Giugno 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il DAX è significativamente più debole: Corona controlla strettamente il mercato azionario


Rapporto di mercato

Stato: 20 dicembre 2021 16:16

I nuovi timori di un arresto nella pandemia di Corona stanno avendo un forte impatto sul sentimento degli investitori nel mercato azionario di Francoforte. Tuttavia, DAX ha superato la sua prima prova pratica.

Il DAX è rimasto notevolmente in rosso a mezzogiorno, ma da allora ha in qualche modo limitato le sue perdite. Dal minimo giornaliero di 15.060 punti finora, l’indice è tornato a salire verso 15.260 punti. C’è ancora un’amara perdita di circa l’1,8 per cento sul tabellone.

Dopotutto, l’indicatore ha testato con successo il punteggio di supporto tecnico a 15.000 punti, il che fornisce almeno qualche speranza. L’indice principale tedesco è salito al di sopra del minimo di novembre (15,015 punti). Ora c’è un doppio minimo nel grafico DAX, che dovrebbe fornire stabilità almeno a breve termine.

Scarica problemi di blocco

Il motivo del sell-off, che ricorda l’inizio dell’epidemia nel marzo 2020, è il timore degli investitori per ulteriori misure di chiusura da parte del governo, come è stato deciso di recente nei Paesi Bassi. La variante altamente contagiosa Omikron sta causando un forte aumento delle infezioni a un ritmo senza precedenti e mettendo sotto pressione i politici. Alla riunione dello stato federale di domani, le restrizioni alla comunicazione sembrano essere all’ordine del giorno.

“La paura degli investitori per una nuova pausa in gran parte dell’economia sta crescendo di nuovo e sta guidando i mercati azionari di tutto il mondo in discesa”, ha affermato l’analista degli investimenti Jürgen Molnar del brokeraggio RoboMarkets. “I Paesi Bassi sono già bloccati e potrebbe anche essere quella volta in Germania dopo Natale”. Un arresto peserebbe sull’economia all’inizio del nuovo anno e aumenterebbe il rischio di una recessione invernale in questo Paese.

Il “Rally di Babbo Natale” ha solo sette giorni di negoziazione

Dato il recente calo dei prezzi, all’inizio sembra improbabile un rally di fine anno. Tuttavia, ci sono ancora poche speranze per il raduno di Natale vero e proprio, che ha ritorni selvaggiamente diseguali. Dopotutto, questa anomalia statistica è un fenomeno limitato nel tempo.

Secondo “Stock Traders’ Almanac”, il rally di Natale, noto nella regione anglosassone come il “Rally di Babbo Natale”, copre solo gli ultimi cinque giorni di negoziazione di dicembre e i primi due giorni di negoziazione di gennaio. Pertanto, il segnale di partenza per la folla natalizia in questo paese non sarà fino a giovedì 23 dicembre. Wall Street inizierà la vigilia di Natale se solo il trading è in cortocircuito.

US-Märtkte im incomplete

È anche chiaro che la borsa di New York è in declino. I principali indici azionari stanno scendendo su tutta la linea, con il Dow Jones Leading Index in calo di circa l’1,6%.

READ  La benzina e il diesel sono più economici in questo giorno della settimana

L’analista Craig Erlam del broker Oanda ha identificato diversi fattori negativi con gli effetti della variabile Omikron, i piani di inasprimento della politica monetaria delle principali banche centrali e l’imminente fallimento dei piani sociali e climatici del presidente Joe Biden negli Stati Uniti.

Nel frattempo, la banca statunitense Goldman Sachs ha abbassato le sue previsioni di crescita per l’economia statunitense dopo che domenica il senatore democratico Joe Manchin ha annunciato che non avrebbe acconsentito al programma di spesa da 1,75 trilioni di dollari del presidente degli Stati Uniti Biden per “ricostruire meglio”.

