Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Scandalo razzismo in Italia: la stella del Lecce lascia il campo in lacrime

La stella del Lecce Samuel Umtiti ha lasciato il campo in lacrime dopo la vittoria per 2-1 sulla Lazio. Il motivo sono gli insulti razzisti.

Scandalo razzismo in Italia: Samuel Ummit a partire dal USA Lecce Ha lasciato il campo in lacrime dopo che lui e il compagno di squadra Lamech Banda sono stati insultati razzisti dai tifosi nella capitale mercoledì dopo una vittoria per 2-1 sulla Lazio. Nella ripresa il gioco è stato momentaneamente fermato dall’arbitro. Umtiti, Campione del Mondo di Francia 2018, ha ricevuto una standing ovation dai tifosi del Lecce.

Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha espresso il suo sostegno a Umtiti e Banda. “Gridiamolo forte e chiaro: NO razzismo”, ha scritto su Instagram, aggiungendo: “Lascia che la maggior parte dei fan che sono brave persone si alzino e mettano a tacere tutti i razzisti una volta per tutte”.

Secondo il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani, Umtiti “ha chiesto che la partita continuasse” dopo l’interruzione e l’annunciatore dello stadio ha chiesto la fine degli abusi: “Voleva rispondere agli insulti in campo. Ha risposto come un vero campione.

“La Lazio condanna gli autori di questo gesto vergognoso, spudorato e inopportuno e offrirà, come sempre, la massima collaborazione alle autorità per l’identificazione dei responsabili”, si legge in una nota. “I tifosi della Lazio non sono razzisti e non possono relazionarsi con alcune persone che danneggiano gravemente l’immagine del club”.

Gli abusi razzisti sono comuni nel calcio italiano e i gruppi di tifosi fascisti sono diffusi in tutto il paese. Gli ultras laziali hanno un nucleo di sostenitori intransigenti con legami con l’estrema destra “irriducibile”.

READ  DFB Youth: nemici forti per l'U19: lotta con Italia e Belgio