Dicembre 1, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Verso i 13.000 punti: il DAX segue al rialzo Wall Street


Rapporto di mercato

Stato: 25/10/2022 16:16

Gli investitori locali stanno seguendo il rally di Wall Street nel pomeriggio. Il DAX si sta spostando di circa 13.000 punti. Nel frattempo, la stagione dei reportage negli Stati Uniti ha raggiunto il culmine oggi.

Dopo gli ultimi due giorni consecutivi di guadagni, sembrava che gli investitori stessero per cambiare oggi. L’indice Ifo più debole, così come l’incontro sui tassi di interesse della Banca Centrale Europea di giovedì, ha causato ancora una volta più moderazione. Ma i nuovi rapporti trimestrali stanno conquistando il favore di Wall Street e stanno spingendo al rialzo i mercati statunitensi.

Con Wall Street, il DAX è tornato ai suoi guadagni iniziali e ora è poco meno di 13.000 punti. Al minimo giornaliero, è sceso di nuovo a 12.789 punti. Lunedì, il principale indice tedesco è uscito dalle negoziazioni con un premio dell’1,6% a 12.932 punti.

Linde prima dell’addio DAX

Tuttavia, lo schema pianificato si rivela un freno di temperamento nel mercato interno Linde si ritira dalla Borsa di Francoforte. Le azioni del più grande indice dei pesi massimi hanno perso oltre il 5% nel pomeriggio, uno dei maggiori perdenti.

Quattro anni dopo la fusione, vuole il gruppo di gas industriali tedesco-americano albero di tiglio Le sue azioni sono negoziate solo a New York. Deutsche Börse rischia di perdere il membro più prezioso del principale indice DAX. Secondo la direzione di Linde, le doppie quotazioni a New York e Francoforte hanno un impatto negativo sulla valutazione, ha affermato il CEO Sanjeev Lamba.

Lo sdoganamento adidas continua

Le certificazioni azionarie Adidas stanno crollando di circa l’8%. Dopo i commenti antisemiti di Kanye West La casa produttrice di articoli sportivi ha terminato la sua collaborazione con il rapper americano, noto anche come Ye. La collaborazione con Kanye West è stata una parte redditizia dell’attività di Franks e la soluzione di Adidas era economicamente sensibile.

La scorsa settimana, il gruppo di articoli sportivi Herzogenaurach ha emesso un altro avviso di profitto, accelerando così la vendita delle azioni. La carta ora è scesa a meno di 100 euro, poco più di un anno fa la quota era di quasi 300 euro.

l’indice ifo continua a diminuire

Nel complesso, è attualmente discutibile se gli investitori debbano orientarsi al rialzo o al ribasso, nonostante le recenti speculazioni sui tassi di interesse statunitensi. Gli investitori sperano nella fine degli aggressivi rialzi dei tassi da parte della Federal Reserve statunitense, ma anche della Banca centrale europea. Gli osservatori del mercato credono fermamente che le aspettative sui tassi di interesse rimangano e che le preoccupazioni per l’economia non siano diminuite.

READ  Grande balzo dei tassi di interesse fuori dal tavolo: Wall Street festeggia un improvviso rialzo

Ciò è mostrato anche dai dati attuali dell’ifo.index“Sta arrivando una recessione invernale”, ha detto il capo dei sondaggi IFO Klaus Wallaby. Nell’attuale quarto trimestre, il PIL dovrebbe contrarsi dello 0,6 per cento rispetto al trimestre precedente. Quasi due terzi delle aziende sperimenteranno ancora colli di bottiglia nella consegna.

Si attende la decisione della Banca centrale europea sul tasso di interesse

La Banca centrale europea annuncerà la sua decisione sui tassi di interesse giovedì prossimo. Alla luce delle pressioni inflazionistiche nell’Eurozona, che probabilmente continueranno ad aumentare per il momento, la BCE non dovrebbe avere altra scelta che mantenere i freni”, ha commentato Robert Grill, chief strategist di Merck Fink Private Bank.

La maggior parte degli economisti ipotizza un aumento significativo del tasso di 0,75 punti percentuali. Secondo Grill, gli osservatori valutari cambieranno rotta solo quando la recessione diventerà chiaramente evidente dopo la fine dell’anno. Tassi di interesse più alti sono dannosi per il mercato azionario perché rendono le obbligazioni più attraenti per gli investitori.

Wall Street ha retto bene all’open – Nasdaq è in ascesa

Il Dow Jones Leading Index ha ristagnato all’inizio degli affari, ma di recente è aumentato notevolmente. Venerdì e lunedì è aumentato di quasi il 4% e ha raggiunto il livello più alto da metà settembre. Ovviamente, il Nasdaq tecnologico è in aumento di oltre l’1%.

Gli investitori statunitensi devono affrontare oggi una serie di nuovi rapporti aziendali, tra cui il gigante delle bevande Coca-Cola di Dow Jones. Microsoft e Alphabet, due giganti della tecnologia davvero grandi, riportano i loro numeri dopo la giornata di negoziazione.

La Coca Cola merita di più

Il colosso americano delle bevande Coca-Cola sta realizzando profitti impressionanti nonostante l’aumento dei prezzi e i timori di una recessione. Nel terzo trimestre, la rivale PepsiCo ha aumentato i suoi profitti del 14% rispetto all’anno precedente a 2,82 miliardi di dollari (2,86 miliardi di euro), come annunciato oggi ad Atlanta. Le entrate sono aumentate del 10% a $ 11,06 miliardi. Coca-Cola ha aumentato il suo obiettivo di vendita per l’intero anno.