Con i democratici che hanno solo una ristretta maggioranza al Senato e i repubblicani che rifiutano il pacchetto, il presidente conta su un voto Manchin. Non è chiaro se il progetto possa ancora essere realizzato in forma modificata, o almeno in parte.

I prezzi del petrolio estendono le perdite di Omicron

Gli investitori si stanno ritirando dal mercato del greggio, temendo un calo della domanda. Il tipo Brent proveniente dal Mare del Nord sta ora aumentando le sue perdite a circa il 4%, mentre il tipo leggero statunitense, West Texas Intermediate, è diminuito di circa il 5%. Gli investitori temono un calo della domanda di petrolio tra i timori che più paesi di prima imporranno misure rigorose per combattere la diffusione del nuovo tipo di virus Corona.

L’oro è meno di $1800

L’oro non può beneficiare della sua immagine di “rifugio sicuro” all’inizio della settimana. Un’oncia troy del prezioso metallo giallo costa $ 1.796, lo 0,2 percento in meno rispetto al giorno prima. L’euro è salito dello 0,5% a 1,1296 dollari. Nel pomeriggio si attendono ancora i dati degli indicatori anticipatori di novembre, altrimenti non ci saranno più dati macro in agenda.

Le dichiarazioni di Erdogan fanno crollare nuovamente la lira turca

La lira turca si precipita a un nuovo record. A sua volta, un dollaro paga 17.5135 lire in più, con un aumento del 5,5 percento. presidente turco Aveva difeso di nuovo la sua politica di bassi tassi di interesse nel fine settimana. “L’interesse rende i ricchi più ricchi e i poveri più poveri”, ha affermato Recep Tayyip Erdogan, secondo un rapporto dell’agenzia statale Anadolu. Non permetterà il beneficio del suo popolo.

La banca centrale turca ha nuovamente tagliato il tasso di interesse di riferimento la scorsa settimana nonostante un tasso di inflazione del 21% sotto la pressione di Erdogan. Da inizio anno la lira ha già perso più della metà del suo valore nei confronti del dollaro.

READ  DM butta i prodotti fuori gamma - i clienti sono arrabbiati

Lufthansa e Fraport sotto enorme pressione

Tra i singoli titoli del mercato azionario tedesco, i documenti dell’industria aeronautica sono sotto pressione dopo che il governo tedesco ha nuovamente designato la Gran Bretagna come regione in evoluzione per il virus. Le compagnie aeree ora sono fondamentalmente autorizzate a far volare solo cittadini tedeschi o persone che vivono in Germania dalla Gran Bretagna alla Germania su rotte importanti per Londra, ad esempio.

La famiglia Fresenius non può approfittare della crisi

In ambito sanitario torna ad allargarsi il divario tra sfruttatori del Corona e presunte vittime della rinnovata situazione contagiata. Mentre i documenti dello specialista diagnostico Qiagen o della società farmaceutica Merck KGaA erano tra i pochi titoli richiesti nel DAX, i prezzi di Fresenius sono scesi al minimo annuale, con i prezzi per la controllata del gruppo FMC che hanno raggiunto il livello più basso dal 2014.

“Fresenius è una delle poche aziende del settore che è stata colpita negativamente dalla pandemia”, ha scritto l’analista Alexander Neuberger in un recente studio. La pandemia di coronavirus sta mettendo in difficoltà il Gruppo Fresenius nelle sue attività ospedaliere perché i letti devono essere mantenuti e gli interventi medici rimandati. La filiale di dialisi, FMC, ha risentito negativamente dell’aumento della mortalità in eccesso dei pazienti dall’inizio della crisi.

Preoccupazioni assicurative Supporta Hellofresh e Shop Apotheke

Ma in un contesto di mercato scosso dai timori di chiusura, c’è una domanda per alcune cosiddette “azioni domestiche”. Si tratta di partecipazioni in società che beneficiano di persone che lavorano da casa o evitano gli acquisti in loco. Le carte del fornitore di scatole da cucina HelloFresh sono tra i pochi vincitori al DAX. In SDAX, le azioni della farmacia online Shop Apotheke stanno regredendo contro un trend di mercato negativo.

