Dicembre 7, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Super Saturno e 100 stelle cadenti: il cielo notturno ad agosto

  1. Pagina iniziale
  2. Conoscenza

creatura:

a: Nadia Austell

Saturno è particolarmente visibile nel mese stellare di agosto. (Immagine iconica) © Imago / Nasa

Saturno è particolarmente vicino alla Terra in agosto e, naturalmente, il mese di Meteor ha in serbo il suo spettacolo celeste.

Francoforte – Ad agosto, la luna crescente è chiaramente visibile al tramonto. Ora sarà più pieno fino a quando la luna non apparirà finalmente semiilluminata il 5 agosto. Quindi la luna piena appare il 12 agosto Sono le 3:36 di circa due giorni fa La luna è di nuovo molto vicina alla terra E sembra molto grande. 359.828 chilometri lo separano dal nostro pianeta.

Leggermente a nord della luna piena di agosto, Saturno, che si trova direttamente di fronte al Sole il 14 agosto, brilla luminoso. Come una luna piena, Saturno può essere visto per tutta la notte. Entrambe le stelle sorgono a est quando il sole tramonta sotto l’orizzonte a ovest. Raggiungono la loro posizione più alta a sud a mezzanotte.

Cielo d’agosto: Saturno si avvicina a noi e mostra i suoi anelli

Ora è particolarmente desiderabile osservare il pianeta dagli anelli Saturno, poiché dista “solo” 1.325 milioni di km dalla Terra. Questa è quasi nove volte la distanza dalla Terra al Sole. Saturno è il secondo pianeta più grande del nostro sistema solare. Il pianeta dagli anelli è in viaggio da quasi trent’anni per orbitare intorno al sole una volta. Tuttavia, a causa della sua rapida rotazione, Saturno è stato appiattito ai poli. Il giorno di Saturno dura solo dieci ore e mezza.

Il notevole sistema di anelli di Saturno non può essere visto ad occhio nudo. Per coloro che non hanno mai visto l’anello di Saturno con i propri occhi, questa è una grande opportunità per osservarlo. Hai bisogno di un telescopio con almeno 30 ingrandimenti. Vale la pena visitare l’Osservatorio per dare un’occhiata al sistema ad anello.

READ  Offerte lampo di Amazon del fine settimana - Offerte dal 28 e 29 maggio 2022 a colpo d'occhio

È costituito da miliardi di pezzi di ghiaccio, dalle dimensioni di un granello di polvere alle dimensioni di una casa, in orbita attorno alla sfera di Saturno. Alcune particelle di ghiaccio stanno cadendo sulla superficie del pianeta. Saturno è il più lontano dal sole e può essere visto ad occhio nudo. Titano, la più grande delle lune di Saturno, può essere visto con il binocolo.

Meteore collettive: ad agosto, le meteore fanno spettacolo

Agosto è anche conosciuto come il mese della ricca stella cadente. Lo deve Pioggia di meteoriti perseidi, che dovrebbe avere la sua massima attività dal 9 al 13 agosto. Le meteore luminose, chiamate bolidi, non sono rare. Il picco dell’attività delle stelle cadenti è previsto nella notte tra il 12 e il 13 agosto, con un centinaio di meteore previste.

Il momento migliore per guardare è dalle 23:00 alle 4:00. I meteoriti di Perseid Stream sono oggetti molto veloci. Penetra nell’atmosfera terrestre a una velocità di 60 chilometri al secondo, ovvero 216 mila chilometri all’ora. L’origine delle Perseidi è una nuvola di detriti della cometa 109P/Swift-Tuttle che la Terra incontra ogni anno mentre viaggia intorno al Sole.

Si possono vedere le costellazioni dell'Aquila, della Lira e del Cigno.  Le stelle di Vega, Deneb e Altair sono unite da linee per formare il triangolo estivo.  (Immagine dell'icona)
Ad agosto è ben visibile anche il triangolo estivo. (immagine dell’icona) © imago stock & people

Saturno, stelle cadenti e triangolo estivo – Agosto ha molto da offrire

Il triangolo estivo può essere visto chiaramente anche ad agosto intorno alle 22:00. È una costellazione notevole nella direzione di vista settentrionale, che può essere osservata particolarmente bene nelle notti estive nell’emisfero settentrionale. Anche con visibilità limitata a causa dell’atmosfera o dell’inquinamento luminoso, sono spesso facili da vedere.

Il triangolo estivo è composto da tre stelle fisse, ciascuna assegnata a una costellazione diversa. In senso orario, queste sono la stella Deneb nel Cigno, la stella Vega nella Lira e Altair nell’Aquila. Nella costellazione del Cigno, la Croce del Nord può anche essere considerata un’importante costellazione del cielo settentrionale. (g/dpa)

READ  Funcom annuncia il gioco di sopravvivenza open world Dune: Awakening alla gamescom