Ottobre 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Proteste di massa: la Repubblica Ceca mostra cosa può affrontare la Germania

all’estero proteste di massa

La Repubblica Ceca mostra cosa può affrontare la Germania

“La gente nota che la politica promette più di quanto può offrire”.

Secondo un sondaggio, la fiducia nel Paese è ai minimi storici. Di conseguenza, la maggioranza dei cittadini ritiene che la leadership politica sia sopraffatta. terreno fertile per le proteste. Il politologo Werner Bazelt dipinge cupe previsioni per i prossimi mesi.

Da settimane destra e sinistra si stanno mobilitando per un “autunno caldo” con manifestazioni contro l’aumento dei prezzi dell’energia. A Praga, comunisti ed estremisti di destra hanno avuto successo: sabato circa 70mila persone hanno protestato contro la politica del governo nei confronti dell’Ucraina.

TLa Repubblica Ceca ha visto un sabato ancora in attesa della Germania: decine di migliaia di persone hanno manifestato a Praga contro l’aumento dei prezzi dell’energia e il governo ceco. I partiti di estrema destra e il Partito Comunista avevano chiesto la manifestazione.

Secondo la polizia, circa 70.000 persone si sono radunate alla manifestazione sotto lo slogan “Czech Republic First” nella centrale Piazza Venceslao per manifestare contro l’inflazione causata dalla crisi energetica, la vaccinazione corona e l’ingresso di immigrati.

Leggi anche

I manifestanti hanno chiesto le dimissioni del governo di centrodestra del premier Peter Fiala, che ha preso il potere solo da dicembre. “Il meglio per gli ucraini e due giacche per noi” si legge su uno degli striscioni. Il governo è stato quindi accusato di sostenere l’Ucraina imponendo sanzioni alla Russia, ma non di aiutare i cechi, che di conseguenza soffrivano dell’aumento dei costi del riscaldamento.

Qui troverai i contenuti di Twitter

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Parlando della manifestazione di sabato, Fiala ha affermato che la manifestazione è stata organizzata da “individui filorussi vicini a posizioni estremiste” i cui interessi sono contrari a quelli della Repubblica Ceca. “E’ chiaro che ci sono campagne di propaganda e disinformazione russe sulle nostre terre e alcune persone le ascoltano solo”, ha criticato il premier.

Partito di Sinistra e Alternativa per la Germania si riuniscono in “Autunno caldo”

I prezzi dell’energia sono attualmente in aumento in tutta Europa perché l’Unione Europea sta acquistando meno gas naturale dalla Russia a causa della guerra in Ucraina. Anche in Germania vari gruppi hanno chiesto manifestazioni. Il sindacato Verdi minaccia proteste contro i prezzi elevati dell’energia. Sia la sinistra che l’AfD si stanno muovendo per un “autunno caldo”.

Il commissario della fazione di sinistra per l’Europa orientale, membro del Bundestag di Lipsia Soren Bellmann, ha annunciato lo spettacolo di lunedì a Lipsia con lo slogan “Autunno caldo contro il freddo sociale”. L’estrema destra Frei Sachsen ha in programma di unirsi alla protesta del Partito della Sinistra con una manifestazione nelle vicinanze.

“Ci prendiamo cura del caldo autunno”

Si prevede un autunno caldo, si teme disordini e cresce la preoccupazione che la sinistra stia collaborando con gli estremisti di destra. Il leader del partito di sinistra Sherdiwan difende gli appelli alle proteste del suo partito. Perché dividere la società?

Fonte: MONDO / Jens Reupert

Per quanto riguarda l’AfD, i leader del partito Tino Chrupala e Alice Weddell vogliono presentare una campagna simile la prossima settimana. E il motto: “Autunno caldo, invece di piedi freddi!” Ad esso si aggiunge lo slogan “Our Country First!” Il proverbio ci ricorda la citazione politica di Donald Trump: “America first”.

La protezione della Costituzione ha già espresso la sua preoccupazione che in Germania, come nella Repubblica Ceca, i gruppi di destra e di sinistra possano scendere in piazza insieme. “Al contrario, ciò che abbiamo vissuto durante la pandemia di Corona potrebbe essere stata più di una festa di compleanno per bambini”, ha affermato in un’intervista il presidente della Turingia per la protezione della Costituzione, Stefan Kramer. Il ministro federale dell’Interno Nancy Visser (SPD) teme che gli estremisti controlleranno le manifestazioni e ha chiesto la demarcazione del confine.

Leggi anche

Bayreuth 28 luglio: Manifestazione contro il ministro dell'Economia Robert Habeck (Partito dei Verdi).

La Repubblica Ceca, che attualmente detiene la presidenza del Consiglio dell’Unione Europea, ha accolto circa 400.000 profughi di guerra dall’Ucraina e ha fornito al Paese grandi quantità di beni militari e aiuti umanitari. Il governo di Philae venerdì è sopravvissuto a un voto di fiducia al Parlamento richiesto dal partito populista ANO dell’ex primo ministro Andre Babis e da un partito di estrema destra.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. L’argomento più caldo analizzato dai redattori di WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su spotifyE il Podcast di AppleE il musica amazzonica O direttamente tramite feed RSS.

READ  Streaming live della guerra in Ucraina: Attacco a un centro commerciale: il numero di morti e feriti continua a crescere