Gennaio 26, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Zidane alla conquista della Francia? Deshaun può deciderlo

Didier Deschamps avrebbe potuto regalare alla Francia la prima difesa del titolo di Coppa del Mondo in 60 anni. E si è già assicurato di decidere come procedere dopo.

I campioni del mondo del 1998 ora giocano come una squadra veterana molto importante.
immagine/panorama c

“Se arriviamo alle semifinali, ha una scelta”, ha detto il presidente della FFF Noel Le Graet in un’intervista a L’Equipe – era prima della Coppa del Mondo, quando sapeva anche, ad esempio, che la sede della campioni del mondo nel 2018, N’Golo Kante e Paul Pogba, saranno entrambi infortunati. Successivamente si sono aggiunti Christopher Nkunku, Lucas Hernandez e il vincitore del Pallone d’Oro Karim Benzema.

La condizione di successo si è verificata ora comunque. Il Ct della Francia Didier Deschamps è diventato il primo campione in carica a raggiungere la semifinale da quando il Brasile ha vinto la Coppa del Mondo 1998 con la Francia come giocatore. E Le Graet mantiene la sua parola.

“La decisione spetta a lui, spero che dica di sì”, ha sentito ancora L’Equipe prima della semifinale contro la squadra a sorpresa del Marocco mercoledì (20:00, in diretta! su kicker). E viste le buone possibilità di ulteriori successi, la soluzione più semplice del presidente della federazione sarebbe probabilmente: “Trovare un allenatore in questa veste non è facile”.

Il nuovo contratto, che dovrà accettare anche Deschamps, dovrebbe essere discusso pacificamente, idealmente dopo la difesa del titolo mondiale. Difendere il titolo, cosa possibile da tempo, sarebbe anche un ottimo momento per Deschamps per abbandonare il suo apice solo per ragioni storiche.

READ  Ocean Race News: cambio della guardia e mal di mare in Malesia | NDR.de - Sport

Quattro anni fa in Russia, l’ex stratega di centrocampo è diventato solo il terzo uomo dopo Mario Zagallo (Brasile) e Franz Beckenbauer (Germania) a vincere il trofeo più importante del calcio mondiale come giocatore e allenatore. Ora lui e la sua squadra possono guardare avanti alla loro prima difesa della Coppa del Mondo in 60 anni, l’ultima volta nel 1962 i brasiliani erano intorno a Garrincha e Pelé. Non molto di più è possibile.

E poi, un altro campione del mondo del 1998 sta già barando agli zoccoli: Zinedine Zidane. Secondo una serie di resoconti dei media, l’ex allenatore di successo del Real Madrid – tre vittorie consecutive in Champions League tra il 2016 e il 2018 – è una grande opportunità e un grande candidato per il successore di Deschamps, che non potrebbe essere più piacevole e promettente per Le. Ho corso.

Il 54enne ora decide da solo quando il suo ex compagno di squadra e di nazionale potrà sostituire Deschamps.