Ottobre 5, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ucraina: le principali unità dell’esercito russo sono gravemente indebolite, secondo Londra

all’estero Servizi Segreti Britannici

Sembra che le unità principali dell’esercito russo siano gravemente indebolite

La Russia ha già perso? “Sarebbe prematuro. Avresti contato senza l’oste.”

L’esercito ucraino può riportare significativi guadagni sul campo. Ciò non sarebbe stato possibile senza le armi occidentali. “La Russia non si tirerà indietro, ma cercherà di tornare”, ha detto il corrispondente Christoph Waner a Mosca.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Secondo i servizi di intelligence britannici, l’esercito russo non si è ripreso dalle pesanti perdite subite all’inizio della guerra. Dopo la sconfitta a Kharkiv, secondo fonti ucraine si sta ritirando anche dai luoghi della vicina Luhansk.

nSecondo le stime dei servizi di intelligence britannici, la guerra d’aggressione in Ucraina ha notevolmente indebolito le unità di punta dell’esercito russo. Un breve rapporto del ministero della Difesa britannico martedì ha affermato che nelle prime fasi della guerra, in particolare, ci sono state pesanti perdite dalle quali le truppe non si sono mai riprese.

Il 1 ° esercito di carri armati della guardia è stato alquanto colpito. Parti di questa unità, una delle unità militari più prestigiose della Russia, si sono ritirate dalla regione di Kharkiv la scorsa settimana.

Qui troverai i contenuti di Twitter

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

In caso di guerra contro la NATO, il piano prevede che la 1a armata di carri armati della guardia assuma un ruolo di primo piano. Tuttavia, le perdite hanno notevolmente indebolito la potenza di combattimento convenzionale della Russia contro la NATO. Gli inglesi dissero che ci sarebbero voluti anni per ricostruirli.

Il Ministero della Difesa britannico pubblica ogni giorno informazioni sul corso della guerra dall’inizio della Guerra d’aggressione russa alla fine di febbraio. Mosca accusa Londra di aver lanciato un’intensa campagna di disinformazione.

Governatore ucraino: i russi hanno lasciato Luhansk

Dopo la sconfitta nella regione di Kharkiv, le truppe russe si stanno ritirando anche dai primi posti nella vicina regione di Luhansk, secondo fonti ucraine. “Kremina (la cittadina) è completamente vuota oggi”, ha dichiarato martedì il governatore militare ucraino di Luhansk Serhiy Hegday. “Non c’è polizia, né quartier generale, né procura, non è rimasto nessuno, sono scappati tutti”. In un primo momento, non è stato possibile verificare in modo indipendente questi detti.

Ma lunedì, blogger militari russi hanno riferito che le forze ucraine avevano preso d’assalto la città di Belhorivka. Bilohorivka si trova vicino a Kreminna, sulla sponda opposta del Seversky Donets.

Sotto la pressione dei contrattacchi ucraini, il ministero della Difesa russo ha annunciato nel fine settimana, più di sei mesi dopo l’inizio della guerra, che avrebbe ritirato le sue forze dalla regione di Kharkiv, nel nord-est. Secondo Kiev, le forze russe si stanno anche ritirando da parti della regione meridionale di Kherson. Queste informazioni non possono essere verificate in modo indipendente.

Il segretario di Stato americano Blinken vede progressi significativi dall’Ucraina

Nel frattempo, il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha confermato che l’Ucraina ha compiuto progressi significativi nell’offensiva militare contro le forze russe. “Abbiamo visto chiaramente molti progressi da parte degli ucraini, soprattutto nel nord-est”, Blink ha detto in Messico. Da un lato, il successo è dovuto al supporto degli USA e di molti altri paesi, ad esempio attraverso le attrezzature fornite. Soprattutto, è stato “un prodotto dello straordinario coraggio e della resilienza delle forze armate ucraine e del popolo ucraino”.

La situazione attuale in Ucraina

Fonte: Mondo Infografico

Leggi anche

Carri armati russi abbandonati nella regione di Kharkiv

Blinken ha aggiunto che è ancora troppo presto per parlare di come si svilupperà la situazione. “I russi continuano ad avere forze armate, equipaggiamento, armi e munizioni molto grandi in Ucraina”. Lo hanno anche usato contro civili e infrastrutture civili. “Ma penso che sia incoraggiante vedere i progressi che l’Ucraina ha fatto”. Le azioni dell’Ucraina sono state pianificate sistematicamente e avevano un obiettivo preciso: “ristabilire il paese occupato dall’aggressione russa”.

Blinken ha affermato che il comportamento della Russia ha anche causato l’aumento dei prezzi dell’energia e dei generi alimentari, causando problemi in tutto il mondo. La Russia ha commesso questa aggressione. Penso che, dato il prezzo che stai pagando per questo, può e dovrebbe smettere di farlo”.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Questa è la storia di un tedesco che ha lasciato la sua vita in Baviera per combattere per l’Ucraina. Vicino a lui – Podcast di reportage Iscriviti ora a spotifyE il Podcast di AppleE il Deezer o direttamente RSS Feed.

READ  La coalizione nei Paesi Bassi: un accordo di coalizione dopo 271 giorni