Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Guerra dell’acqua” in Italia: preoccupazioni sul Lago di Garda e la Pianura Padana

Completamente asciutto: il fiume Po nel centro di Torino, contro il quale recentemente hanno protestato gli attivisti per il clima (foto).

© IMAGO / NurPhoto

Dopo settimane di siccità, torna a piovere sul Lago di Garda e nella Pianura Padana. Tuttavia, i problemi nel nord Italia dovuti alla siccità rimangono enormi. Anche al famoso Lago di Garda.

Monaco/Sirmione/Ferrara – Pioggia leggera. Previsioni meteo normali per questa domenica (7 agosto) e lunedì stanno facendo un sospiro di sollievo collettivo nel nord Italia. Anche se è solo una famosa goccia nell’oceano. In senso figurato.

Siccità e scarsità d’acqua nel nord Italia: finalmente piogge tra il lago di Garda e il mare Adriatico

Questo era secondo il portale online meteo.com Per Torino in Piemonte è stata segnalata una leggera pioggia a partire dalle 19 di oggi, domenica. Infine si inserisce la turistica Sirmione sul Lago di Garda. Lo stesso vale per Piacenza, situata nella regione Emilia-Romagna sulla pianura padana. C’era una probabilità del 90% di pioggia qui domenica. Un po’ più a est in direzione del mare Adriatico a Ferrara, si dice che sia più rumoroso meteo.com Lunedì sarà fino all’80 percento. Era la prima volta dopo settimane Sta piovendo di nuovo nel nord Italia. Effetti della siccità e della siccità Attenzione comunque.

Anche Lago di GardaIl più grande con una capacità di 50 chilometri cubi Bacino idrico del Nord Italia. Le comunità limitrofe e la Commissione nazionale di regolamentazione sono ai ferri corti da settimane perché l’acqua viene rilasciata nel Po attraverso l’affluente Mincio attraverso le chiuse di Peschiera del Garda.

Siccità nel nord Italia: contenzioso sull’acqua tra l’Associazione della Comunità del Lago di Garda e le autorità

“Dobbiamo proteggere la nostra flotta e pescare assicurandoci che gli agricoltori intorno al lago possano irrigare i loro raccolti in agosto”, ha affermato di recente Pierlucio Ceresa, direttore esecutivo dell’Associazione dei Comuni del Garda. Ha notato uno dei livelli d’acqua più bassi degli ultimi anni. A suo avviso, un aumento della portata di 30 metri cubi al secondo non gioverà al fiume Po, ha detto Ceresa: “Il fiume ha bisogno di almeno 500 metri cubi al secondo in questo momento. L’unica cosa che possiamo ottenere con questo volume è , dopo Bud, il Lago di Garda Malato.”

L’unica cosa che possiamo ottenere con questa mossa è che dopo Bo anche il Lago di Garda si ammala.

Pierlucio Ceresa, Direttore Generale Associazione Comunale del Garda

Per la classificazione: l’ultimo era Lago di Garda Ancora riempito per oltre il 60 percento del suo volume originale. Ma: Meuccio Berselli, capo della commissione nazionale di regolamentazione a Boe, dissente con l’Associazione Comunale del Garda. Ha fortemente chiesto “collaborazione e cooperazione”. Molti media hanno già scritto della “guerra dell’acqua”.

READ  Elezioni presidenziali Italia: L'immortale gareggia con il nonno

rumore Rete Editoriale Germania (RND) Le leggi nazionali riguardano l’estrazione di acqua in situazioni di emergenza. E: come l’austriaco predefinito scrive, ad esempio, che furono utilizzate le riserve del Lago Maggiore.

Siccità nel Nord Italia: drammatica situazione nella Pianura Padana tra Torino, Birmania e Adria

La situazione è assolutamente drammatica dal punto di vista del livello dell’acqua padana presso la stazione di misura di Pontelagoscuro nei pressi di Ferrara. Già a fine giugno solo 180 metri cubi al secondo confluivano nel mare Adriatico, dove sono normali dai 1500 ai 2000 metri cubi d’acqua. Effetti della natura Agricoltura e altre industrie in Italia sono distruttivi.

“Al momento abbiamo acqua a sufficienza a Ostana, ma la situazione è pessima. Ci sono già difficoltà a reperire l’acqua in molti luoghi. L’acqua è già stata portata dalle città alla zona collinare”, spiega Emanuela Zileo. Volta. Zilio è il co-fondatore della ONG “Cooperative Viso a Viso” di Ostana, dove il Po sta sorgendo nelle Alpi Gotiche. Spiega: “In montagna fa sempre più caldo e le specie arboree che necessitano di temperature più fresche stanno morendo. Lo stesso vale per pesci, insetti e piante: scompaiono e altre specie prendono il sopravvento”.

In video: Siccità e incendi in Italia: il Lago di Garda evacuato – la maggior parte degli incendi evitabili

A Boreto, a 312 chilometri di distanza, vicino alla Birmania, i risultati sono diversi. “Non ho mai visto un livello così basso. Ora si trova a 4,18 metri sotto il livello del mare. Quest’anno è peggio della grave siccità del 2003. I miei terreni agricoli sono interessati da restrizioni. Infezione da corona Colpisci forte. Ora lo ‘Stradivari’ non può più salpare”, afferma Giuliano Landin, direttore crociere e navi da diporto. Volta.

Preoccupazioni per il Lago di Garda e il fiume Po: l’agricoltura e altri settori dell’Italia settentrionale ne risentono

Landin, il capitano della nave, suggerisce: “Per far fronte alla scarsità d’acqua, si può costruire una diga ogni 40-50 chilometri. Sono abbastanza bassi da trattenere l’acqua a livelli bassi per proteggere l’ecosistema.

Se non piove molto presto, qui ci sarà un disastro.

Paolo Carrà, responsabile delle risaie di Novara, Biella e Vercelli

Perché: in molti luoghi, l’aumento della temperatura dell’acqua sta causando un calo del contenuto di ossigeno e interi stock di molluschi e pesci d’allevamento vanno perduti. “Se non piove molto presto, qui ci sarà un disastro”, dice Paolo Carre, responsabile delle risaie di Novara, Biella e Vercelli. 4.000 aziende piemontesi producono 800.000 tonnellate di riso all’anno, il 27 per cento della produzione totale dell’UE.

READ  Rivolte e attentati: l'Italia discute di integrazione

I coltivatori di riso si aspettano dal 50 al 70% di perdite di raccolto dovute alla carenza d’acqua e alla siccità. Sta piovendo di nuovo Nord Italia. Tuttavia, i problemi rimangono enormi. (sera)