diverse occasioni, secondo l’analista di Bernstein Stacey Rasgon.

L’esperto ha affermato che cercare di creare valore con una delle poche storie di crescita in portafoglio non era “certamente privo di significato”. Il comunicato stampa che ha dato il via alle cose prometteva una valutazione di oltre 50 miliardi di dollari.

READ  Prende di mira anche le società tedesche: Bridgewater scommette miliardi sul calo delle borse europee

New York/Francoforte (Dow Jones/dpa-AFX)

Altre notizie su Intel Corp.

Fonti delle immagini: Dragan Jovanovic/Shutterstock.com, Ken Wolter/Shutterstock.com