Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Versa più veleno che puoi”: la stampa britannica sviene per il principe Harry

“Sputa più veleno che puoi.”
La stampa britannica parla del principe Harry

Forse era meglio stare zitti? Ciò che Harry ha detto nel suo nuovo libro non è stato ben accolto dai media britannici. L’hashtag #ShutUpHarry è di tendenza su Twitter mentre trapelano sempre più dettagli dal diario del principe.

‘Vendetta’, ‘calcolatrice’, ‘stupida’: le rivelazioni esplosive sulla famiglia reale britannica nell’autobiografia del principe Harry stanno suscitando scalpore tra i media e i commentatori del Regno Unito. Ufficialmente, il suo libro “The Spare” (tedesco: Riserva) doveva essere pubblicato martedì, ma dopo che è uscito accidentalmente nelle librerie spagnole per un breve periodo, nuovi dettagli continuavano a uscire. Questi non mettono i reali in buona posizione, incluso l’autore.

“Nessuno è risparmiato dalla brutale missione in solitaria di Harry per distruggere la famiglia”, titola il Daily Mirror. Nulla potrebbe giustificare la decisione di rappresaglia del 38enne di “spingere la sua famiglia davanti all’autobus per milioni di dollari”, ha scritto The Sun. Wilson ha scritto: “Avendo preso la stupida decisione di rendere pubblico il suo litigio con la famiglia reale, Harry era senza dubbio sotto un’enorme pressione (…) per sputare quanto più veleno possibile”. Descrive la pubblicazione del libro di memorie di 500 pagine, scritto dal ghostwriter, come ostile e sordido. Gabby Hinsliff di The Guardian ha accusato Harry di fare “biancheria sporca” in pubblico.

L’esercito britannico ei talebani sono arrabbiati

Il torrente di segreti personali non filtrati che Harry ha rivelato in “The Spare” ha messo in ombra tutte le precedenti accuse del principe e di sua moglie, Meghan. Il 38enne non si ferma qui: rapporti sull’uso di cocaina e sul fatto che abbia consultato una donna che si dice gli abbia permesso di avere una connessione spirituale con la sua defunta madre, Diana.

Con l’affermazione di aver ucciso 25 persone durante la sua operazione militare contro i talebani islamici radicali in Afghanistan, che ha paragonato a “pezzi degli scacchi”, Harry ha ora fatto arrabbiare alcuni veterani britannici – così come i talebani. Il colonnello in pensione Tim Collins, che ha comandato un battaglione britannico in Iraq nel 2003, ha dichiarato: “Questo non è il comportamento dell’esercito, e questo non è ciò che pensiamo”. Ha accusato Harry di rivoltarsi contro la sua “altra famiglia”, l ‘”esercito”, dopo essersi “sbarazzato” della sua vera famiglia. Da parte sua, il leader talebano Anas Haqqani ha twittato: “Signor Harry! Quelli che lei ha ucciso non erano pedine, erano esseri umani, hanno famiglie che aspettano il loro ritorno”.

Charles Ocean: Il libro ci rende tristi

Per l’esperto reale britannico Richard Fitzwilliams, le accuse di Harry contro il fratello maggiore William, che lo avrebbe gettato a terra nel 2019 in un’accesa discussione su Meghan, sono le “peggiori”: l’erede al trono viene presentato come “qualcuno che ha tradito la sua fiducia (…) qualcuno lo ha effettivamente attaccato. Questa “non è una buona immagine di un futuro re”.

Secondo l’esperto costituzionale Craig Prescott, nessun membro della famiglia reale ha mai attaccato pubblicamente l’establishment. Se gli attacchi continuano, ha avvertito Prescott, l’immagine britannica della monarchia potrebbe diventare negativa.

Finora, Buckingham Palace è rimasto ufficialmente in silenzio sulla rivelazione. Il Sun ha citato solo fonti vicine al re Carlo III. e William, che ha detto che il contenuto del libro la rendeva “triste”. Nel frattempo, l’hashtag #ShutUpHarry sta comparendo sempre di più su Twitter – che, in una traduzione amichevole, significa qualcosa come: “Stai zitto, Harry”.

READ  Troppa armonia? RTL porta giurati controversi agli spettacoli dal vivo