Febbraio 8, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prototipo CES: la tecnologia NanoLED come potenziale rivoluzione del display

Nanosys, che ha sviluppato materiali a punti quantici per migliorare i display LCD e OLED, intende fornire MicroLED in futuro. Ma il passo successivo è ancora più radicale: rendering che si basano esclusivamente su punti quantici auto-luminosi. Nanosys chiama questo NanoLED e ha dimostrato la tecnologia al CES.

Come funziona uno schermo NanoLED?

NanoLED, come nome del marchio per una nuova tecnologia di visualizzazione della Nanosys con sede in California, è qualcosa di completamente diverso Schermo a cristalli liquidiE OLED o microled. Quelli altrimenti hanno solo un effetto complementare con le tecniche citate Punti quantici Gli stessi diodi emettitori di luce RGB si formano in NanoLED, il che significa che i pixel sono costituiti praticamente interamente da punti quantici.

Lo sviluppatore parla anche di “Schermi quantistici elettroluminescentiQuindi i punti quantici sono fatti brillare dall’elettricità e non da qualche altra fonte di luce, che è “Fotoluminescenza” è chiamato.

Un pixel fatto esclusivamente di punti quantici elettroluminescenti: un NanoLED (Immagine: Nanosys)

Il grafico mostra la relativa semplicità del display NanoLED. Il numero significativamente ridotto di livelli necessari nello schermo dovrebbe, almeno in teoria, ridurre i costi di produzione. Nanosys parla di potenzialePer stampare espositori a basso costo, durevoli e flessibili e imballaggi di qualsiasi tipo, grande o piccoloSecondo le loro dichiarazioni.Capo“tecnologia”Sii disponibile ovunque nel mondo e consenti un’innovazione straordinaria in tutti i settoriDice eccessivamente sul sito web.

Il nostro obiettivo finale è abbassare la barriera di produzione per una tecnologia veramente dirompente e sbloccare il potenziale di essere in grado di stampare display a basso costo, durevoli e flessibili e avvolgere qualsiasi cosa, grande o piccola. Questa tecnologia sarà economica e disponibile ovunque nel mondo, consentendo un’incredibile innovazione in tutti i settori, inclusi dispositivi indossabili, eventi, intrattenimento multimediale, architettura e altro ancora.

Nanosys su NanoLED

Il prototipo al CES

In questa euforia lei è d’accordo CnetL’autore Jeffrey Morrison con W menzionato Da una demo di un prototipo con “estremamente confidenzialeTecnologia di visualizzazione al CES 2023.

READ  The Golden Computer 2022, Computer Bild premia il pioniere tecnologico dell'anno, Gütsel Online, OWL live
Il prototipo di display NanoLED ancora top secret di Nanosys
Il prototipo di display NanoLED ancora top secret di Nanosys (Foto: Jeffrey Morrison/CNET)

Di conseguenza, era una diagonale dello schermo di 6 pollici.Piatto come un pezzo di carta dai colori vivaciEra sdraiato sul tavolo e collegato a vari circuiti stampati tramite molti cavi. L’autore non è stato autorizzato a pubblicare foto dettagliate, quindi solo un’immagine sfocata che mostra il prototipo.

Un sacco di potenziale (in teoria)

Come scrive Morrison, questa tecnologia ha un grande potenziale, almeno in teoria. Non solo i display possono essere realizzati in modo semplice ed economico, ma possono anche essere resi più sottili e più efficienti dal punto di vista energetico. In termini di qualità dell’immagine, gli schermi NanoLED dovrebbero almeno tenere il passo con gli schermi QD-OLED. Inoltre, la tecnologia può essere utilizzata a livello globale: dal display più piccolo per visori VR e schermi per smartphone ai televisori di grandi dimensioni.

Il partner di produzione vuole rivelare di più presto

Il partner di produzione ancora anonimo parlerà di più della tecnologia tra qualche mese. Poi si attendono maggiori dettagli.

Rispetto a QDEF, QD-OLED e MicroLED

La grafica aggiuntiva mostra chiaramente le differenze rispetto alle precedenti applicazioni dei materiali a punti quantici di Nanosys. Con QDEF (Quantum Dot Enhancement Film), i punti quantici esistono come una pellicola sottile che estende lo spettro dei colori dei singoli LED blu retroilluminati (in miniatura), mentre i pixel effettivi sono formati da cristalli liquidi (LCD).

Punti quantici come supplemento al display LCD: QDEF e xQDEF
Punti quantici come complemento di LCD: QDEF e xQDEF (Immagine: Nanosys)
Punti quantici per display OLED e MicroLED
Punti quantici per display OLED e MicroLED (Immagine: Nanosys)

Nei nuovi display Quantum Dot OLED (QD-OLED) di Samsung, una serie di punti quantici è eccitata da OLED blu, che emettono altre lunghezze d’onda della luce, assicurando così che i sub-pixel non siano solo blu. RGB).

Nanosys combina anche la tecnologia MicroLED, che è già stata annunciata come successore di OLED, che utilizza diodi emettitori di luce inorganici per pixel anziché diodi emettitori di luce organici, con punti quantici, che in questo caso sono incorporati direttamente in minuscoli emettitori di luce diodi. L’azienda vede anche un grande potenziale in questo approccio:

Stiamo perfezionando e riducendo i costi di produzione dei MicroLED, consentendo display con luminosità e risoluzione folli. Utilizzando i punti quantici, saremo in grado di produrre il più piccolo dei pixel, rendendo disponibile in commercio qualsiasi cosa, dai video wall giganti ai più piccoli display per lenti a contatto e dispositivi di realtà aumentata.

Nanosys tramite MicroLED con punti quantici incorporati

A proposito di Nanosis

Fondata nel 2001 a Milpitas, California, Nanosi È diventato il principale sviluppatore e produttore di materiali a punti quantici per l’industria dei display. I clienti includono grandi produttori di display come LG e Samsung. Si dice che più di 900 prodotti utilizzino la tecnologia QD di Nanosys, che ha venduto più di 60 milioni di unità. Secondo la società, detiene più di 900 brevetti.

READ  La fantastica storia arcade "Saga of Sins" in arrivo il 30 marzo • Nintendo Connect

Nell’estate del 2022, Nanosys ha ricevuto più di 50 milioni di dollari di finanziamenti aggiuntivi dagli investitori per sviluppare la tecnologia MicroLED e NanoLED.