Ottobre 6, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Test di Formula 1 in Bahrain: Il caos delle spedizioni ad Haas – Formula 1

Potrebbe sempre andare peggio!

Nella Haas F1, la squadra di Mick Schumacher (22), le cose stanno andando bene. Il pastore se n’è andato, l’autista se n’è andato – e ora anche il trasporto è sospeso.

Come riportato per la prima volta dalla rivista specializzata “Auto Motor und Sport”, Haas ha problemi a trasportare parti, tra le altre cose, del nuovo VF-22 in Bahrain. Poiché un aereo cargo è rimasto bloccato a Istanbul a causa di problemi tecnici, l’intero carico utile della squadra non può essere portato in Bahrain prima del previsto.

Parte del carico inizialmente è rimasto all’aeroporto britannico di Doncaster e ora sarà trasportato da un altro aereo.

Al momento non è chiaro se la spedizione arriverà in tempo per essere un’auto da corsa pronta per l’uso all’inizio dei test giovedì mattina. Infine, il garage deve essere pulito e l’auto montata. Le altre squadre sono due giorni avanti rispetto all’Haas.

Guida dal giovedì al sabato. Quindi la prima gara si terrà in Bahrain la domenica della settimana successiva (20 marzo). Haas ha lasciato la richiesta di BILD senza risposta.

Il collo di bottiglia del carico – Solo una delle tante Haas pre-stagione.

Durante i test di Barcellona di fine febbraio, gli stemmi dello sponsor russo Uralkali sono stati graffiati durante la notte dai camion, per poi separarsi ufficialmente dall’azienda di fertilizzanti e contemporaneamente dall’ex collega di Mick Nikita Mazepin (23). Reazione alla guerra aggressiva di Putin in Ucraina. Uralkali e il padre di Mazepin sono vicini al despota.

Ancora aperto chi sostituirà il russo nel secondo abitacolo della Haas. Al momento ci sono diverse indicazioni che il collaudatore Pietro Fittipaldi (25) di Haas guiderà la VF-22 durante i test in Bahrain da giovedì a sabato, ma un pilota più esperto prenderà il comando nella prima gara della stagione. Il brasiliano è il nipote del campione del mondo Emerson ed era originariamente terzo nella Haas Drivers’ League, ma non ha mai avuto un posto fisso in Formula 1. Le alternative a lungo termine ipotizzabili sono Antonio Giovinazzi (28) o Nico Hulkenberg (34).

READ  Leclerc dovrebbe iniziare dal retro nella spa!

Anche se la Haas ha dato speranza durante i primi test rispetto allo scorso anno – Mick e Mazepin non hanno potuto guidare molto a Barcellona. C’erano sempre piccoli problemi tecnici. Quindi i secondi test in Bahrain con vettura e pilota sono più importanti per la scuderia statunitense. A rendere le cose ancora più amare, Haas ora sta lottando con problemi di addebito.