Dicembre 1, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aspre critiche dalla Fed: ‘C’è solo una preghiera per la preghiera’: uno stratega prevede una recessione senza precedenti | newsletter

• Stratega di mercato con aspre critiche politica monetaria Riserva Federale degli Stati Uniti
• La Federal Reserve ha sottovalutato l’inflazione e calcolato male i rischi di una recessione
• Gli investitori dovrebbero pregare

In un’intervista a “MarketWatch”, Keith McCullough, fondatore e CEO di Hedgeeye Risk Management, ha criticato aspramente la politica monetaria della Federal Reserve. Gli investitori non dovrebbero riporre le loro speranze nella Federal Reserve statunitense per salvare i mercati.

La realizzazione della Fed potrebbe arrivare troppo tardi

Le autorità monetarie statunitensi hanno rafforzato la loro presa sui tassi di interesse per mesi e sono prevedibili ulteriori aumenti del tasso di riferimento nel corso dell’anno. Pertanto, la Fed sta camminando su una linea sottile, perché mentre l’aumento dei tassi di interesse è un modo collaudato per frenare l’inflazione, alimenta anche i rischi di una recessione. Gli osservatori monetari sembrano ancora pensare di essere al sicuro, ma Keith McCullough è sembrato recentemente convinto che i limiti di una recessione siano già stati superati.

“Una stagnazione oggi è ciò che l'”inflazione temporanea” era un anno fa”, ha affermato l’esperto in un’intervista, riferendosi alla riluttanza della Federal Reserve statunitense ad affrontare l’elevata inflazione dello scorso anno. A suo avviso, la Fed ha torto a giudicarlo di nuovo: “La Fed ha torto tanto sui rischi di una recessione quanto sull’inflazione”. Anche se i banchieri centrali decidessero di cambiare volto e di adeguare la loro politica monetaria, non sarebbe più possibile impedire lo stallo del motore economico: “È troppo tardi”, ha affermato l’esperto. “Così come non sono riusciti a fermare l’inflazione, non sono in grado di fermare il prossimo crollo degli utili aziendali statunitensi o una grave recessione”, ha affermato McCullough.

READ  Viaggio da record! L'A380 è decollato da Dresda a Sydney

futura grave depressione

A suo avviso, la stagnazione non può più essere evitata. “Sono pessimista come lo sono stato dal 2008”, ha detto lo stratega, riferendosi alla crisi economica globale. “Invece di un atterraggio morbido dell’economia, penso che l’atterraggio sarà difficile. I dati economici della recessione stanno peggiorando, non solo negli Stati Uniti ma anche in Europa”.

McCullough valuta la situazione attuale come più drammatica di quanto non fosse nel 2008. All’epoca si trattava solo del crollo di Wall Street, ma ora sta colpendo Main Street e quindi la vita quotidiana di molte persone e consumatori. Main Street è rotta. Main Street sta assorbendo tutta questa inflazione nel costo della vita. Main Street ha i tassi di carte di credito più alti dagli anni ’90. Su questa base, è molto peggio di quanto non fosse nel 2008. Se ci stai provando per pagare le bollette con credito, ‘Continua a peggiorare, male. Poi perderanno il lavoro. Un crollo aziendale è sempre l’ultima cosa a cadere. Siamo proprio alle soglie del ciclo economico, che va nella “direzione sbagliata”, dice l’esperto, che non è troppo ottimista.

Gli investitori sbagliano ad acquistare azioni quando la Fed è pessimista. Questa regola si applica solo se non sei in una recessione. “La prossima recessione – che potrebbe essere la più grande recessione degli utili dell’era moderna – sarà una buona lezione per le persone che rimangono ottimiste con l’aspettativa che la Federal Reserve li salverà”, ha detto McCullough. “Per coloro che stanno ancora scommettendo sulla crescita, sulla crescita senza scopo di lucro o sulla criptovaluta, consiglio la preghiera”.

READ  Sono Motors: la mobilità solare "La prossima grande cosa"

redazione finanzen.net

Fonti delle immagini: Immersion Imagery/Shutterstock.com, Andrii Yalanskyi/Shutterstock.com