Agosto 11, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il dipendente di Burger King riceve questo regalo dopo 27 anni senza un giorno libero – News International

Per alcune persone, questo regalo ha un sapore di hamburger molto amaro…

Un video sta attualmente circolando su Internet, che si dice mostri un dipendente di Burger King. L’uomo afferma di aver lavorato con il gigante del fast food per 27 anni, senza perdere un solo giorno durante quel periodo.

La clip di 45 secondi è stata vista più di due milioni di volte solo su Twitter. In lui si vede l’uomo non identificato che, secondo le sue stesse dichiarazioni, scarica un sacco di ringraziamenti per il suo lungo servizio con l’azienda. Non è stato chiarito se i regali provenissero effettivamente da Burger King (le vendite globali secondo aggiuntivo Nel 2021: più di 1,8 miliardi di dollari) o dai colleghi.


Qui l’uomo serve una tazza di StarbucksFoto: Tiktok

E cosa ha ottenuto l’uomo per 27 anni senza un giorno libero, secondo il video? Biglietto del cinema, due penne, una scatola di cioccolatini, un portachiavi più un portachiavi, una tazza di Starbucks e una scatola di caramelle.

Una disputa è scoppiata online sulla clip. Qualche lode per l’umiltà e nota che l’uomo è sinceramente felice con le piccole cose. Infatti dice “grazie mille” e i regali sono “molto carini”. Alla fine c’è un doppio pollice in su e un commento: “La fedeltà ripaga”.


E - ehi - un uomo non può più perdere la chiave così in fretta

Un uomo non può più perdere le chiavi così in fretta…Foto: Tiktok

La maggior parte degli utenti è sicura che l’impiegato principale attiri il colosso delle patatine fritte oi suoi colleghi attraverso cacao o ketchup e che i regali – a loro avviso – siano classificati tra “spazzatura” e “oltraggiosi”.

Un utente ha scritto: “Lavora in Burger King da 27 anni ed è stato premiato con regali inferiori a $ 27”. “Oh, Burger King, hai perso la corona”, dice.

READ  Prestito: economisti senior considerano pericoloso il nuovo strumento di crisi della BCE