Nonostante i prezzi significativamente più alti, il gruppo può contare su forti vendite di bibite, con le cole “senza zucchero” in particolare che rimangono un top seller. Inoltre, molti dei prodotti di tè, caffè e bevande sportive dell’azienda sono molto popolari. La relazione trimestrale ha chiaramente superato le aspettative del mercato. Il titolo è salito di quasi l’1%.

READ  Il nuovo vaccino Corona di Novavax: approvazione del vaccino tradizionale fornito dall'Organizzazione Mondiale della Sanità

Apple si basa sul modello di iPhone premium

Secondo la società di ricerche di mercato TrendForce, Apple sta riducendo la produzione dell’iPhone 14 Plus a causa della minore domanda. D’altra parte, il modello iPhone 14 Pro più costoso dovrebbe aumentare la produzione dal 50 al 60 percento della produzione totale, riferisce TrendForce. Tra la crisi dei chip e un periodo lento delle vendite di smartphone, l’attenzione del gigante tecnologico statunitense sui dispositivi premium potrebbe aiutare a generare margini di profitto più elevati.

I tassi di interesse più elevati negli Stati Uniti potrebbero limitare la spesa dei consumatori e ridurre la domanda di iPhone nel primo trimestre del 2023, causando un calo della produzione del 14% anno su anno a 52 milioni di unità. Nel terzo trimestre, Apple è stato l’unico dei primi cinque produttori di smartphone a registrare una crescita delle vendite, espandendo la propria quota di mercato dal 15% al ​​18%, secondo la società di analisi Canalys, mentre il mercato complessivo degli smartphone si è ridotto del 9%.

L’euro rimane relativamente stabile

L’euro ha mostrato un trend al rialzo nel pomeriggio, invariato a 0,9945$. “Questa settimana, tutti gli occhi saranno puntati principalmente sulla riunione della BCE di giovedì”, ha affermato l’esperto di valuta estera Anteje Breivik di Commerzbank. La possibilità di un aumento di 75 pb e la debolezza dei dati economici statunitensi hanno sostenuto ultimamente la valuta comune.

Wintershall Dea aumenta i profitti

Il gruppo petrolifero e del gas di Wintershall Dea ha registrato nel terzo trimestre un profitto significativamente maggiore rispetto all’anno precedente, grazie a un forte aumento dei prezzi del petrolio e del gas. Il gruppo ha anche beneficiato dell’elevato volume di produzione. Nel terzo trimestre, l’utile prima di interessi, tasse, ammortamento e costi di esplorazione (Ebitdax) è salito a quasi 2,6 miliardi di euro, secondo una partecipazione di maggioranza in BASF. Un anno fa, Wintershall Dea ha registrato 983 milioni di euro. La conclusione è che i dividendi degli azionisti sono aumentati da 204 milioni di euro dell’anno precedente a 799 milioni di euro e il dividendo di SAPAP è sceso nuovamente.

SAP nella parte superiore di DAX

SAP non può convertire un aumento delle vendite in maggiori profitti. E “Saab” ha annunciato che l’utile operativo è diminuito nel terzo trimestre dopo aver aggiustato la valuta dell’8% a 2,1 miliardi di euro. La ragione di ciò sono i minori contributi delle licenze software e le maggiori spese in ricerca, sviluppo e marketing.

READ  Cardano con potenziale: un 2022 di successo previsto: il token ADA Cardano è un nuovo massimo storico? | newsletter

D’altra parte, le vendite consolidate sono aumentate del cinque percento a 7,84 miliardi di euro, come nel trimestre precedente. Il driver è stato ancora una volta il promettente business del cloud, che ha registrato un aumento corretto per valuta del 25% a 3,29 miliardi di euro. Lo sviluppo migliore è ben accettato dagli investitori, con il titolo in cima all’indice DAX.

Profitti in diminuzione a Covestro

L’aumento dei costi delle materie prime e dell’energia ha pesato sul gruppo della plastica Covestro dall’indice DAX nel terzo trimestre. Con un aumento delle vendite del 7,3% a 4,6 miliardi di euro, il risultato operativo (Ebitda) è crollato del 65% a 302 milioni di euro. Ha aggiunto che Covestro è stato in grado di trasferire l’aumento dei costi solo in piccola parte.

“Nonostante il notevole onere derivante dall’impennata dei prezzi dell’energia e delle materie prime, nel terzo trimestre abbiamo soddisfatto le aspettative autoimposte dall’Ebitda”, ha spiegato il Chief Financial Officer Thomas Töpfer. “Sulla base di questi risultati, continuiamo a presumere che raggiungeremo anche gli obiettivi che ci siamo prefissati per l’intero anno”.

HSBC guadagna di più dal punto di vista operativo: l’ammortamento aumenta l’eccedenza

La britannica HSBC ha beneficiato di tassi di interesse più elevati a livello globale nel terzo trimestre. Gli utili rettificati prima degli interessi sono aumentati del 18% anno su anno a 6,5 ​​miliardi di dollari, grazie a un surplus significativamente più elevato nel settore dei prestiti e dei prestiti. La conclusione è che la banca, che è attiva principalmente in Asia, ha realizzato meno profitti a causa della cancellazione di attività in Francia che erano in vendita. Il surplus è sceso di circa il 40% a $ 2,6 miliardi.

Diminuzione degli utili in UBS

Nel terzo trimestre, UBS ha sperimentato condizioni di mercato difficili e ha generato profitti molto inferiori rispetto all’anno precedente. La conclusione è che la più grande banca svizzera ha guadagnato 1,73 miliardi di dollari nel trimestre estivo. Si tratta di circa un quarto in meno rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente, quando UBS guadagnava ancora oltre 2 miliardi di dollari.