RWE avverte del guasto della centrale elettrica a causa della carenza di gas

Secondo un rapporto, la società elettrica RWE ha avvertito i suoi partner commerciali sulla borsa elettrica EEX del guasto della centrale elettrica a causa della carenza di gas. Nel periodo fino al 1 aprile, potrebbero esserci interruzioni di esercizio in molte centrali elettriche nel Nord Reno-Westfalia, il motivo è l’aumento del rischio di problemi di consegna del gas naturale, cita il quotidiano Welt am Sonntag da un rapporto dell’azienda. alla piattaforma informativa EEX.

Soddisfazione in Siemens

Il CFO di Siemens Ralf Thomas è soddisfatto del lavoro in corso. “La domanda per i nostri prodotti è elevata e buona, anche rispetto ai nostri concorrenti”, ha affermato Thomas di Börsen-Zeitung quando gli è stato chiesto dei primi due mesi dell’anno fiscale. “Quindi sta andando secondo le nostre aspettative.” Resta il fatto che la seconda metà del 2021/202 dovrebbe essere migliore.

READ  Dati presentati: I ricavi pubblicitari guidano il business: Alphabet cresce in modo aggressivo - La quota di Alphabet del segno più | newsletter

Allianz: più danni ai trasporti nel periodo natalizio

È chiaro che il periodo natalizio è particolarmente teso per vettori, aziende di trasporto merci e spedizionieri: i danni da trasporto aumentano verso la fine dell’anno, analizza l’assicuratore industriale AGCS, una controllata di Allianz. Di conseguenza, tra il 2018 e il 2020, le aziende tedesche hanno riportato in media il 6% di danni in più a novembre e dicembre rispetto al resto dell’anno.

Variazioni dell’indice in MDAX e SDAX

Le ultime modifiche all’indice Deutsche Börse entrano in vigore oggi su MDAX e SDAX. Deutsche Wohnen ha sostituito Zooplus in MDAX. Vitesco, Heidelberger Druck e GFT Technologies saranno aggiornati a SDAX, sostituendo Home24, Hensoldt e Westwing.

Forse proteggere Moderna-Booster dalla variante Omikron

Secondo i dati dello studio, il vaccino di Moderna sembra essere efficace contro la nuova variante di Omikron dopo tre dosi. Moderna ha affermato che un richiamo con una dose di 50 microgrammi aumenta il livello dell’anticorpo neutralizzante l’omicron di circa 37 volte, riferendosi ai dati preliminari. Una dose di richiamo superiore a 100 mcg aumenta il livello anticorpale di circa 83 volte rispetto al livello precedente alla vaccinazione di richiamo.

Vaccino Novavax prima dell’approvazione

L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha aperto la strada a questo Il vaccino contro il Covid del produttore americano Novavax. La Commissione Ue deve ancora approvare, ma è una questione di forma.

L’UE ottiene altri 20 milioni di lattine BioNTech

A causa della variante omicron del coronavirus, l’UE riceverà ulteriori 20 milioni di dosi del vaccino da BioNTech / Pfizer per i primi tre mesi del 2022. La Commissione europea ha annunciato domenica a Bruxelles che ciò dovrebbe aiutare a soddisfare il breve termine esigenze degli Stati membri. Un accordo simile è stato concluso con il produttore Moderna.

Il tribunale annulla le clausole Ryanair sui cancelli dei diritti di volo

Il tribunale distrettuale di Francoforte ha clausole dalla compagnia aerea Ryanair Consigli, quali passeggeri dovrebbero essere impediti di cedere le loro richieste di risarcimento ai portali Internet. La corte ha rilevato che molti punti sono illegali, il che danneggia irragionevolmente i consumatori. Il cliente deve poter decidere da solo se far valere i suoi crediti da solo o cederli a terzi dopo un ritardo o la cancellazione del volo.